Come profumare casa in modo naturale - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come profumare la casa in modo naturale

Dalle bucce di agrumi al rosmarino. Poi alcuni consigli pratici: aprite le finestre dopo avere cucinato. E lasciate nei lavandini, per una notte, acqua e aceto

di Posted on

Come profumare la casa in modo naturale? Le alternative sono tante, e comprendono gli agrumi come il rosmarino e i fiori di lavanda. Poi ci sono i piccoli suggerimenti pratici: aprire bene le finestre dopo avere cucinato, e lasciare nei lavandini acqua e aceto per una notte.

Spezie, fiori freschi, bucce di agrumi: i metodi per profumare la casa e in generale gli ambienti indoor, dove trascorriamo circa il 90 per cento del nostro tempo, sono davvero tanti. E non è sempre necessario ricorrere a prodotti industriali. Tra l’altro avere dei buon odori in casa significa anche, in automatico, avere una casa più pulita.

I cattivi odori possono rendere la casa poco gradevole da vivere. Diventano respingenti, e talvolta, come nel caso di ciò che arriva dalla cucina, non è facile bloccarli. Ma non per questo bisogna cedere alla tentazione dello spreco dell’acquisto compulsivo di prodotti industriali per profumare gli ambienti. Meglio partire sempre e comunque dalle fragranze naturali.

LEGGI ANCHE: Inquinamento domestico, come depurare casa con le piante giuste

PROFUMARE L’AMBIENTE IN MODO NATURALE

Spray profumati, candele, incensi: sono tante le soluzioni che ci permettono di profumare le stanze di casa. Sapete però che si tratta di metodi di profumazione degli ambienti domestici potenzialmente pericolosi a causa delle sostanze emesse? È quanto ha rilevato l’associazione Altroconsumo dopo aver messo alla prova i più comuni profumatori per ambienti. L’associazione li ha inseriti in una camera stagna in modo da verificarne le emissioni e ha verificato che esalano sostanze inquinanti e irritanti.

COME PROFUMARE GLI AMBIENTI IN MODO NATURALE

In particolare, i prodotti non a combustione come i diffusori elettrici e gli spray con sensore e automatici rilasciano allergeni e composti organici volatili. I prodotti a combustione come oli essenziali e incensi, sono invece in grado di rilasciare nell’ambiente sostanze tossiche e cancerogene come polveri sottili, benzene e formaldeide.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

COME EVITARE L’INQUINAMENTO INDOOR

Se proprio non riuscite a farne a meno, evitate di utilizzarli in presenza di bambini, donne in gravidanza, persone che soffrono di allergie o asma.  Piuttosto, aprite le finestre per circa 10-15 minuti: riuscirete così a far cambiare l’aria eliminando anche le altre fonti di inquinamento indoor tra cui ad esempio le esalazioni dei detergenti ricchi di tensioattivi e fenoli che possono provocare irritazioni agli occhi e alle vie respiratorie.

Eppure, profumare casa in modo naturale è semplice: basta ricorrere alle spezie, ai fiori che la stagione in corso ci offre e alle erbe aromatiche.

LEGGI ANCHE: Profumo naturale fatto in casa: le migliori ricette

COME PROFUMARE CASA

Vediamo allora come profumare casa in maniera naturale con chiodi di garofano, rosmarino, lavanda, salvia e tanti altri fiori e spezie in maniera semplice, naturale e soprattutto a costo zero:

  • Iniziamo con i chiodi di garofano. Se li fate bollire in un pentolino pieno d’acqua emaneranno un’ottima fragranza con cui profumare prima la cucina e poi tutte le altre stanze della casa. Vi basterà filtrare il liquido e poi immetterlo in un contenitore spray. Stessa cosa per la cannella in stecche.
  • Rosmarino: durante l’inverno, se avete a casa il camino, provate a bruciarne qualche rametto insieme alla legna e vedrete che profumo. Se poi aggiungete ai rametti di rosmarino anche un po’ di aghi di pino e qualche stecca di cannella il risultato sarà sorprendente. Sempre con il rosmarino potete ottenere un effetto immediato in termini di odori gradevoli. Mettete in una pentola rosmarino, acqua e fette di limone. Poi fate bollire. Verrà fuori un vapore aromatico molto profumato che in poco tempo andrà diffondendosi in tutti gli ambienti della casa.
  • Tra le erbe aromatiche utilizzate in cucina e ottime per assorbire i cattivi odori vi è poi l’origano. Fate essiccare le foglie, tritatele, disponetele in un barattolino di vetro privo di coperchio e poi posizionatele in cantina o vicino alla scarpiera.
  • Menta: vi abbiamo già illustrato più volte le sue proprietà benefiche. Ma sapete che le sue foglie sono perfette non solo per curare ma anche per abbellire e profumare casa? Provate a raccoglierla e a sistemarla in una ciotola da utilizzare poi anche come un originale centrotavola green.
  • Con i fiori di lavanda e le foglie di salvia essiccate potete invece preparare dei sacchetti con cui profumare la biancheria riposta in cassetti e armadi. Posizionando i sacchetti su finestre e mobili diffonderete invece il profumo per tutta la casa.
  • Se avete in casa arance, limoni o mandarini, dopo averli sbucciati tagliate le scorze a listarelle e poi appoggiatele sui termosifoni: sentirete che profumo.
  • Infine, con un pizzico di fantasia potete cimentarvi nella realizzazione di tanti profumatissimi pout-pourri fai da te da posizionare nelle diverse stanze. Potete prepararne uno unendo bastoncini di liquirizia, stecche di cannella e bacche di vaniglia oppure un altro a base di fiori di lavanda, petali di rosa e chiodi di garofano. A voi la scelta sulle possibili combinazioni. I fiori secchi sono perfetti anche come centrotavola. Non vi resta che provare.
  • Spesso i cattivi odori arrivano per la scarsa pulizia. E’ il caso dei lavandini,  in bagno e in cucina. Una buona idea è di fare questa naturale pulizia periodica: riempite i lavandini con acqua e aceto, e lasciate agire questa combinazione naturale per una notte. Il giorno dopo sarà tutto pulito. Attenzione, a proposito di cattivi odori domestici, anche alla pulizia del frigorifero. Ogni settimana controllate le cose da consumare urgentemente o da eliminare.
  • Aprite le finestre con frequenza, la mattina e in particolare dopo avere cucinato. La circolazione dell’aria è un eccellente antidoto contro qualsiasi cattivo odore e va fatta tutti i giorni.

PER APPROFONDIRE: Profumo in polvere fai da te: basta qualche secondo per prepararlo. Un’ottima idea regalo

CHE COSA METTERE NELL’ACQUA PER PROFUMARE LA CASA

Come abbiamo visto alcuni rimedi naturali per profumare la casa hanno bisogno di un preparato a base di acqua. Uno in particolare è perfetto per eliminare gli odori di muffa e degli scarichi e anche l’arrivo di batteri che possono causare allergie. Si tratta di un deodorante a base di pino con spezie. Vediamo come si prepara.
Occorrente
  • 3 rami di pino
  • 1 noce moscata
  • 2 foglie di alloro
  • 1 tazza d’acqua di 250 ml
Preparazione
  1. Tutti gli ingredienti vanno messi, insieme, in una pentola e fatti bollire.
  2. Abbassate il fuoco e lasciate cuocere per altri dieci minuti.
  3. Spegnete il fuoco e usate il vapore che si sprigiona per diffondere un gradevole aroma nella stanza ed eliminare così odori di muffa e degli scarichi.
  4. Conservate il vostro deodorante naturale in frigorifero e utilizzatelo fino a quando sarà in grado di evaporare.

COME FACCIO A PROFUMARE UNA SINGOLA STANZA?

Per profumare una singola stanza c’è anche un rimedio naturale efficacissimo e molto semplice: utilizzare fiori e piante. Evitando ancora una volta lo spreco dell’acquisto di deodoranti. I fiori più comuni da mettere in casa sono il giacinto, le rose, la lavanda, il lilium, il gelsomino. E’ sempre bene scegliere i fiori secondo le stagioni e non fare inutili forzature. Quanto alle piante, alcune possono crescere bene dentro casa e profumare una stanza. Parliamo del geranio, dell’eucalipto, dell’alloro, della gardenia e della begonia. Tutte piante che ci regalano meravigliosi profumi sparsi nell’aria.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

RIMEDI NATURALI PER MIGLIORARE LA VITA DOMESTICA:

Share

<