Questo sito contribuisce all'audience di

Plastica e raccolta differenziata, tutto quello che bisogna sapere per farla bene

La plastica non è biodegradabile. Se bruciata emette diossina. E se ne produce una quantità enorme. Con queste premesse, smaltirla in modo corretto è decisivo: ecco le indicazioni utili per evitare sprechi. Sapendo che la plastica è facile da riciclare

Plastica e raccolta differenziata, tutto quello che bisogna sapere per farla bene
Raccolta differenziata plastica
di
Condivisioni

RACCOLTA DIFFERENZIATA PLASTICA

Non è biodegradabile: e dunque ha tempi di smaltimento biblici. Guai se va a fuoco: emette sostanze tossiche, a partire dalla diossina. Se ne produce, e purtroppo se ne continuerà a produrre ancora a lungo, una quantità enorme: 35 miliardi, ogni anno, soltanto di bottigliette per bevande liquide. Bastano queste tre premesse per capire quanto sia importante, per la nostra salute e per il nostro benessere, fare bene la raccolta differenziata della plastica. Cosa, tra l’altro, davvero non difficile, ma fonte di enormi sprechi quando non viene realizzata.

LEGGI ANCHE: Raccolta differenziata del Tetra Pak, i consigli per evitare errori

COME SI FA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA PLASTICA

Innanzitutto è bene ricordare che ridurre il numero di rifiuti e imballaggi in plastica è importante per salvaguardare l’ambiente: in quest’ultimo caso, per ridurre le quantità di contenitori, al momento dell’acquisto privilegiate sempre i prodotti sfusi. Allo stesso modo è fondamentale verificare che gli imballaggi siano prodotti con materiale riciclato o riutilizzabile.

IL LIBRO CHE RACCONTA QUANTO VALE IL RICICLO 

La plastica recuperata, una volta trasferita negli appositi stabilimenti in cui avviene il riciclo e il recupero dei diversi materiali, può trasformarsi in nuovi oggetti e avere un nuovo uso.

PER APPROFONDIRE: Raccolta differenziata dell’umido, ecco come si fa

RACCOLTA DIFFERENZIATA PIATTI E BICCHIERI DI PLASTICA

Ma non solo imballaggi in plastica, c’è anche un altro materiale che spesso crea qualche dubbio al momento del suo corretto conferimento nel ciclo dei rifiuti: si tratta dei piatti e dei bicchieri monouso in plastica da gettare nel cassonetto della plastica.raccolta-differenziata-plastica (2)

Così come per gli altri imballaggi, anche in questo caso, per ottenere una raccolta differenziata di qualità, è importante seguire alcuni semplici accorgimenti:

  • Rimuovere tutti i residui di cibo, svuotare e sciacquare i contenitori e i piatti e bicchieri di plastica prima di gettarli via;
  • Schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in modo da ridurne il volume.

Ricordate inoltre che, piatti e bicchieri in materiale biodegradabile devono essere avviati alla raccolta dei rifiuti organici e che nelle città in cui non viene effettuata la raccolta differenziata porta a porta, la raccolta della plastica generalmente avviene nello stesso cassonetto adibito alla raccolta del vetro. Verificate quindi quali sono le indicazioni stabilite per il vostro Comune di appartenenza.

RACCOLTA DIFFERENZIATA PLASTICA: COSA METTERE NEL CASSONETTO

Vediamo allora nel dettaglio, cosa conferire e cosa no nell’apposito contenitore per la raccolta della plastica:

COSA INSERIRE

  • Bottiglie (acqua, bibite, olio, succhi di frutta, latte)
  • Flaconi dei detersivi e degli altri prodotti utilizzati per l’igiene della casa e della persona (shampoo, cosmetici)
  • Vasetti di salse, creme e yogurt
  • Bustine delle merendine
  • Piatti e bicchieri monouso di plastica
  • Imballaggi delle confezioni di acqua, bibite, rotoli di carta
  • Imballaggi a bolle per elettrodomestici
  • Buste di pasta, riso, patatine, cioccolatini, caramelle ecc
  • Imballaggi adoperati per il confezionamento dei capi di abbigliamento
  • Blister e involucri sagomati
  • Vaschette per il confezionamento di gelato, frutta e verdura
  • Vaschette in plastica delle uova
  • Reti per frutta e verdura

IL QUESTIONARIO: Aiutateci a migliorare la raccolta differenziata rispondendo a queste domande

COSA NON INSERIRE

  • Giocattoli
  • Attrezzi da cucina
  • Penne
  • Posate in plastica
  • Piatti e bicchieri in plastica rigida
  • Tubi da giardinaggio
  • Accendini
  • Piccoli elettrodomestici
  • Bastoncini adoperati per mescolare le bevande
  • Bacinelle
  • Squadrette e righelli
  • Tastiere e mouse
  • Cd musicali e custodie
  • Sedie in plastica
  • Sottovasi

COME NON INQUINARE CON LA PLASTICA

Inquinamento oceani, il progetto di un ventenne olandese per eliminare la plastica (foto e video)

Il bruco che mangia la plastica. Lo ha scoperto Federica Bertocchini, biologa italiana (foto)

Riciclo creativo delle bottiglie di plastica: tre progetti curiosi, semplici e utili | Foto

Spiagge e plastica: che cosa gettiamo tra la sabbia

Riciclo creativo della plastica: idee curiose per riutilizzare questo materiale con fantasia

Ultime Notizie: