Questo sito contribuisce all'audience di

“Io mangio tutto”: il progetto di ActionAid per insegnare ai bambini a non sprecare cibo

“Io mangio tutto. No al cibo nella spazzatura”, la campagna di ActionAid promossa nelle scuole primarie e materne per affrontare, attraverso il gioco e la fantasia, la tematica della fame nel mondo e dello spreco alimentare in Italia e sensibilizzare i piccoli a una maggiore consapevolezza sul valore del cibo.

di Posted on
Condivisioni

“IO MANGIO TUTTO” ACTIONAID – Sono circa 20 milioni le tonnellate di cibo che vengono sprecate ogni giorno in Italia e non solo nelle nostre case. Pensate ad esempio a quanto cibo ancora buono viene buttato via ogni giorno nelle mense scolastiche. Uno spreco a cui sono tante le scuole che hanno deciso di far fronte attraverso una serie di iniziative volte al recupero del cibo in eccedenza: una strategia importante per sensibilizzare i piccoli e i loro genitori a modificare i propri comportamenti alimentari e a ridurre il numero di alimenti in pattumiera.

LEGGI ANCHE: “Io mangio giusto”, l’iniziativa di ActionAid per una mensa scolastica sana, consapevole e sostenibile

PROGETTI SCOLASTICI CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI – Educare i bambini, fin da piccoli, al non spreco e ad un’alimentazione sostenibile, rispettosa e “solidale”, è un processo che inizia nell’ambiente scolastico per poi proseguire in famiglia. Ed è questo l’obiettivo portato avanti da ActionAid attraverso il progetto “Io mangio tutto. No al cibo nella spazzatura”, promosso nelle scuole primarie e materne per affrontare, attraverso il gioco e la fantasia, la tematica della fame nel mondo e dello spreco di cibo in Italia.

L’obiettivo è quello di sviluppare nei piccoli allievi una maggiore consapevolezza sul valore del cibo, sul fatto che è meglio privilegiare la frutta e la verdura di stagione in quanto le fragole a Natale non hanno lo stesso sapore che in primavera e che nel mondo ci sono tanti altri bambini che non hanno cibo a sufficienza.

IL PROGETTO “IO MANGIO TUTTO. NO AL CIBO NELLA SPAZZATURA” – Il percorso è gratuito e si avvale di un kit che mette a disposizione dei docenti una guida approfondita, le schede attività, i giochi e le proposte di laboratorio sul monitoraggio degli sprechi in classe e sulla stagionalità dei prodotti, gadgets e materiali per gli studenti e le famiglie.

Per maggiori informazioni e per conoscere le modalità di partecipazione al progetto cliccate qui.

PER APPROFONDIRE: A Milano il cibo avanzato nelle mense scolastiche non si spreca ma viene donato a chi ne ha più bisogno