Natale ecosostenibile - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Natale, come viverlo con gioia e senza sprechi, con un pensiero all’ambiente e alla sostenibilità (foto)

Basta davvero poco per dare un significato antispreco al vostro Natale. Per esempio: a tavola niente piatti, bicchieri e posate usa e getta. Ricette tradizionali, con prodotti di stagione. Ed evitate i regali taroccati che alimentano l'industria e lo spreco del falso

NATALE ECOSOSTENIBILE

I giorni di Natale sono il periodo perfetto per fare un piccolo e importante test nella vostra vita: sto imparando a non sprecare? Basta davvero poco per riuscirci, con allegria e con leggerezza, semplicemente utilizzando la preziosa categoria del buon senso e facendo attenzione a piccole cose, piccoli gesti, che però possono avere un grande valore. Specie se riusciamo a farli diventare contagiosi. Ecco dunque i consigli semplici e chiari per un Natale ecosostenibile, senza sprechi e attento all’ambiente.

LEGGI ANCHE: Regali di Natale, 10 regole d’oro per risparmiare, scegliere il dono giusto ed evitare sprechi

NATALE SOSTENIBILE

Dagli addobbi natalizi alle ricette fatte in casa per il cenone, ecco una raccolta di consigli utili per minimizzare gli sprechi e ridurre l’impatto del proprio Natale sull’ambiente:

  • ADDOBBI NATALIZI

ALBERO DI NATALE SOSTENIBILE

Vi abbiamo già segnalato tante idee curiose per realizzarlo in casa con materiali di riciclo. In alternativa, scegliete un albero “locale” o “artificiale”. L’abete finto diventa la soluzione più ecologica se una volta comprato viene riutilizzato per più anni, altrimenti è preferibile acquistare un albero vero: basti pensare che per realizzare quello finto si emettono ben 23 kg di anidride carbonica mentre gli alberi coltivati assorbono CO2 e producono ossigeno. Senza contare il problema dello smaltimento una volta che l’albero diventa vecchio e inutilizzabile.

Scegliete quindi se possibile l’albero naturale: quelli di origine italiana nella maggior parte dei casi provengono da coltivazioni specializzate che danno lavoro a piccole aziende agro-forestali. Una piccola parte è invece costituita da alberi venduti senza radici ricavati dai lavori di sfoltimento e pulitura dei boschi, utili a migliorare l’assetto idrogeologico del territorio. Passate le feste, se possibile piantate l’albero in giardino oppure donatelo ai centri di raccolta indicati dai vivaisti e dai Comuni.

natale ecosostenibile

PER APPROFONDIRE: Albero di Natale, il più originale è quello ricavato dalle vecchie guide telefoniche (foto)

DECORAZIONI NATALIZIE CON MATERIALI RICICLATI

Ricordate di realizzare in casa gli addobbi per l’albero e le vostre decorazioni natalizie. Potete usare materiale da riciclo: scatole, bottoni, stoffe, vecchi calzini, tappi di sughero, pezzi di legno. La lista dei materiali è davvero lunga: basta metterli insieme, per creare splendide decorazioni. Dalle ghirlande alle palline fai-da-te: qui trovate idee originali e creative.

PER APPROFONDIRE: Decorazioni di Natale fai da te, una raccolta di idee curiose e semplici da realizzare

LUMINARIE ECOLOGICHE

Scegliete sempre quelle a basso consumo, ad esempio quelle a LED consumano molto di meno rispetto a quelle tradizionali. Evitate di tenere le lucine colorate accese durante il giorno e soprattutto ricordate di spegnerle prima di andare a dormire la sera. Per creare la giusta atmosfera natalizia potete anche evitare le luci artificiali, accendendo invece belle e profumate candele ecologiche, realizzate in cera d’api o di soia. Oltre a risparmiare sulla bolletta, ridurrete le emissioni di CO2.

PER APPROFONDIRE: Portacandele fai da te con bottiglie di vetro, per arredare la casa con il riciclo creativo

  • IL CENONE

NIENTE USA E GETTA

Evitate piatti, bicchieri e posate di carta o plastica. 

PER APPROFONDIRE: La parola dell’anno? Usa e getta. È la civiltà dell’orrore e dello spreco che sta tramontando. Per nostra fortuna (foto)

LISTA DELLA SPESA

Fate un bel check di frigo e dispensa, annotando solo ciò di cui avete realmente bisogno per il cenone. Risparmierete tempo, soldi e soprattutto eviterete sprechi di cibo.

