Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Mobili di legno, per pulirli in modo naturale può bastare una patata. O il burro di cacao (foto)

Ottimi rimedi sono anche l’aceto, il tè verde e nero: funzionano da detergenti. Per le macchie di pennarelli o di biro basta il sapone di Marsiglia per mezza giornata.

di Posted on
Condivisioni

COME PULIRE I MOBILI DI LEGNO

Per il legno non siate schiavi dei prodotti chimici, spesso molto costosi. I mobili di legno, capaci di regalare alla casa un’atmosfera intima e calda, necessitano di una pulizia più accorta rispetto a qualunque altro tipo di arredamento. Con il passare del tempo, la lucentezza naturale di questo materiale tende ad opacizzarsi e la polvere, i parassiti e l’umidità iniziano a rovinare il legno e a conferirgli un aspetto usurato che sminuisce tutta la sua bellezza.

LEGGI ANCHE: Riciclo creativo, i vecchi mobili non si sprecano ma si rinnovano

DETERSIVI FAI DA TE PER MOBILI DI LEGNO

Per pulire i mobili di legno, si possono utilizzare metodi del tutto naturali, vediamo i più efficaci:

  • Innanzitutto spolverate il mobile per eliminare tutta la polvere. Poi procuratevi uno spruzzino e riempitelo con un bicchiere d’acqua, due cucchiai di succo di limone, poche gocce di sapone di Marsiglia e mezzo cucchiaino di olio d’oliva. Agitate bene, spruzzate il composto ottenuto sul legno e pulite con un panno morbido. Dopo aver asciugato, passateci anche uno strato di cera d’api per completare la lucidatura.
  • Se avete in casa dei mobili di legno laccati, sbucciate una patata, tagliatela a metà e strofinatela sulla parte del mobile che va pulita; poi asciugate con un panno in microfibra e la lucentezza è assicurata.
  • Se il vostro mobile presenta degli antiestetici graffi, procuratevi uno stick in burro di cacao e passatelo delicatamente sulla parte rovinata. Altrimenti prendete dei pastelli a cera, dello stesso colore del legno che dovete riparare, scioglieteli a bagnomaria e applicate la crema ottenuta sopra il graffio: il pastello ricrea il colore del legno e ripara il danno.
  • Se volete pulire il vostro mobile e allo stesso tempo dargli un aspetto più vissuto, utilizzate il caffè. Usatene una sola tazzina e miscelate con mezzo bicchiere d’acqua. Prendete un pennello, intingetelo nel liquido ottenuto, passatelo sopra il mobile e il gioco è fatto.
  • Per pulire e lucidare i mobili in legno, emulsionate olio di lino cotto (che potete procurarvi nei colorifici), trementina e aceto, in parti uguali. Dopodiché, passate questa miscela sul mobile con un panno morbido e strofinate fino all’assorbimento del liquido. Alla fine asciugate bene con un panno di lana.
  • Se i bambini hanno sporcato il mobile di legno con i pennarelli, niente paura, potete rimediare passando sopra la parte sporca un pezzo di sapone di Marsiglia; lasciate agire un’intera giornata e poi risciacquate con acqua tiepida. Oppure potete usare del dentifricio, da passare sulla parte interessata. Versate una quantità sufficiente di pasta dentifricia sulla macchia di pennarello e poi con un panno intriso d’acqua, strofinate bene, affinché il dentifricio penetri completamente nell’inchiostro. Se sono rimasti degli aloni, preparate un composto di dentifricio e bicarbonato di sodio, in parti uguali. Il bicarbonato possiede un potere abrasivo ma può essere sostituito anche da alcool denaturato oppure burro di arachidi. Alla fine dell’operazione di pulitura, lavate via i residui con un panno bagnato poi asciugate con cura.
  • Anche il tè è un ottimo aiuto nella pulizia dei mobili di legno. Preparate un tè verde o nero, mettendo in infusione nell’acqua calda un bel po’ di bustine. Poi lasciate che si raffreddi e avrete un ottimo detergente che vi aiuterà a rimuovere lo sporco dal mobile, lo proteggerà dal passare del tempo e gli regalerà anche un odore gradevole.

PULIZIE IN CASA CON DETERSIVI NATURALI:

  1. Sgrassare i pavimenti, con detersivi fai-da-te a base di bicarbonato e alcol. O aceto bianco
  2. Lavare a secco in casa: con acqua gassata, bicarbonato di sodio e aceto di vino bianco (foto)
  3. Come pulire il forno in modo naturale con aceto, bicarbonato, sale e limone
  4. Come pulire il filtro del rubinetto con l’aceto, a costo zero. Si risparmia l’idraulico e la bolletta