Questo sito contribuisce all'audience di

Spiagge luride, per colpa dei mozziconi. Possiamo evitare questo scempio

Bisogna finirla con questa abitudine incivile e prepotente. Intanto, in centinaia di spiagge e di stabilimenti arrivano portacenere gratis e volontari che puliscono. Quanto alle multe in città, dopo gli annunci i fatti stanno a zero.

Spiagge luride, per colpa dei mozziconi. Possiamo evitare questo scempio
Spiagge inquinate da mozziconi di sigarette
di
Condivisioni

SPIAGGE INQUINATE DA MOZZICONI DI SIGARETTE –

Estate che arriva, mozziconi sulla spiaggia che trovi. Lo scempio, qualcosa di molto più grave del solo spreco, si ripete ogni anno, e purtroppo i miglioramenti sono davvero scarsi. Arrivi al mare, nel nostro meraviglioso Mediterraneo, e improvvisamente, zac, ti ritrovi con la solita cicca di sigarette infilata nella sabbia (come se la spiaggia fosse un portacenere), o perfino in qualche angolo di uno scoglio. Una, dieci,cento, migliaia di cicche. Come se fosse la cosa più normale del mondo.

È una questione di civiltà, di buon senso, di elementare rispetto degli altri e prima ancora di sé stessi. Ma è anche un piccolo gesto che ha un grande valore in campo ambientale, molto più della solita retorica sulla sostenibilità. Continuo a vedere luoghi sacri della Bellezza Italiana, mare e montagne, insozzati da quei mozziconi che poi hanno bisogno di anni per essere smaltiti. E dalla sabbia, con colpo di vento o con qualche piede che li spinge, puntualmente possono finire anche a mare.

LEGGI ANCHE: La bella iniziativa di un pensionato siciliano per liberare la spiaggia dai mozziconi di sigaretta

LA CAMPAGNA “MA IL MARE NON VALE UNA CICCA?” DI MAREVIVO –

Ai nostri lettori segnaliamo, tra le tante, tantissime iniziative dal basso con le quali si prova a contrastare questo assurdo fenomeno di autodistruttivo inquinamento, la campagna ( il titolo è Ma il mare non vale una cicca? ) realizzata da Marevivo: 400 spiagge e 350 stabilimenti marini,  in tutta Italia, dove vengono distribuiti gratuitamente dei portacenere (i mozziconi si moltiplicano anche perché troppo spesso mancano i giusti contenitori di questo speciale rifiuto) e dove alcuni volontari dell’associazione passano con la ramazza a fare pulizia dello scempio consumato dall’italiano in versione super cafone.

Se riusciremo a ridurre l’incredibile spreco delle cicche lasciate tra la sabbia, ci abitueremo prima, e senza passare per un corso di recupero in Educazione civica, a conservare, da cittadini responsabili, luoghi urbani, dai giardini ai marciapiedi, più decenti, e meno sporchi. Innanzitutto di mozziconi di sigarette.

PER SAPERNE DI PIÚ: Rifiuti sulle spiagge, i primi vandali siamo noi. Con questa immondizia che gettiamo tra la sabbia

APPLICAZIONE MULTE PER MOZZICONI A TERRA –

Spetta come sempre a noi, solo a noi, anche perché dell’efficienza della macchina che sovrintende la raccolta dei rifiuti non possiamo troppo contare. Sono state introdotte, dopo anni e anni di ritardi e di battaglie, alla quale nel nostro piccolo abbiamo dato un contributo, perfino delle multe per chi ancora continua a gettare mozziconi a terra con tanta prepotente noncuranza. Ma in molte città, per esempio a Roma, sono multe finte, perché nessuno le fa scattare, nessuno controlla, e tutto sembra evaporare con il solito, inutile annuncio di sanzioni di fatto inesistenti. Un motivo in più per pensarci da soli a tenere spiagge e mari puliti dalle nostre cicche.

SPIAGGE DA NON PERDERE E SPIAGGE PER CHI AMA GLI ANIMALI:

Ultime Notizie: