Acqua. Uno spreco infinito un obbligo morale | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Acqua. Uno spreco infinito un obbligo morale

di Posted on
Condivisioni

Secondo gli ultimi dati sul
consumo dell’acqua nel mondo 1 abitante su tre non ha facile accesso all’acqua
potabile  e molti di essi ne subiscono gli effetti negativi causati delle
cattive condizioni sanitarie della stessa. Le previsioni non sono ottimistiche,
studi recenti affermano che la domanda d’acqua entro il 2050 raddoppiera’
superando le disponibilita’ di acqua dolce del pianeta portando i 2/3 della
popolazione a dover affrontare una seria carenza di acqua potabile. Aumentera’,
inoltre il divario tra i consumi nei paesi di sviluppo e i paesi
industrializzati, un rapporto che ad oggi e’ 1 a 25 In Italia il consumo di acqua
per usi domestici si aggira intorno 220 litri per abitante e solo 3 litri
servono per bere. Di fronte a questi dati e’ fondamentale che i nostri gesti
quotidiani siano rivolti ad un maggiore risparmio d’acqua, come? Con piccoli
gesti che molti percepiscono come “scocciature” ma che invece noi vediamo come
moralmente essenziali. Riciclare acqua:  l’acqua impiegata per lavare frutta e
verdura puo’ essere utilizzata per le piante del terrazzo Controllare i rubinetti
e sciacquoni: un apparato che perde anche solo 20 gocce al minuto spreca quasi
20.000 litri d’acqua in un anno. Riduttori di flusso: costano pochissimo ed
applicati ai rubinetti si possono risparmiare fino a 6000 litri all’anno per
ogni singolo rubinetto. Chiudere i rubinetti tutte le volte che si puo’: ad
esempio quando si lavano i denti o mentre si lavano i piatti, permette un
risparmio di 8/16 litri alla volta. Fare la doccia: questa pratica permette di
risparmiare 4/5 dell’acqua necessaria per fare il bagno. Water a flusso
differenziato: usato da una famiglia di quattro persone risparmia fino a 30.000
litri d’acqua all’anno. Lavatrici e lavastoviglie: usati a pieno carico limitano
notevolmente il consumod’acqua, oltre che d’energia. Lavare l’automobile o il
motorino solo se strettamente necessario:per ogni lavaggio si arriva a consumare
anche 200 litri di acqua. Innaffiare la sera:nelle ore serali l’acqua evapora
piu’ lentamente.