Fertilizzanti naturali orto - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Fertilizzanti naturali: i migliori da usare

Dal lievito di birra alle bucce di banana. Dai fondi di caffè all'acqua di cottura delle verdure. Le alternative più efficaci ai prodotti chimici

di Posted on
Dal lievito di birra alle bucce di banana. Dai gusci dell’uovo all’acqua utilizzata per cuocere le verdure. I rimedi naturale per nutrire le nostre piante e gli ortaggi che abbiamo seminato, sono diversi. Qui presentiamo i più efficaci. Ricordando i due enormi vantaggi che presentano. Il risparmio, in quanto evitate di acquistare prodotti industriali. E il minore effetto inquinamento, praticamente azzerato.

FERTILIZZANTI NATURALI ORTO

Vedere il proprio orto o giardino sempre ricco di fiori e verdure fresche pronte per tante ricette sane e nutrienti è una bella soddisfazione. Per far in modo che questo accada è fondamentale curare bene le piante ma soprattutto concimare il terreno nel modo giusto. Il fertilizzante è infatti un valido alleato per la cura e il nutrimento delle diverse piante.

Per rispettare l’ambiente è importante non adoperare prodotti chimici che possono inquinare ma al contrario privilegiare i fertilizzanti naturali rispettosi della natura.

LEGGI ANCHE: Giardino, come fare in modo che sia bello, fiorito, colorato e soprattutto ecosostenibile

CONCIME NATURALE PER L’ORTO

Abbiamo già visto come realizzare in casa una compostiera da balcone in cui riporre i rifiuti organici in modo da trasformarli in terriccio per l’orto, vediamo ora invece come riutilizzare gli scarti e altri prodotti naturali per preparare tanti ottimi fertilizzanti fai da te per la cura del giardino e dell’orto, non inquinanti ed efficaci.

PER APPROFONDIRE: Piante anti-mosche, afidi e zanzare, ecco quelle da coltivare in giardino o in terrazzo

FERTILIZZANTI NATURALI FATTI IN CASA

Sapete che i fondi del caffè, le foglie secche, le bucce e gli scarti di frutta e verdura, la cenere e addirittura la birra sono in grado di apportare nutrimento alle piante e al terreno? Vediamo allora cosa adoperare per preparare tanti ottimi fertilizzanti fai da te per la cura del giardino e dell’orto:

  • LIEVITO DI BIRRA E BUCCE DI BANANA

Il lievito di birra contiene vitamine del gruppo B in grado di stimolare la fioritura delle rose: vi basterà scioglierne tre cucchiai in dieci litri d’acqua e annaffiare per vedere la formazione, dopo pochi giorni, di tanti profumatissimi boccioli. Anche le bucce di banana sono un ottimo concime per le rose grazie al loro contenuto di potassio.

  • ORTICA

L’ortica è una pianta spontanea dalle tantissime proprietà: è ricca di azoto, ferro, sali minerali, vitamine e stimola la naturale crescita delle piante. Utilizzatela per realizzare in casa il macerato, ottimo anche per contrastare i parassiti delle piante.

  • CENERE

Riutilizzate la cenere del caminetto come fertilizzante: vi basterà disporla intorno alla pianta per farla agire come fertilizzante. La cenere, e questa è una precauzione fondamentale, deve arrivare soltanto da legna non trattata. Sono da scartare, per esempio, i resti di mensole o cassetti dipinti e bruciati al camino: contengono tracce di pittura che potrebbero, persino nuocere alle piante. Quanto al dosaggio, per preparare la miscela giusta della cenere con il terriccio bisogna mescolare 200 grammi di cenere ogni metro quadrato di terriccio. E poi spargere.

  • GUSCI D’UOVO

Quando utilizzate le uova in cucina, ricordate di non buttare via i gusci: sono un perfetto fertilizzante naturale. È sufficiente spezzettare i gusci e aggiungerli al terriccio per favorire la crescita delle piante.

  • FONDI DI CAFFÈ

I fondi di caffè sono un’ottima fonte di azoto, magnesio, calcio e potassio per il terreno: utilizzateli insieme al compost oppure spargeteli direttamente sul terreno. Attenzione però a non esagerare con le quantità, è sufficiente utilizzarne un cucchiaino al mese.

  • ACQUA DI COTTURA DELLE VERDURE

L’acqua di cottura delle verdure, ricca di sali minerali e altre sostanze nutritive importanti, è un ottimo ricostituente per le piante. Una volta fredda, riutilizzatela per annaffiare: attenzione però a fare in modo che non sia salata.

  • INFUSI

Sapete che gli infusi di tarassaco e calendula contengono sostanze importanti in grado di apportare nutrimento al terreno e alle piante? Una volta freddi vi basterà versarli nel terreno alla base delle piante per favorirne la crescita.

COME RINFORZARE LE FOGLIE?

Per rinforzare le foglie di fiori e piante, il prodotto naturale più efficace è la birra. Il procedimento, semplicissimo, va fatto con estremo scrupolo. Prendete un panno asciutto, e poi imbevetelo di birra: a questo punto lo passate sulle foglie, una per una. Un’alternativa, altrettanto valida, è l’acqua con il latte.

CHE FARE CONTRO GLI SCORPIONI?

Negli spazi esterni in campagna, ma anche all’interno delle case in prossimità di spazi coltivati, possiamo ritrovarci con qualche scorpione che si aggira, pronti a colpirci con la loro puntura. Il primo modo per scansarli è quello di evitare luoghi dove possono infilarsi, a partire da spazi con materiale accumulato: cataste di legna, scatole di cartone, residui per lavori di ristrutturazione. Poi c’è un rimedio naturale efficacissimo: piantare nelle zone dove potrebbero arrivare, alcune piante di lavandaIl profumo della lavanda fresca, più ancora che degli agrumi, tiene a distanza di sicurezza gli scorpioni.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

PESTICIDI E FERTILIZZANTI FAI DA TE:

Share

LEGGI ANCHE:

<