Cosa mangiare con influenza - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Che cosa mangiare con l’influenza. Brodi, centrifugati e zenzero

Una corretta alimentazione va ricercata nella vita di tutti i giorni ma si rivela ancora più importante quando siamo ammalati. Ecco gli alimenti che ci aiutano a rimetterci in fretta

COSA MANGIARE CON L’INFLUENZA

Prima di passare ai farmaci, talvolta uno spreco puro per la loro inutilità, ricordiamoci che una normale influenza si combatte con due strumenti. Il riposo e la dieta giusta. Sul primo punto c’è poco da aggiungere: non bisogna sfidare l’influenza e quando arriva è meglio restare un giorno in più a casa, e magari cavarsela con lo smart working, che correre il rischio di peggiorare la situazione e ritrovarsi poi con il febbrone.

DIETA CON L’INFLUENZA

E veniamo alla tavola. La dieta con l’influenza deve essere molto varia ed equilibrata e deve tenere conto di un obiettivo fondamentale: farvi sudare per stabilizzare la temperatura ed evitare che si alzi. Alcuni cibi, a partire da frutta e verdura fresca, aiutano a ottenere il risultato. Ma ancora di più funzionano gli aromi speziati (a partire da peperoncino, paprika e curry) che svolgono un’azione vasodilatatrice e quindi stabilizzano la temperatura. Abbondate anche con l’olio di oliva che, oltre alle tante vitamine, è ricco di grassi pregiati. Preziosi per fermare l’influenza.

DIETA PER L’INFLUENZA

Ecco quali sono gli alimenti da prediligere e perché:

  • Centrifugati di frutta e verdura: tutti i centrifugati sono perfetti perché apportano una gran quantità di vitamine importanti per farci sentire subito in forze
  • Aglio: l’aglio ha delle grandi porprietà antibatteriche e negli stati influenzali è un ottimo alleato grazie all’allicina che contiene e che previene gli stati virali. Se il gusto non è gradito esistono in erboristeria molti preparati a base di aglio.
  • Zenzero: lo zenzero è particolarmente adatto nella cura degli stati febbrili poichè decongestiona le vie respiratorie favorendo l’eliminazione dei batteri.
  • Curcuma: la curcuma è un vero e proprio toccasana per curare gli stati influenzali grazie alla curcumina che è una sostanza antiverale, antibatterica e
  • Tè e tisane: sono consigliate nelle diete degli stati influenzali poiché reidratano il corpo che tende a perdere più liquidi con la sudorazione eccessiva
  • Brodi e minestrine: soprattutto indicati per chi ha mal di gola e problemi nella deglutizione, meglio se di verdure e poco raffinati utilizzando pasta integrale o riso
  • Attenzione invece alla carne e al latte e i latticini che potrebbero essere pesanti per lo stomaco e per la formazione di muco.

I RIMEDI NATURALI PER LA NOSTRA SALUTE:

Share

LEGGI ANCHE: