Labrador Retriever: origini, carattere, alimentazione, salute | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Labrador Retriever: scopriamone origini, carattere, alimentazione e come prendersene cura

Amatissimo da grandi e piccini. Fedele e molto coraggioso. È un abile nuotatore. Protettivo e sensibile. Il cane ideale per la famiglia.

Fedele, docile e coraggioso, il Labrador Retriever è uno dei cani più amati da grandi e piccini. Abile nuotatore, per molto tempo ha affiancato i pescatori inglesi nel loro duro lavoro. Ed è proprio l’ Inghilterra il paese di origine della razza, intrecciata con il Terranova. Ancora oggi, grazie alle sue straordinarie abilità, il Labrador Retriever viene spesso impiegato nel servizio di protezione civile e in polizia. È molto portato sia per il ritrovamento di persone scomparse che per fiutare la droga. Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere.

ORIGINI

La razza è stata riconosciuta nel 1903 e registrata dall’AKC nel 1917. A quanto pare il suo antenato è il Malmesbury Tramp, anche se la sua storia si intreccia più volte con quella del Terranova, che avrebbe incontrato sull’isola canadese omonima nel 1700. Solo successivamente la razza venne importata in Inghilterra, a inizio ‘800. L’origine esatta non è chiara ma fu il Conte di Malmesbury a coniare il nome Labrador nel 1887. I cani vennero utilizzati per lungo tempo dai pescatori inglesi, per recuperare i pesci caduti dalle reti. Ecco perché sono ancora oggi abili nuotatori, molto fedeli ai proprietari.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Labrador Retriever ha un corpo robusto, compatto e vigoroso, lo sguardo dolce e intelligente, un collo forte e solido, il cranio largo, una coda senza frange, il mantello corto e ruvido. Il colore vira dal giallo crema al marroncino fino al nero, sebbene esista anche un labrador rosso, che prende il nome di Labrador Red Fox. Ha un fiuto molto sviluppato, non a caso viene impiegato spesso dalla polizia per fiutare la droga. L’altezza media è di 56-60 cm e il peso solitamente compreso tra i 27 e i 40 Kg per i maschi e tra i 25 e i 32 Kg per le femmine.

labrador

labrador

COME SI COMPORTA UN LABRADOR?

Equilibrato, sensibile, affettuoso, il Labrador Retriever è un cane molto empatico, tanto da essere spesso utilizzato per l’assistenza alle persone disabili. In famiglia è adorabile, molto paziente anche con i bambini, e fedelissimo. Gioca molto con i più piccoli, è vivace, e molto aperto anche nei confronti delle altre persone, che accoglie sempre volentieri.

Essendo così sensibile, necessita di gentilezza e assoluto rispetto, come d’altronde qualunque altro cane. Se c’è una cosa che però non tollera proprio è stare da solo. Probabilmente perché abituato, fin dalle sue origini, ad accompagnare l’uomo nelle sue attività.

Il Labrador Retriever è un cane molto energico ed è quindi sconsigliabile abituarlo a una vita troppo sedentaria. Anche perché tenderebbe a ingrassare. Ama passeggiare, giocare, e non si stanca mai.

LEGGI ANCHE: Gli occhi dei cani: vedono solo blu, giallo e bianco. Ma al buio funzionano meglio dei nostri

CURE E SALUTE

Il Labrador Retriever richiede molta partecipazione, è un cane amabilissimo ma ha bisogno di sentire la vicinanza emotiva dei proprietari. Inoltre ama muoversi e bisognerebbe assecondare questa sua caratteristica portandolo spesso, durante il giorno, a fare passeggiate. Anche perché, essendo molto goloso, tende a ingrassare. L’esercizio fisico, unito a un’alimentazione equilibrata, può aiutarlo a mantenersi in forma.

Per quanto riguarda il manto, è consigliabile spazzolarlo spesso nei periodi in cui perde più pelo. Tuttavia, essendo quest’ultimo piuttosto ruvido, non richiede grandi cure. Pur essendo un cane che gode di buona salute, è predisposto ad alcune malattie come:

  • la displasia dell’anca e dei gomiti, che tuttavia non è così frequente;
  • l’obesità, piuttosto diffusa a causa del suo appetito;
  • l’atrofia progressiva della retina;
  • la torsione dello stomaco.

Viene spesso colpito da infezioni alle orecchie che si possono prevenire pulendole regolarmente. L’ideale per mantenerlo in salute è comunque sottoporlo a regolari visite veterinarie.

LEGGI ANCHE: Come educare il cane: 10 regole essenziali

ADDESTRAMENTO

Il Labrador Retriever è un cane responsabile e predisposto all’ascolto ma essendo particolarmente entusiasta e irruento, a volte gestirlo può risultare un po’ difficile. L’importante è fargli apprendere alcune semplici regole fin da piccolo, sfruttando per esempio la tecnica del rinforzo positivo, ricompensandolo. Lo abituerete a rispettare alcuni limiti senza per questo privarlo del suo innato entusiasmo. Attenzione inoltre a fornirgli giochi resistenti perché adora mordicchiarli, ma tende anche a inghiottire le cose.

LEGGI ANCHE: Legame tra cane e padrone, si rafforza con lo sguardo e passeggiando insieme

ALIMENTAZIONE

Dicevamo che il Labrador Retriever tende a ingrassare se non fa sufficiente attività fisica e ovviamente se non mangia in modo equilibrato. Ecco perché è così importante fargli seguire una dieta bilanciata, massimo due pasti al giorno. Il cibo secco come le crocchette e il cibo umido sono entrambi consigliati, purché siano di qualità e ricchi di nutrienti. Non concedete spazio invece per gli spuntini in altri orari ed evitate stuzzichini vari.

COME GLI ANIMALI MIGLIORANO LA NOSTRA VITA:

Share

<