Questo sito contribuisce all'audience di

Olanda al voto, il nuovo leader dei Verdi, un giovane di 30 anni, potrebbe essere determinante

La storia e la biografia di Jesse Claver, trentenne, figlio di immigrati (padre marocchino e madre indonesiana) e leader del partito dei Verdi olandesi. Il suo ruolo sarà determinante nel Paese, ma anche in Europa dove, dopo l'Olanda, ci sono le elezioni in Francia e in Germania. Nel suo programma c'è anche l'empatia.

Olanda al voto, il nuovo leader dei Verdi, un giovane di 30 anni, potrebbe essere determinante
Sinistra verde Olanda
di
Condivisioni

SINISTRA VERDE OLANDA -

Il voto in Olanda apre una lunga tornata elettorale in Europa che comprende, entro il 2017, anche le decisive elezioni in Francia e in Germania. Per fermare il populismo xenofobo e anti-eruopeista di Geert Wilders e del suo partito, il Partito per la libertà, poitrebbe essere decisivo il risultato di una piccola formazione, i Verdi, che però nel sistema poroporzionale olandese finirebbero per essere determinanti per formare un nuovo governo. Al vertice di questo partito c’è un personaggio molto interessante, il giovanissimo Jesse Claver.

LEGGI ANCHE: Partito e futuro dei verdi in Italia, la lezione che arriva dall’Austria

CHI È JESSE KLAVER -

Jesse Klaver, un giovanissimo candidato a un ruolo di primo piano nell’Europa politica, sotto assedio del populismo, del nazionalismo e anche di qualche traccia di antisemitismo: ha appena 30 anni, e finora non li ha sprecati.

OLANDA AL VOTO -

La scommessa di Klaver è molto importante per diversi motivi. Innanzitutto in Olanda si vota a marzo, dunque prima di Francia e Germania, per il rinnovo dei 150 rappresentanti della Camera dei rappresentanti. È chiaro che una vittoria dei verdi, dopo il clamoroso successo in Austria, porterebbe al ribasso delle ambizioni populiste ed estremiste nei paesi determinanti per il futuro dell’Europa, come appunto Francia e Germania. Klaver è un europeista convinto, anche se è molto critico per l’Unione che salva le banche a suon di miliardi di euro dei contribuenti, e non muove un dito, salvo qualche rara eccezione, per contrastare la povertà in aumento ovunque e per fermare l’impoverimento del ceto medio.

JESSE KLAVER SINISTRA VERDE OLANDA -

In secondo luogo, il leader dei verdi in Olanda, che hanno vissuto un lungo periodo di crisi rischiando perfino la scomparsa, ha una biografia a prova di qualsiasi obiezione. Non è il solito figlio di papà, con il cognome blasonato che tira, pronto ad ereditare la successione nelle stanze del potere. È nato e cresciuto in una casa popolare alla periferia di Roosendaal, ha studiato con molta umiltà e ha fatto il suo percorso politico prima nel sindacato e poi nel partito. Tutto quanto ha ottenuto finora lo ha sudato, senza sconti. Né bisogna sottovalutare il fatto che il padre di quello che già viene chiamato il “Kennedy olandese” è un marocchino, mentre la madre è indonesiana. Dunque, Klaver è figlio di una buona integrazione, uno dei punti caldi della battaglia politica in Europa, dove l’immigrazione, e la sicurezza, sono sempre più in testa alle preoccupazioni dei cittadini.

sinistra-verde-olanda-jesse-klaver (2)

IL PROGRAMMA DI JESSE KLAVER -

Infine, Klaver ha un programma di cambiamento molto pragmatico, non ideologico, e ispirato alla filosofia del Non sprecare. Crede in un nuovo modello di sviluppo dove la lotta agli sprechi e l’ambientalismo siano le leve di nuovi stili di vita, nuove scelte economiche e nuovi consumi. E nel suo programma parla di comunità, di noi, dopo decenni di iper-individualismo, e di empatia, ai primi punti. A noi basta, per il momento, per fare un gran tifo per lui.

(Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook ufficiale di Jesse Klaver)

I LEADER POLITICI CHE CI PIACCIONO:

Ultime Notizie: