Questo sito contribuisce all'audience di

Grani Futuri, il primo Festival nazionale dei panificatori artigianali in Italia (foto)

A San Marco in Lamis, nel Gargano, dal 17 al 19 giugno. Antonio Cera, fornaio da tre generazioni e organizzatore della manifestazione, presenta anche il Manifesto futurista per valorizzare il pane. E per non sprecarlo.

Grani Futuri, il primo Festival nazionale dei panificatori artigianali in Italia (foto)
Festival nazionale panificatori artigianali
di
Condivisioni

FESTIVAL NAZIONALE PANIFICATORI ARTIGIANALI –

Un Festival, tra i tanti anche inutili presenti in Italia, che davvero mancava: “Grani Futuri” è il primo appuntamento nazionale dei panificatori artigianali in Italia. Un mestiere che sta tornando di attualità, e perfino di moda, creando nuove occasioni di lavoro, specie per i giovani.

LEGGI ANCHE: Il ritorno dei panifici, dal Nord al Sud Italia, il pane che dà lavoro ai giovani

DOVE SI SVOLGE IL FESTIVAL GRANDI FUTURI –

Il Festival dei panificatori si tiene a San Marco in Lamis, in Puglia, nel Parco nazionale del Gargano, dal 17 al 19 giugno, ed è organizzato da Antonio Cera.

Cera è un personaggio emblematico di questo cambio di paradigma che sta rilanciando tutta la filiera del pane autentico made in Italy. Laureato in Economia alla Bocconi di Milano, 37 anni, Cera ha deciso di dedicarsi al forno Sammarco, il gioiello della sua famiglia arrivata così alla terza generazione di fornai. E da questo punto di osservazione ha deciso di creare un appuntamento con il quale il pane sarà valorizzato da tutti i punti di vista. Grandi chef ne sveleranno i segreti e gli usi in cucina. Laboratori a cielo aperto e lungo le strade della zona realizzeranno pane artigianale, secondo le antiche ricette, e impastando nei diversi dialetti pugliesi. Il giornalista e scrittore Pino Aprile, molto noto in Puglia e nel Sud per il suo libro “Terroni”, parlerà sul tema “Pane e cafoni”.

festival-nazionale-panificatori-artigianali-grandi-futuri-antonio-cera (2)

MANIFESTO FUTURISTA DEL PANE –

L’appuntamento più importante del Festival dei panificatori artigianali sarà la presentazione del Manifesto futurista del pane. Anche qui il contributo di Cera è stato determinante: sarà presentato un Manifesto per preparare, conservare e utilizzare il pane nei modi migliori. E per non sprecarlo: mai. Un esempio? Per conservare il pane, e mantenere il più a lungo possibile la sua freschezza, è opportuno utilizzare tessuti naturali. Come la stoffa grezza o la canapa.

QUANDO IL PANE CREA LAVORO E CAMBIA LA VITA:

Ultime Notizie: