Come rimuovere la cera delle candele dai tessuti - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come rimuovere la cera delle candele dai tessuti, con i rimedi naturali

Alcuni semplici consigli utili per eliminare la cera dai diversi tessuti, in maniera efficace e senza rovinarli.

Condivisioni

COME RIMUOVERE LA CERA DELLE CANDELE DAI TESSUTI –

Anche voi avete decorato la tavola con delle candele e la cera è caduta sulla tovaglia o si è riversata sul vostro vestito preferito? Per rimuoverla senza rovinare i tessuti e far tornare tutto come era prima basta poco e, soprattutto, non è necessario ricorrere a detersivi e prodotti chimici.

come-rimuovere-cera-candele-tessuti-rimedi-naturali (3)

LEGGI ANCHE: Candele profumate fai da te, ecco come farle in casa

COME RIMUOVERE LA CERA DELLE CANDELE DAI VESTITI –

Vediamo insieme come procedere:

  • Fate bollire l’acqua in un pentolino, spegnete il fuoco e immergetevi la parte del tessuto in cui è presente la cera. Trascorsi 10-15 minuti, procedete con il lavaggio: in questo modo la cera dovrebbe sciogliersi completamente.
  • In alternativa, riponete il vestito in un sacchetto e collocatelo in freezer per almeno mezz’ora in modo che la cera si solidifichi. A questo punto, non vi resta che eliminarla utilizzando una spatola o un coltellino. Evitate di utilizzare questo metodo con tessuti molto delicati.
  • E ancora, ecco un altro buon metodo per rimuovere la cera dai vestiti e dalle tovaglie: fate riscaldare il ferro da stiro, riponete un foglio di carta del pane sulla parte della tovaglia o del vestito con la macchia di cera e poi passatevi sopra il ferro da stiro. In questo modo la cera dovrebbe attaccarsi al sacchetto.
  • Se non volete utilizzare il ferro da stiro, sostituitelo con il phon: riponete un foglio di carta velina sulla parte di tessuto macchiata dalla cera e poi azionate il phon.

come-rimuovere-cera-candele-tessuti-rimedi-naturali (2)

PER APPROFONDIRE: I rimedi naturali per eliminare efficacemente la ruggine da tessuti e oggetti metallici

LEGGI ANCHE: