Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Paesaggi riciclati: 57 esempi di luoghi che tornano a vivere

Un libro scritto da due architetti in giro per il mondo, racconta le storie di rinascita ambientale ed economica di interi territori. Ex discariche, ex miniere, ex fabbriche. Tutto recuperato e riciclato.

di Posted on
Condivisioni

RECUPERO LUOGHI ABBANDONATI –

Se volete avere un’idea di che cosa possa significare, anche in termini di nuovo sviluppo, il recupero del paesaggio e la seconda vita di interi territori, non perdete il libro Atlante dei paesaggi riciclati (Skira editore) scritto dagli architetti Michela De Poli e Guido Incerti.

LEGGI ANCHE: Wildlife bridges, i ponti per l’attraversamento degli animali selvatici lungo le autostrade

ATLANTE DEI PAESAGGI RICICLATI –

I due professionisti hanno girato il mondo, dagli Stati Uniti all’Europa, per censire 57 progetti di rinascita ambientale ed economica. Terreni bonificati, ex discariche, cave recuperate. E anche ex miniere, linee ferroviarie, siti industriali. Ciò che fino a ieri era abbandonato, distrutto e perfino pericoloso, torna a vivere grazie a interventi urbanistici e architettonici di straordinario valore.

RECUPERO DEL PAESAGGIO –

Un esempio? Nella Lusazia, nell’ex Germania dell’Est, in un’area di 7mila chilometri, pari alla provincia di Bolzano, fino al 1989 c’erano miniere a cielo aperto, centrali elettriche, cokerie e fabbriche. Tutto abbandonato. Fino a quando, in un arco di tempo di circa dieci anni, attraverso un’agenzia pubblica l’intero territorio è stato riqualificato con una trentina di progetti specifici. Piste ciclabili, nuova edilizia residenziale con materiali riciclabili, un grande parco culturale e una riserva naturale. Un paesaggio interamente ripensato, e un luogo finalmente vivibile.

PER APPROFONDIRE: Le immagini più belle sulla natura e gli animali degli ultimi 10 anni

LEGGI ANCHE: