Come fare candele profumate in casa - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Candele profumate, fatele in casa con la cera naturale o con lo strutto. Come nell’antichità

Ingredienti e procedimento molto semplici. Assolutamente ecologico. E con un significativo risparmio. La candela profumata è un regalo che funziona sempre, in qualsiasi ricorrenza

CANDELE PROFUMATE FAI DA TE

Le candele profumate oltre ad essere esteticamente belle da vedere, possono diventare anche delle ottime idee regalo in qualunque occasione.

LEGGI ANCHE: Come rimuovere la cera delle candele dai tessuti, con i rimedi naturali

COME FARE CANDELE PROFUMATE IN CASA

A Natale, a Pasqua o per un compleanno: non c’è niente di più appropriato di una candela che sprigioni il suo gradevole profumo in tutta la casa. Specie se si tratta di un prodotto naturale, senza l’ombra di un qualsiasi spreco. Come nel caso delle candele ecologiche fai-da-te, realizzate in casa, con semplici ingredienti e con un significativo risparmio. Vediamo come.

  • Innanzitutto se volete realizzare delle candele “fai da te”, dovete procurarvi della cera naturale, dei contenitori di vetro o in silicone, che vi serviranno anche da stampi; poi dovrete avere con voi degli stoppini, dei pentolini per sciogliere la cera a bagnomaria, un mestolo di legno e degli olii essenziali a scelta. Potete anche riciclare rimasugli di vecchie candele per crearne di nuove. A questo punto, potete sciogliere la cera a bagnomaria, a fuoco lento, e aggiungere 10 gocce dell’olio essenziale che preferite. Mescolate bene il composto profumato e quando la cera si sarà sciolta, immergetevi per qualche secondo lo stoppino che poi farete asciugare sulla carta stagnola. Questo affinché lo stoppino resti rigido quando lo inserirete definitivamente nella candela. Dopo, versate la cera sciolta nel vostro contenitore e tenete lo stoppino in verticale in modo da immergerlo nella cera fino alla sommità, che però resta scoperta. Fate asciugare la cera negli stampini collocandoli in un luogo fresco. La vostra bella candela profumata è pronta. Non appena sarà raffreddata, potrete subito utilizzarla.
  • Se volete essere ancora più creativi e realizzare una candela originale anche esteticamente, giocate con le nuance e con il profumo. Dunque, potete creare una candela multicolore, realizzando strati differenti di cera con diverse tinte naturali, anche di origine vegetale, che trovate nella grande distribuzione, sotto forma di polveri o perle. Oppure potete fare da soli il vostro colore adoperando una bustina del tè con la quale dare vita a diverse tonalità di giallo, con il tè al limone, verde, con il tè verde o anche rosa, con il tè ai frutti rossi.

  • La candela “fai da te” la si può realizzare anche con la cera di origine animale o vegetale. Ottima è quella di soia che ha un basso punto di fusione e un profumo leggero anche quando è spenta. La cera di soia è facilmente modellabile e non va aggiunti burro oppure olii. Anche la cera di riso o quella di mimosa si prestano bene alla realizzazione delle candele, ma devono essere mischiate ad olii o burro per far sì che si induriscano e durino più a lungo.
  • Per realizzare delle candele super ecologiche potete utilizzare lo strutto, che veniva adoperato anche nell’antichità. Procuratevi dei contenitori di vetro, dei colori ad olio (o anche dei pastelli a cera), delle essenze profumate e ovviamente degli stoppini. Cominciate incollando lo stoppino al fondo del barattolino, utilizzando la colla a caldo. Per far rimanere lo stoppino in posizione verticale, avvolgete la parte superiore dello stesso intorno ad uno stuzzicadenti. A questo punto, prendete lo strutto e scioglietelo a bagnomaria in un pentolino; poi sciogliete anche i colori a cera e mescolate il liquido ottenuto allo strutto sciolto in precedenza. Dopo aver mescolato, aggiungete qualche goccia di essenza. Infine, versate la miscela nel contenitore di vetro nel quale avevate incollato lo stoppino. Concludendo, mettete il vasetto in frigo affinché lo strutto si solidifichi. La vostra candela profumata è pronta! A questo punto, potete decorare il vasetto e il coperchio a vostro piacimento per far sì che diventi anche una bella idea regalo.

COME PROFUMARE CASA CON I RIMEDI NATURALI:

  1. Bucce della frutta e scarti della verdura: come riutilizzarli per pulire e profumare casa
  2. Come profumare casa in maniera naturale e low cost senza ricorrere a prodotti chimici
  3. L’incenso per profumare la casa fatelo da soli. Bastano un mortaio, oli, erbe e pezzetti di legno (foto)
  4. Lavanda, coltivatela in casa. Basta che ci sia luce. E usatela per i saponi e la biancheria
  5. Pot pourri fai da te: come realizzarli in casa con petali di fiori, erbe aromatiche e spezie (foto)

 

 

Shares
2 Comments