Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

BiciMad, il bike sharing elettrico per visitare Madrid in modo ecosostenibile

Più di 1500 le due ruote a pedalata assistita che è possibile trovare nelle 123 stazioni dislocate per la città. Ogni bicicletta ha un’autonomia di circa 18 ore e consente di percorrere fino 70 chilometri pedalando ad una velocità massima di 22 chilometri orari.

da Posted on
Condivisioni

BIKE SHARING MADRID –

Una delle caratteristiche che contraddistingue le città spagnole è la possibilità di visitarle spostandosi di quartiere in quartiere sulle due ruote. Da Barcellona a Valencia a Siviglia, il servizio di bike sharing permette di scoprire le bellezze della città in maniera divertente, ecosostenibile ed economica.

LEGGI ANCHE: Bike sharing per bambini, a Parigi “p’tits vélib”, il primo servizio al mondo

BICIMAD MADRID –

Un servizio di cui è ora possibile usufruire anche a Madrid: la capitale spagnola infatti, fino allo scorso anno, non aveva ancora un servizio di bike sharing. Inaugurato lo scorso giugno, il servizio BiciMad caratterizzato da biciclette elettriche a zero emissioni, recupera ampiamente il tempo perduto e si pone come una soluzione pratica e salutare per visitare e vivere la città.

Più di 1500 le due ruote a pedalata assistita che è possibile trovare nelle 123 stazioni dislocate per la città e in particolar modo nelle zone di Moncloa, Arganzuela, Retiro, Pacifico e Salamanca. Ogni bicicletta ha un’autonomia di circa 18 ore e consente di percorrere fino 70 chilometri pedalando ad una velocità massima di 22 chilometri orari.

BIKE SHARING ELETTRICO MADRID –

In tutte le stazioni è disponibile un totem interattivo attraverso il quale è possibile sapere, in tempo reale, quali sono gli stalli liberi e le biciclette disponibili, prenotare la due ruote e ricaricare l’abbonamento che permette di usufruire del servizio. Operazioni effettuabili anche attraverso l’app disponibile sia per iOS che per Android. L’abbonamento inoltre, può essere anche temporaneo e riguardare solo pochi giorni.

MOBILITÀ SOSTENIBILE MADRID –

Un passo in avanti importante della capitale spagnola sul piano della mobilità sostenibile nonostante le notevoli criticità che caratterizzano ogni grande città, prima fra tutte il traffico delle automobili. Un modello che speriamo si diffonda presto anche in Italia e soprattutto in una città come Roma in cui il bike sharing non è mai riuscito a decollare.

(L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Facebok dedicata al servizio di bike sharing BiciMad)

PER APPROFONDIRE: Bike sharing, è boom a New York. 600 postazioni e 10mila bici