PER APPROFONDIRE: Lista della spesa e cucina degli avanzi, ecco come combattere lo spreco di cibo

CIBO SFUSO

Per la vostra spesa natalizia e, in generale, tutto l’anno, preferite i prodotti sfusi. Offrono solo vantaggi. Un risparmio economico: gli imballaggi rendono i prodotti molto più costosi. Un risparmio di cibo: potete acquistare solo le quantità di cui avete effettivamente bisogno. Un risparmio sotto il profilo ambientale: spesso, gli imballaggi non sono riciclabili e finiscono per essere smaltiti negli inceneritori, aumentando l’inquinamento.

PER APPROFONDIRE: Negozi alla spina e senza imballaggi, dove trovarli in tutta Italia. Regione per regione

RICETTE TRADIZIONALI

No al foie gras che comporta grandi sofferenze per gli animali, caviale o aragoste: a Natale portate in tavola ricette tradizionali a base di prodotti locali e di stagione in modo da incentivare la produzione a km zero e ridurre le emissioni nocive provocate dai trasporti. Riducete inoltre il consumo di carne.

CUCINARE CON GLI AVANZI

Riutilizzate il cibo avanzato, creando gustosi piatti del giorno dopo. Eviterete di gettare in spazzatura tanti alimenti ancora buoni. Potrete inoltre mettere alla prova la vostra creatività culinaria, divertendovi a ideare nuovi primi, appetitosi secondi e dolci fantasiosi. Per rendere l’esperienza ancor più coinvolgente, cucinate insieme ai vostri bambini. E se proprio non riuscite a riutilizzare gli avanzi di cibo, sfruttateli per fare il compost.

PER APPROFONDIRE: La nostra sezione dedicata alla “cucina degli avanzi” con tante ricette deliziose e semplici da preparare

REGALI FAI DA TE

Per risparmiare e donare ai vostri cari qualcosa di speciale, a Natale scegliete i regali fai da te. Potete sbizzarrirvi con idee curiose di ogni tipo: dai cioccolatini preparati in casa alla spilla a forma di cuore per le amiche, dalle collane realizzate a mano alle sciarpe fatte a maglia.

Non regalate specie esotiche: alimentano il commercio illegale favorendone l’estinzione.

Se invece decidete di puntare su regali tecnologici o elettrodomestici fate in modo che siano “efficienti”.

Per i vostri spostamenti alla ricerca dei regali lasciate l’auto a casa e optate per la bicicletta o i mezzi pubblici e portate sempre con voi un sacchetto in stoffa riutilizzabile in cui riporre gli acquisti.

PER APPROFONDIRE: Regali di Natale, tante idee per doni solidali, fai da te e low cost

ATTENZIONE ALL’ETICHETTA

Quando decidete di acquistare un oggetto da regalare, controllate l’etichetta per verificare come e dove è stato fabbricato, e se contiene sostanze inquinanti che possono provocare danni ambientali o per la salute. Optate possibilmente per prodotti del commercio equo solidale, che tutela l’ambiente e i diritti dei lavoratori.

PER APPROFONDIRE: Volete risparmiare 1400 euro l’anno sulla spesa alimentare? Leggete l’etichetta

GIOCHI PER BAMBINI

Se dovete regalare giochi ai bambini, verificate che siano plastic free e che siano realizzati con materiali naturali. Accertatevi anche che siano capaci di stimolare la creatività dei piccoli.

PER APPROFONDIRE: Costruzioni in legno per bambini, aiutano a sviluppare capacità cognitive e creatività

PACCHI REGALO

Per impacchettare i regali utilizzate carta da recupero. Potete per esempio usare la carta dei giornali, facendo dei colorati collage con le immagini e gli articoli più belli. Se preferite non utilizzare la carta, potete cimentarvi con altri materiali come tovaglioli di stoffa, vecchie camicie, foulard. Per arricchire ulteriormente i pacchi, decorateli con corde, frutta secca, pigne, caramelle, matite colorate o qualsiasi altro oggetto a cui poter offrire una seconda vita. Date libero sfogo alla vostra fantasia, mettendo al bando nastri e fiocchi di plastica.

PER APPROFONDIRE: Carta regalo fai da te, come personalizzare i doni natalizi in maniera creativa e low cost | Foto

VACANZE NATALIZIE ECOSOSTENIBILI

Infine, se durante il periodo natalizio decidete di partire per un viaggio fate in modo che la vostra sia una vacanza responsabile, attenta alla biodiversità. Se possibile, scegliete mete italiane e valorizzate i tantissimi borghi che rendono unico il nostro Paese.

PER APPROFONDIRE: Da Bolzano a Milano, Venezia, Firenze, Roma e Napoli, ecco i mercatini di Natale più belli e suggestivi d’Italia, con tanti eventi per i bambini

COME VIVERE IN MANIERA SOSTENIBILE E SENZA SPRECHI:

Shares

LEGGI ANCHE: