Come essere mattinieri
Questo sito contribuisce all'audience di

Come essere mattinieri, le 10 regole d’oro

Per essere svegli e attivi fin dalle prime ore del giorno bastano semplici accorgimenti, dal buio nella stanza alla colazione fatta nel modo giusto. Ecco 10 consigli per alzarsi dal letto con lo sprint e mantenere la carica per il resto della giornata.

di Posted on

COME ESSERE MATTINIERI –

Chi non vorrebbe avere un po’ di tempo per sé la mattina prima di essere risucchiato dalla frenesia della giornata? A chi non piacerebbe saltare giù dal letto quando suona la sveglia pieno di energia e vitalità, con la reattività di una fetta di pancarrè che esce dal tostapane? In realtà molti vivono il risveglio come un trauma e di solito si aggirano come zombie fra la camera da letto e la cucina, prima di attivarsi completamente. Ecco 10 consigli per riposare al meglio e cominciare la giornata con il piede giusto.

LEGGI ANCHE: Dormire bene: ecco gli alimenti che favoriscono il relax e conciliano il sonno

COME ESSERE SVEGLI LA MATTINA –

Sembra banale, ma per svegliarsi bene, bisogna innanzitutto dormire bene. La nostra reattività mattiniera dipende anche e soprattutto dalla qualità del nostro sonno: per una mattina grintosa serve una notte serena e i primi consigli sono da mettere in pratica prima di andare a letto.

1) Dormire al buio. Anche se non ce ne accorgiamo e non ci svegliamo, la luce disturba il nostro sonno. Meglio abbassare completamente le tapparelle e usare tende scure per fermare gli spiragli di luce che filtrano attraverso i buchi.

2) Abituarsi al buio. Quando cala il sole, il nostro corpo produce automaticamente melatonina, una sostanza che rallenta le funzioni vitali e rilassa l’organismo. L’esposizione alla luce artificiale intralcia però questo meccanismo, rendendo più complicato il relax previo al sonno. Spendere tutte le luci della casa 20 minuti prima di andare a dormire e passare questo lasso di tempo a pensare nell’oscurità aiuta molto a conciliare il sonno.

3) Evitare il cellulare a letto. I telefoni cellulari hanno invaso la nostra quotidianità e molte persone li lasciano sul comodino quando dormono, pronti per un ultimo sguardo alla posta e ai social network prima di infilarsi sotto le coperte. Una pessima abitudine perché tiene il cervello in fibrillazione, rinviando il momento di addormentarsi.

4) Andare a letto e svegliarsi sempre alla stessa ora. Creare una regolarità nel ritmo sonno-veglia è molto importante: nel week-end di solito si va a dormire e ci si sveglia molto più tardi, un autentico jet-lag che non fa bene al nostro bioritmo. Combattere questa prassi è faticoso, ma alla lunga dà ottimi risultati.

LEGGI ANCHE: Viaggiare gratis in treno la mattina presto

5) Pensieri positivi prima di dormire. Le cose a cui pensiamo prima di addormentarci sono quelle su cui il cervello rimugina tutta la notte e che ci accompagnano al risveglio. Evitare di soffermarsi sui problemi del giorno successivo, concentrandosi su ciò che di positivo ci aspetta è un modo per cominciare meglio la giornata.

COME ESSERE ATTIVI AL MATTINO –

Anche alla mattina ci sono piccoli accorgimenti che possono farci ripartire con più energia e meno stress. Ecco come vivere bene la mattina vita ad affrontare l’intera giornata in modo diverso.

6) Trovare stimoli nella giornata che ci aspetta. L’adrenalina è la sveglia migliore, non è un caso se alzarsi presto quando si parte per un viaggio pesa molto meno che farlo per entrare nella routine quotidiana. In assenza di eventi speciali, si può trovare un piccolo stimolo in ogni giornata, come la prospettiva di un caffè o di un pranzo in piacevole compagnia.

7) Evitare di puntare più sveglie. La sveglia multipla è un trucco molto diffuso: in realtà serve solo a rimandare qualcosa che si percepisce come negativo, aumentando lo stress dell’organismo. Piuttosto meglio posizionare la sveglia lontano dal letto, ci costringe ad alzarci e da quel momento non si torna più indietro.

8) Fare esercizio fisico. Fare sport produce endorfine che restano a lungo nel corpo e sarebbe il modo migliore per aggredire la giornata. Non sempre però è possibile concedersi una corsa all’alba fra le strade delle nostre città: si può ripiegare allora sullo yoga e su un po’ di ginnastica per sciogliere i muscoli.

LEGGI ANCHE: Colazione dei bambini: ecco i consigli per farla sana e non sprecona

9) Lavarsi con acqua fredda. Non è una crudele punizione, ma un efficace rimedio al sonno mattutino: lavarsi con acqua fredda aiuta molto a svegliarsi. Non è necessaria una doccia gelata, basta sciacquarsi il viso tre o quattro volte per riprendersi dalla notte.

10) Energia a colazione. La colazione è il pasto più importante della giornata e non bisognerebbe mai saltarlo. Evitare il caffè solitario che fa male allo stomaco e prendersi del tempo per fette di pane con marmellata, cereali, yogurt e magari un frutto. Finita la colazione la giornata comincia davvero: se è un rituale piacevole, oltre che una fonte di energia, ci darà la carica necessaria.

Shares

Shares