Questo sito contribuisce all'audience di

Capsule di caffè riciclate: con il residuo si aiutano i coltivatori di riso

La Nespresso ha lanciato la campagna dell’eco-caffè: in ogni punto vendita, un centro di raccolta per il riciclo. Recuperate, in soli dieci mesi, 333 tonnellate di capsule

Condivisioni

RICICLO CAPSULE NESPRESSO –

Il grande spreco del caffè, e in particolare delle capsule che contengono la polvere poi trasformata dalle macchinette, si sta riducendo. Anche grazie a iniziative di aziende, come la Nespresso, che magari su questo versante fanno delle operazioni di marketing commerciale, utile comunque a tutti.

LEGGI ANCHE: Capsule del caffè compostabili

COME RICICLARE LE CAPSULE DEL CAFFÈ –

Pensate: quelle capsule in alluminio, che spesso vediamo buttate nelle discariche, sono riciclabili al 100 per 100. E così non solo si evita un problema nella catena dello smaltimento, ma si impedisce uno spreco di materia prima e si ottiene un risparmio di energia. Quanto al caffè residuo, è ottimo per il compostaggio e per questo il gruppo Nespresso lo dona al Banco Alimentare che a sua volta lo gira alle comunità dei coltivatori di riso. Una buona catena.
La Nespresso è riuscita a creare ben 39 punti di raccolta di capsule usate, corrispondenti alle boutique del gruppo e alle isole ecologiche attive. Così soltanto nei primi mesi del 2015 in Italia ci sono state 333 tonnellate di capsule usate conferite dai cittadini negli appositi punti e avviate al riciclo. Pensate che cosa potrebbe accadere se il meccanismo fosse applicato, in generale, da tutti i produttori di caffè.

PER APPROFONDIRE: Come ricaricare le capsule del caffè

LEGGI ANCHE: