Come tenere la casa in ordine - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come tenere la casa in ordine senza ossessioni. Il disordine è spreco: peggiora l’umore

Basta poco per evitare il caos. Cucina pulita la sera, e lavastoviglie svuotata la mattina. Non lasciate i letti sfatti. E liberatevi degli oggetti che non usate. Donandoli

COME TENERE LA CASA IN ORDINE

Non esageriamo, e non iscriviamoci al partito dei cultori dell’ordine domestico, ma le ricerche scientifiche vanno tutte nella stessa direzione: una casa in ordine migliora la salute. Per esempio il disordine in camera da letto riduce la qualità del sonno (studio della Lawrence University): aumenta il suo appetito e diminuisce la qualità della dormita. Chi non tollera di vedere il letto sfatto, invece, ha il 19 per cento di probabilità in più di dormire meglio (National Sleep Foundation).

LEGGI ANCHE: Il disordine semina infelicità. E sprechiamo un’ora al giorno per cercare cose che non troviamo

COME FARE ORDINE IN CASA

Il caos del cibo in cucina induce a mangiare cibi meno salutari (Università del Nuovo Galles del Sud a Sidney), come biscotti al cioccolato al posto della frutta. Vivere in case piene di cose accatastate e messe alla rinfusa aumenta la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress, mentre l’ordine casalingo è una forma di prevenzione per non scivolare nell’ansia cronica o, peggio, nella depressione. Insomma: tenere la casa in ordine è uno stile di vita che si traduce in un piccolo elisir da non sprecare.

Ma come si tiene una casa pulita e in ordine? Molte persone non si accorgono, o non riescono a prendere atto, di vivere nel caos, e magari nella sporcizia. Eppure arrivare a una casa pulita, senza essere ossessionati dall’igiene, e innanzitutto senza sprecare troppi soldi con prodotti chimici, non è difficile.

COME TENERE LA CASA IN ORDINE E PULITA

Ci sono dieci regole semplici, che possiamo applicare nella vita quotidiana delle nostre case: le renderanno ordinate e pulite.

  • Non lasciare mai i piatti sporchi a tavola. È bene metterli subito, dopo pranzo e dopo cena, nel lavandino o nella lavastoviglie. A tavola producono cattivi odori, fanno disordine, e diventano più difficili da lavare. La lavastoviglie va svuotata al mattino, mentre la cucina va pulita la sera.
  • Non accumulare corrispondenza arretrata. La posta va aperta quando arriva, anche per evitare brutte sorprese. Ed è molto utile avere un piccolo archivio domestico con delle cartelline dove mettere, di volta in volta, per esempio i documenti relativi alle bollette. Quando servono, sarà facile trovarli.
  • I vestiti sporchi vanno nei cesti della biancheria. E non accumulati sui letti, sulle poltrone, sui divani. Creano caos, e danno l’idea di una casa disordinata e sporca. I vestiti puliti, invece, vanno negli armadi e non seminati in camera. Possibilmente la sera.
  • Le cose che usiamo, una volta utilizzate, vanno rimesse nei rispettivi cassetti. Non lasciatele in giro per l’appartamento.
  • Per i giocattoli dei bambini è preferibile avere un unico contenitore nelle loro camere dove sistemarli. E tirarli fuori solo all’occorrenza.
  • Non lasciate in giro per la casa giornali vecchi e riviste. La carta può essere riciclata in mille modi, anche per esempio per pulire le scarpe: invece, sparsa per casa, genera cattivi odori e disordine.
  • Anche gli asciugamani vanno sempre rimessi al loro posto, dopo l’uso. Lasciarli in giro non è igienico.
  • Rifare i letti: sempre, anche quando non c’è nessuno a casa che vi aiuta. E arieggiare le camere da letto.
  • Riciclate tutto quello che non vi serve: dagli oggetti al cibo. E di fronte a un oggetto che non usate da tempo, ponetevi una banale domanda: «Ne avrò mai bisogno?» Dalla risposta dipenderà il destino dell’oggetto.
  • Regalate le cose che sicuramente non utilizzate più.  Non procrastinate una completa pulizia di casa. E’ inutile conservare oggetti, anche apparecchi elettrici ed elettronici, che non pensiamo di usare. Meglio metterli in un unico sacco e poi regalarli: farete felice una persona che non ha i mezzi per acquistarli. Ricordatevi della regola del cinque, può esservi d’aiuto: a ogni pulizia completa di casa, scegliete cinque oggetti che non usate e regalateli.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

CASA, DOLCE CASA: COME RENDERLA ACCOGLIENTE

Share

LEGGI ANCHE: