La storia

#lampedusalegge: l’appello del sindaco per creare una biblioteca nell’isola funziona

«Lampedusa non ha una biblioteca e neppure un negozio dove poterli acquistare. Voi ci vivreste mai in una città dove non è possibile comprare libri? Se in giro per casa avete libri, di qualsiasi genere, che non leggete o avete già letto e di cui volete sbarazzarvi, aderite all’iniziativa». #LAMPEDUSALEGGE. Questo il messaggio lanciato su

#lampedusalegge: l’appello del sindaco per creare una biblioteca nell’isola funziona Leggi tutto »

Miatralvia: la band musicale Non Sprecona

Miatralvia, ovvero un assolo fatto con una chitarra ottenuta da una vecchia scopa riciclata. Massimo Tortella è insegnante di musica e ha fondato la band “Miatralvia“, (qui la pagina ufficiale)che in dialetto mantovano significa letteralmente “Non buttarlo via”. In questo video ci racconta come il suo gruppo sia pertanto “Non Sprecone per definizione“. Nel video

Miatralvia: la band musicale Non Sprecona Leggi tutto »

“Pianissimo – libri sulla strada”, la libreria itinerante in Sicilia per appassionare alla lettura

“Pianissimo libri sulla strada” è nato per coinvolgere chi non è avvezzo a saggi e romanzi, creando connessioni fra autori e lettori, a bordo di un furgone anni ’70 dal sapore Woodstock e dalla filosofia slow food. Una scelta volutamente contro corrente rispetto alla sfilza di appuntamenti estivi mordi e fuggi. Lo vediamo sul Fatto Quotidiano

“Pianissimo – libri sulla strada”, la libreria itinerante in Sicilia per appassionare alla lettura Leggi tutto »

Città della Scienza di Catania: consegnata nel 2009 ma mai entrata in funzione. Sprecati 10 milioni di euro

Doveva essere un museo universitario, un luogo di apprendimento e di svago ma anche un’occasione per lo sviluppo del turismo locale e invece la città della Scienza di Catania è ad oggi una struttura abbandonata. Peccato che per la sua realizzazione sono stati spesi 10 milioni di euro.

Città della Scienza di Catania: consegnata nel 2009 ma mai entrata in funzione. Sprecati 10 milioni di euro Leggi tutto »

Malala, una bambina che lotta per il diritto allo studio tra le 100 persone più influenti del mondo

Ha appena 15 anni ed è stata inserita da Time tra le 100 persone più influenti al mondo, scelte ogni anno come tradizione dalla rivista statunitense. Con lei in quella lista ci sono, tra gli altri, anche Barack Obama e Papa Francesco. Malala Yousaf Zai vive a Mingora, nella valle dello Swat, in Pakistan. Lo

Malala, una bambina che lotta per il diritto allo studio tra le 100 persone più influenti del mondo Leggi tutto »

A Firenze generosità contro la crisi: offre un lavoro al ladro che voleva derubarlo

“Che ladro può essere uno che viene a rubare con l’auto della moglie, uno che lavora tutta la notte per un bottino di 60 euro in fili di rame?”. E’ questa la domanda che si è fatto il 62enne veneziano Paolo Pedrotti, protagonista di una storia raccontata dall’edizione fiorentina di repubblica.it che ben simboleggia la

A Firenze generosità contro la crisi: offre un lavoro al ladro che voleva derubarlo Leggi tutto »

Calabria: guardate la finta diga costata milioni di euro

Una diga che esiste solo sulle cartine geografiche, ma non nella realtà. E pensare che doveva essere una delle più estese di tutta Europa e invece si è rivelata essere solo l’ennesimo spreco di denaro pubblico. Stiamo parlando della diga del Mèlito, in Calabria, precisamente nel catanzarese, dalla quale avrebbe dovuto aver origine il lago

Calabria: guardate la finta diga costata milioni di euro Leggi tutto »

Medici per l’Africa. L’esperienza del progetto Exchange in Uganda

In questo video l’esperienza di alcuni studenti di Medicina che in Africa, grazie a un programma di studio, hanno lavorato sul campo con passione e dedizione, non sprecando il proprio tempo e le proprie competenze e donandoli a persone in reale difficoltà. Due mesi di studio e lavoro in prima linea, vicino ai pazienti, sperimentando dispositivi

Medici per l’Africa. L’esperienza del progetto Exchange in Uganda Leggi tutto »

Stazione e linea ferroviaria fantasma a Matera: uno spreco di 300 milioni

Questo video rappresenta un simbolo di come vengono sprecati i soldi pubblici nel Mezzogiorno. Siamo a Matera, in Basilicata, e alla metà degli anni Ottanta si decide di aprire faraonici cantieri per creare stazione, ponte e linea ferroviaria che colleghi la città al resto della rete. Passano alcuni decenni, con i lavori che procedono a

Stazione e linea ferroviaria fantasma a Matera: uno spreco di 300 milioni Leggi tutto »

“Follow the frog”, ovvero come non serva rivoluzionarsi la vita per salvare l’ambiente

I tuoi sforzi per rispettare il pianeta sono sufficienti? Il tuo stile di vita è ecosostenibile oppure potresti fare di più? Sono i quesiti che dominano la videocampagna lanciata dalla Rainforest Alley per promuovere i prodotti certificati con il marchio della rana, il bollino “Follow the frog”. Un vero e proprio cortometraggio, che mostra come

“Follow the frog”, ovvero come non serva rivoluzionarsi la vita per salvare l’ambiente Leggi tutto »

Dove gli asili vengono costruiti con i rifiuti tossici

Esiste un luogo (e non è il solo in Italia) dove scuole materne, strade e centri commerciali venivano costruiti con i rifiuti tossici, a cui il corriere ha dedicato una videoinchiesta. Benvenuti nel triangolo della morte. Così Alfredo Mazza ha definito il territorio che va da Marigliano a Palma Campania a Brusciano: questo medico del Cnr

Dove gli asili vengono costruiti con i rifiuti tossici Leggi tutto »

L’assurdo spreco delle chiese napoletane: meraviglie architettoniche in degrado

Tra le varie opzioni che l’umanità ha di sprecare, ci sono anche i tesori del passato. Accade a Napoli, nel centro storico, area patrimonio dell’Unesco, cioè patrimonio dell’Umanità: duecento chiese chiuse, sprecate. Gioielli spesso abbandonati, dimenticati, depredati, in rovina, a volte addirittura pericolosi. Monumenti al degrado e allo spreco visto che per anni, per il

L’assurdo spreco delle chiese napoletane: meraviglie architettoniche in degrado Leggi tutto »

Luca Mortara e i prodotti che rinascono. Come nuovi

L’idea è semplice: se l’automobile usata ha un valore, perché non dovrebbero averlo telefoni cellulari e personal computer ?con due anni di vita o un passeggino per bambini usato tre mesi? ?Perché non recuperare questo valore, risparmiando i nostri soldi e le risorse di questo pianeta e creando al contempo lavoro e nuova crescita economica?

Luca Mortara e i prodotti che rinascono. Come nuovi Leggi tutto »

Antonio Foresti e il frantumatore di bottiglie

Antonio Foresti, AD di Jcoplastic, ci presenta la sua creazione: un innovativo frantumatore di bottiglie che raccoglie, tritura e compatta bottiglie e bicchieri di plastica o lattine di metallo. Se posizionato in casa o in luoghi pubblici, a disposizione dei singoli cittadini, permetterebbe di saltare i tanti passaggi del ciclo di raccolta e riciclaggio dei

Antonio Foresti e il frantumatore di bottiglie Leggi tutto »

Torna in alto