Questo sito contribuisce all'audience di

Buono scambio Euro Dusty: il progetto di San Giovanni La Punta per incentivare il riciclo

Fino alla fine dell’anno, tutti i clienti del mercato del sabato, ogni tre kg di rifiuti differenziati consegnati presso il punto di raccolta Dusty, riceveranno in cambio un “buono scambio” del valore di 1 euro da spendere presso i commercianti del mercato.

di Posted on
Condivisioni

RACCOLTA DIFFERENZIATA SAN GIOVANNI LA PUNTA – Torniamo a parlare di raccolta differenziata e buone pratiche per presentarvi l’interessante progetto sperimentale “Buono Scambio Euro Dusty” promosso dal comune di San Giovanni La Punta, nel catanese.

Fino alla fine dell’anno, tutti i clienti del mercato del sabato, organizzato presso il parcheggio comunale, ogni tre kg di rifiuti differenziati consegnati presso il punto di raccolta Dusty, riceveranno in cambio un “buono scambio” del valore di 1 euro da spendere presso i commercianti del mercato.

LEGGI ANCHE: Raccolta incentivante, a Lamezia Terme la spesa si paga con la raccolta differenziata

IL PROGETTO BUONO SCAMBIO EURO DUSTY – Ogni sabato, a partire dalle ore 8 del mattino, saranno disponibili 500 buoni scambio del valore di un euro e saranno distribuiti fino ad esaurimento.

Per ottenere il buono è necessario che tutti i rifiuti conferiti (plastica, cartone, alluminio e acciaio) siano ben puliti e separati tra loro.Raccolta differenziata San Giovanni La Punta: il progetto Buono Scambio Euro Dusty

Ma non solo i clienti, anche i titolari degli esercizi commerciali possono conferire al punto Dusty la propria raccolta differenziata: mentre per i cittadini il limite massimo di conferimento è fissato in 3 kg, per i commercianti è invece di 10 kg.

I VANTAGGI DELL’INIZIATIVA BUONO SCAMBIO EURO DUSTY – Tanti gli obiettivi e i vantaggi dell’iniziativa: incrementare la raccolta differenziata, sensibilizzare i cittadini al recupero dei materiali ancora utili e al rispetto dell’ambiente e permettere loro di risparmiare sui costi della spesa.

Se l’iniziativa riscuoterà successo, il progetto verrà applicato anche ad altri centri in provincia di Catania.

PER APPROFONDIRE: In Turchia il cassonetto che regala cibo per animali randagi in cambio di bottiglie di plastica

LEGGI ANCHE: