Questo sito contribuisce all'audience di

Stop allo spreco di acqua con un dispositivo intelligente

La RTW System s.r.l. produce dispositivi che eliminano lo spreco di acqua tipico di impianti idrici domestici con riscaldamento indipendente.

di Posted on
Condivisioni

COME EVITARE SPRECHI DI ACQUA – Ogni giorno si utilizzano centinaia di litri d’acqua senza prestare attenzione e capire che l’acqua è una risorsa che purtroppo non è infinita. E che quando si apre il rubinetto non si può lasciar scorrere l’acqua fin quando ci va o fin quando non diventa calda o fredda.

Nei gesti quotidiani come “lavarsi le mani” vi è uno spreco del 350 per cento: 15 secondi, 2 litri d’acqua utilizzati, 7 litri persi. Per farsi una doccia: 4 minuti, 32 litri d’acqua utilizzati, 7 litri persi. Spreco 22 per cento. Per lavarsi i denti (aprendo e chiudendo il rubinetto): 3 minuti, 2 litri d’acqua utilizzati, 7 litri persi. Spreco 350 per cento.

LEGGI ANCHE: In California, multe fino a 2mila dollari ai cittadini che sprecano l’acqua

IL DISPOSITIVO CONTRO GLI SPRECHI D’ACQUA – La RTW System s.r.l dei fratelli Incorvaia, Angelo e Sandro hanno realizzato un dispositivo che riesce ad eliminare lo spreco d’acqua che ognuno di noi, chi più chi meno, effettua ogni giorno quando aspetta, con il rubinetto aperto, l’arrivo dell’acqua calda.

Gli impianti idrici classici hanno un problema comune, ogni volta che si apre il rubinetto per utilizzare l’acqua calda, si è costretti ad aspettare il suo arrivo facendo scorrere litri e litri d’acqua pulita. Il tempo d’attesa è determinato dalla distanza che c’è tra il sistema di riscaldamento dell’acqua e il rubinetto che si sta utilizzando, oltre ovviamente ad altri fattori come:

  • L’assenza di tubazione coibentata
  • La scarsa efficienza del sistema di riscaldamento dell’acqua
  • La temperatura ambientale

Il sistema di funzionamento è molto semplice ed è mostrato in maniera molto chiara in un video del loro sito internet: www.rtwsystem.net

COME FUNZIONA IL DISPOSITIVO PER NON SPRECARE ACQUA – La soluzione al problema, può avvenire sostituendo l’acqua fredda con quella calda, non attraverso il rubinetto, creando lo spreco che tutti conosciamo, ma incanalando quell’acqua che sarebbe andata persa, all’interno del condotto dell’ acqua fredda, il tutto con il rubinetto ancora chiuso, permettendo una “sostituzione” senza sprechi.

Inizierà a breve la produzione e vendita. I due fratelli Incorvaia sono molto orgogliosi di aver realizzato un prodotto che oltre a far risparmiare le famiglie, contribuisce in maniera concreta ad evitare inutili sprechi della risorsa più importante che si ha, l’acqua.

POTENZIALITA’ DEL PROGETTO –  La potenzialità del progetto è molto grande, si è calcolato che una famiglia di tre persone riesce a risparmiare dai 13.000 ai 20.000 litri d’acqua/anno. Inoltre, l’estendibilità è molto ampia, il dispositivo può essere installato in tutte le abitazioni che hanno un problema di distanza tra il sistema di riscaldamento (caldaia istantanea, solare termico etc) ed i servizi.

PER APPROFONDIRE: Acqua a costo zero, ecco i chioschi più belli d’Italia

Il progetto è in concorso per l’edizione 2014 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui!

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!