Questo sito contribuisce all'audience di

Ecobonus 2014 per l’acquisto dei grandi elettrodomestici: ecco come richiederlo

Per tutto il corso del 2014, sarà possibile effettuare acquisti per un importo fino a 10.000 euro per immobile, scaricando fino al 50 per cento della spesa.

Condivisioni

ECOBONUS ACQUISTO ELETTRODOMESTICI – State ristrutturando casa e dovete cambiare anche i grandi elettrodomestici? Fino al 31 dicembre 2014 potete acquistarli con una agevolazione Irpef che permetterà di risparmiare sulle tasse per i prossimi 10 anni.

COS’E’ L’ECOBONUS 2014 PER L’ACQUISTO DEGLI ELETTRODOMESTICI – A partire dallo scorso 3 giugno, nei 1.550 punti vendita delle imprese associate AIRES – Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici specializzati, distribuite su tutto il territorio nazionale, è partita la campagna informativa sugli Ecobonus previsti dal Decreto Casa recentemente approvato in base al quale, per tutto il corso del 2014 e con effetto retroattivo anche per acquisti effettuati nei primi mesi dell’anno, sarà possibile effettuare acquisti per un importo fino a 10.000 euro per immobile, scaricando fino al 50 per cento della spesa.

LEGGI ANCHE: Detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici, una guida utile

Il risparmio ammonterà quindi a 5.000 euro, da portare in detrazione per i successivi 10 anni, con uno sconto fiscale che potrà arrivare a 500 euro all’anno.

QUALI SONO GLI ELETTRODOMESTICI PER I QUALI E’ POSSIBILE RICHIEDERE L’ECOBONUS – In particolare, l’ecobonus riguarderà tutti i grandi elettrodomestici in classe energetica A+ o superiore, classe A per i forni.

Ecco gli elettrodomestici che beneficiano dell’Ecobonus:

  • Lavatrici
  • Lavastoviglie
  • Asciugatrici
  • Frigoriferi
  • Cappe
  • Forni
  • Piani cottura (Elettrici, Gas, Induzione)
  • Congelatori
  • Cantinette per il vino
  • Cucine Free-Standing (Forno + Piano Cottura)
  • Condizionatori

Non essendo prevista l’etichetta energetica per cappe e piani cottura (elettrici, a gas, a induzione), essi sono comunque da ritenersi inclusi tra gli elettrodomestici oggetto del provvedimento.

Gli elettrodomestici acquistati devono essere utilizzati per immobili i cui lavori di ristrutturazione siano cominciati a decorrere dal 26 giugno 2012 e siano ancora in corso.

Per tutte le altre informazioni e per sapere come richiedere l’ecobonus cliccate qui.

PER APPROFONDIRE: Classe energetica degli elettrodomestici, come risparmiare fino a 400 euro all’anno