Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Città green. 10mila morti in meno e 80mila posti in più in Europa se avessimo le stesse bici di Copenaghen

I calcoli fatti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità-Europa, mentre la capitale danese è la città più green d’Europa per il 2014. Tremila posti di lavoro in più solo a Roma: una grande opportunità. Intanto il governo annuncia: trent'anni e avremo solo elettricità con le rinnovabili.

Condivisioni

COPENAGHEN CAPITALE VERDE 2014 – 

Il sogno è firmato dal governo danese. E’ l’obiettivo più ambizioso del mondo, appena annunciato a Copenaghen: portare la produzione elettrica attraverso le fonti rinnovabili al 100 per cento del fabbisogno nazionale entro il 2050. Fine del petrolio, fine dei combustibili fossili, fine dell’inquinamento. E nuova economia attraverso massicci investimenti nei pannelli solari e nell’eolico, laddove già oggi il 40 per cento della rete elettrica danese regge proprio sulle rinnovabili.

E non solo: Copenaghen è la città più green d’Europa, per il 2014, con 42 metri quadrati di verde per abitante e con il 26 per cento delle persone che in città usano solo le biciclette (il 40 per cento degli uomini e delle donne che vanno a lavorare).

LEGGI ANCHE: Wildpoldsried, in Germania il villaggio più ecologico del mondo

I DATI DELL’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’ EUROPA –

Ma che cosa accadrebbe, in termini salute della popolazione e di nuova economia, se tutte le città dell’Unione europea riuscissero a raggiungere i target, in termini di mobilità in bici, della capitale danese? I calcoli li ha fatti l’Organizzazione Mondiale della Sanità-Europa, e sono abbastanza impressionanti.

I VANTAGGI DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE IN CITTA’ –

In estrema sintesi, ci sarebbero 10mila morti in meno per inquinamento e 80mila posti di lavoro in più (3mila solo a Roma), grazie alla vendita e alla manutenzione delle biciclette, ma anche per la realizzazione e la manutenzione delle piste ciclabili.

PER APPROFONDIREMobilità sostenibile, decalogo di convivenza tra ciclisti e pedoni

Capite il doppio vantaggio delle metropoli Non sprecone? Si vive meglio e più a lungo; e ci sono più opportunità di lavoro, per tutti, in particolare per i giovani. Da questo si capisce perché Copenaghen ha intenzione di spostare sempre più in alto l’asta dei suoi obiettivi di capitale della sostenibilità, fino ad essere entro i prossimi dieci anni, una città interamente free car. Libera dalle automobili.

PER APPROFONDIRE: Isole sostenibili, il piano di sviluppo green di Lampedusa e Linosa

LEGGI ANCHE: