Relax naturale con olio di cannabis | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Relax naturale con l’olio di cannnabis. Un rimedio per rilassarsi e contro l’ansia

Gli studi e le ricerche sulle proprietà terapeutiche del CBD. Interviene su due neurorecettori che regolano serotonina e dopamina

di Posted on

Ansia, stress, irrequietezza latente. Nessuno riesce facilmente a dominare stati d’animo che diventano sempre più frequenti nell’era della fretta, della competitività spinta, della paura di non farcela e di non essere in grado di avere le prestazioni che servono, per esempio in famiglia o sul lavoro. Così da disturbo minore, sporadico, lo stress, che si traduce in un rischio sempre più alto di sprecare la propria salute, è diventato quasi un male quotidiano. Un frammento che accompagna, come una scossa continua i più normali stili di vita. Da qui la necessità di mettere in campo qualche efficace contromisura.

RELAX NATURALE CON OLIO DI CANNABIS

Ma come impedire allo stress di sopraffarci? Vi sono validi rimedi naturali o siamo condannati all’uso continuativo delle pillole? Una possibilità alternativa ai medicinali, e senza effetti collaterali è quella di affidarsi all’olio ed ai prodotti al CBD, tra l’altro facilmente acquistabili online e nei CBD shop.

Lo stress è uno di quei problemi del quale non si riesce ad intravedere una vera e propria soluzione. Certo, se ne possono individuare gli effetti e combattere quelli, ma le reali cause dello stress non possono essere curate dall’esterno.

Si tratta letteralmente di sbattere contro un muro. Lo stress scaturisce proprio dal trovarsi dinanzi un muro invalicabile contro il quale non si può nulla. È la sensazione dell’inevitabile che si accompagna alla rassegnazione dell’insoddisfazione di un proprio bisogno.

Si vorrebbe una vacanza dal lavoro, ma non ci si può permettere di prenderla? Si vorrebbe trovare un’occupazione consona ai propri studi, ma finora solo rifiuti? Si vorrebbe porre rimedio ad una situazione sentimentale complessa, ma l’altro ha già compiuto la sua scelta?

Tutte queste sono circostanze che possono portare a situazioni di pronunciato stress.

La profondità del problema dello stress sta nel fatto che lasciarlo irrisolto non farà che portare ad una matassa di problemi ancora più intricata. Il punto è come sciogliere questa matassa.

IL NODO GORDIANO

La soluzione ad una matassa troppo intricata è semplice, talmente tanto semplice che spesso sfugge.

Non sfuggì, a quanto riportano le leggende, ad Alessandro Magno, oltre 2.300 anni fa. Uomo coraggioso e abituato ad affrontare i problemi a spada tratta, dinanzi al nodo gordiano, una matassa troppo intricata per poter essere sciolta, cosa fece Alessandro? Tagliò le corde! Detto altrimenti, trasformò un problema complesso in una semplice soluzione.

Dinanzi ad un problema profondo come lo stress, dunque, la soluzione migliore è quella di operare un fondamentale cambio di prospettiva: rilassarsi e smettere di guardare al problema ma puntare alla soluzione.

Se ti serve un carro ma questo è fissato da un nodo complicato, sciogli il nodo o ti prendi il carro?

Quando si è stressati, si tende a concentrare la propria attenzione solo ed esclusivamente sul problema. Non si smette di pensare al fatto che si è stressati e alla causa di questo malessere. Tuttavia più ci si pensa e peggio è.

La soluzione, come si è detto in precedenza, è quella di cambiare prospettiva.

La mente umana è uno strumento molto potente e nasconde la capacità di rigenerare autonomamente le proprie energie dopo un riposo ristoratore. Smettere di pensare a ciò che grava sul pensiero e concentrarsi su altro.

Dedicarsi a qualcosa di creativo o semplicemente chiudere gli occhi e sognare: queste due cose sono ottimi rimedi temporanei allo stress. Il vero lavoro lo farà la vostra mente nel mentre.

Ma come fare a dormire e a riposare una volta che si è sotto stress?

OLIO CBD: RILASSARSI IN MODO NATURALE

L’olio CBD, che può essere acquistato presso un qualsiasi store online, è un ottimo rimedio naturale per rilassarsi.

Si tratta di un concentrato di cannabidiolo, una molecola presente nella cannabis light che da anni stanno studiando.  Al centro dell’attenzione vi sono proprio le proprietà terapeutiche del CBD, alcune delle quali devono essere ancora dimostrate.

Per quanto riguarda la capacità di aiutare l’individuo a rilassarsi, si tratta di una proprietà dimostrata dall’Università di San Paolo, in Brasile. Gli esperimenti condotti dal gruppo di ricercatori dell’Università San Paolo, infatti, hanno permesso di scoprire che il CBD va ad intervenire su due neurorecettori in particolare, il CB1 e l’5-HT1A.

Questi due neurorecettori sono coinvolti nella regolazione dei livelli di serotonina, dopamina e noradrenalina, altrimenti detti i neurotrasmettitori della felicità.

Da essi dipendono tutte le sensazioni collegate al sentirsi felici: senso di leggerezza, creatività, voglia di fare e sperimentare. Si tratta di sensazioni fondamentali per distrarsi dai problemi e osservare il tutto attraverso un’altra prospettiva.

In questo modo, anche in situazioni particolarmente stressanti, l’olio CBD permette di ottenere un attimo di tranquillità e rilassarsi.

PERCHÉ L’OLIO CBD?

L’olio CBD, che viene messo in vendita da JustBob e tanti altri store online, risulta essere un’ottima soluzione allo stress in quanto è una sostanza puramente naturale. L’ultima cosa che una persona stressata vuole fare è indubbiamente quella di leggere il foglietto illustrativo di un medicinale per scoprire tutta la lista di potenziali effetti collaterali.

L’olio CBD è il rimedio ideale perché, se consumato in dose adeguate, non ne ha alcuno. Un rimedio efficace in quanto, dinanzi a zero rischi, permette di ottenere un sollievo immediato.

Inutile dire che, trattandosi di un rimedio fito-terapeutico e non di un medicinale, è sempre opportuno consultare il proprio medico curante prima di assumerlo. In questo modo si potrà essere certi che la sua azione non entri in conflitto con altre cure a cui ci si sta sottoponendo o non provochi reazioni allergiche.

Shares

Nessun commento presente

Che ne pensi?