Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Nelle situazioni familiari più difficili un aiuto arriva dai “nonni di comunità”

Il progetto, promosso da Auser Lombardia, verrà avviato in quattro regioni Toscana, Umbria , Basilicata e Lombardia stessa. L’obiettivo è far tornare questa risorsa per la società un punto di riferimento affettivo ed educativo, con il loro bagaglio di esperienza e di memoria, oltre che un sostegno importante nell’organizzazione delle pratiche di cura familiare

da Posted on
Condivisioni

NONNI DI COMUNITÀ

Fin dall’antichità erano considerati i capi famiglia, i più saggi. Negli ultimi tempi, però, la loro figura ha perso autorità e sempre di più, ahinoi, viene considerata quasi un peso. Stiamo parlando dei nonni e delle nonne, una fucina di esperienza e un valore aggiunto per ogni famiglia che, in nome dei tempi, rischia di essere colpevolmente sprecato. Per evitare questo fenomeno e invertire la rotta i nonni volontari Auser offrono un supporto alle genitorialità fragili, soprattutto in territori dove i servizi scarseggiano e povertà educativa ed economica si sommano.

LEGGI ANCHE: Viva i nonni. Impariamo a non lasciarli soli. E tanto di cappello ai 7 milioni che aiutano figli e nipoti

NONNI CHE AIUTANO LE FAMIGLIE

L’obiettivo di questo progetto, che prende il nome di “Nonni e nonne di comunità” e coinvolge quattro regioni, Lombardia, Toscana, Umbria e Basilicata, è quello di aiutare le famiglie in difficoltà raggiungendo una platea di oltre 1000 bambini. Promosso da Auser Lombardia e realizzato nell’ambito del bando per la prima infanzia affidato per la gestione da Fondazione con il Sud all’Impresa Sociale “Con i bambini”, durerà tre anni con un finanziamento previsto supera i 2 milioni e 150 mila euro.

NONNI IN SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

In questo modo, spiegano gli organizzatori intervistati dal Redattore sociale, i nonni tornano ad essere “un punto di riferimento affettivo, educativo con il loro bagaglio di esperienza e di memoria, oltre che sostegno importante nell’organizzazione delle pratiche di cura familiare”. In tutto verranno coinvolti 16 comuni, 4 istituti comprensivi, 8 cooperative, 4 università e istituti di ricerca,1 fondazione e 14 associazioni Auser.

L’IMPORTANZA DEI NONNI NELLE NOSTRE COMUNITÀ

Nonni “in prestito”: volontari come baby sitter per le famiglie più povere e bisognose

I nonni, il loro amore e il loro lavoro: risorse preziose per milioni di famiglie

Casa dei nonni, qui le persone anziane trovano compagnia e diventano utili

Origini della festa dei nonni: l’idea di una donna che ha cresciuto quaranta nipoti