Come utilizzare le foglie di limone | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come utilizzare le foglie di limone

In cucina potete avvolgere carne, pesce, mozzarella. O preparare un liquore simile al limoncello. Una volta essiccate, le foglie di limone sono perfette per tisane e infusi

COME UTILIZZARE LE FOGLIE DI LIMONE

Le foglie del limone sono essenziali sia per l’estetica sia per la salute della pianta. Di colore verde scuro, con una forma ellittica, riempiono l’albero, come in un quadro, mescolandosi con l’abbondanza dei frutti. Una pianta di limoni, infatti, può iniziare a dare i suoi frutti già dopo il quarto anno di vita, e se mantenuta in buona salute produrrà tra i 350 e i 600 limoni all’anno.

LEGGI ANCHE: Come coltivare i limoni nel vaso, molta acqua e potature regolari

COME SONO LE FOGLIE DI LIMONE?

Le foglie sono anche molto indicative della salute della pianta, come se parlassero. Se sono ingiallite, per esempio, significa che l’albero non è ben innaffiato e ha bisogno di acqua. E ancora: le foglie diventano raggrinzite se ospitano insetti, che bisogna eliminare al più presto in quanto vuol dire che la pianta sta sviluppando la fumaggine, una malattia micidiale per i limoni.

COME UTILIZZARE LE FOGLIE DI AGRUMI

Le foglie di limone, e in generale quelle di agrumi, hanno davvero diversi usi. Dalla cucina alla casa, dalla possibilità di decorare un piatto al renderlo profumato e saporito. Inoltre si possono preparare infusi e tisane, e anche il limoncello, sostituendo la buccia con le foglie.  Sconsigliamo invece di mangiarle: a parte i dubbi su possibili controindicazioni, non hanno alcun sapore particolare. Le foglie secche di limone sono preziose per la pacciamatura: vanno messe alla base della pianta per diminuire la crescita delle erbe durante l’estate e proteggere le coltivazioni dall’umidità durante l’interno. Nel compost, infine, le foglie di limone aiutano i materiali a decomporsi e riducono i cattivi odori.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

PER APPROFONDIRE: Come conservare i limoni a lungo ed averli sempre a disposizione

COME USARE LE FOGLIE DI LIMONE IN CUCINA

La versatilità delle foglie di limone in cucina è molto ampia: sono simili alle foglie di alloro, in quanto danno aroma e profumo a tutti i piatti. Zuppe, minestre, stufati, arrosti, pesce. Ma anche dolci. Vediamo con ordine i migliori usi delle foglie di limone in cucina.

  • Qualsiasi tipo di carne può essere avvolta in una foglia di limone, fermata con uno stecchino e cucinata in padella o al forno. È preferibile rimuovere le foglie prima di portare la carne a tavola. Anche le polpette si prestano molto bene a essere avvolte nelle foglie di limone.
  • Anche il pesce può essere cucinato avvolto nelle foglie di limone: secondo il metodo della cottura al cartoccio. I pesci più adatti sono le acciughe e le trote e, per i frutti di mare, i gamberi e le ostriche. Le foglie di limone possono fare parte della farcitura del pesce, per profumarla, e nel caso di pesci più grandi è bene usare dello spago per tenere le foglie aderenti alla superficie.
  • Zuppe e minestre: qui l’uso delle foglie di limone è analogo a quello delle foglie di alloro. Basta unirle al brodo e al fondo di cottura e toglierle quando poi servirete i piatti a tavola.
  • Una vera delizia è la mozzarella, e anche la scamorza e i formaggi più adatti alla cottura, cucinata avvolta nelle foglie di limone. Le scartate solo al momento in cui mangiate la mozzarella che intanto avrà acquisito il profumo del limone.
  • Per i dolci, il più famoso nel mondo con le foglie di limone arriva dalla Spagna. Si tratta dei paparajotes: foglie di limone impastellate in un composto formato da farina bianca, lievito, uova, latte, zucchero e un pizzico di sale. La pastella poi viene fritta e servita calda con una spolverata di zucchero e cannella.
  • Le foglie di limone, triturate, possono anche profumare un tè caldo o freddo.
  • Infine, con le foglie limone si possono preparare infusi, tisane e digestivi molto profumati. Sono prodotti naturali, molto diuretici e facili da fare. Un infuso con le foglie di limone per due tazze, per esempio, si prepara con 10 grammi di foglie (circa sette-otto foglie) di limoni non trattati e con mezzo litro di acqua filtrata. Per la preparazione seguite questo percorso: le foglie vanno pulite lasciandole qualche minuto in acqua tiepida e bicarbonato, poi portate l’acqua a ebollizione (circa 95 gradi), immergete al suo interno le foglie per alcuni minuti, circa una decina, filtrate e poi servite.

PER SAPERNE DI PIÚ: Ricette con i limoni: dal risotto al soufflé. Dalla mousse al limoncello

LIQUORE CON LE FOGLIE DI LIMONE

Il liquore con le foglie di limone è un’alternativa al famoso limoncello. Ma altrettanto piacevole e utile alla digestione. Di colore più tendente al verde, il liquore con le foglie di limone è un tipico prodotto anti-spreco: in fondo ricicla una parte della pianta che di solito non utilizziamo. Ecco la ricetta più semplice per farlo in casa.

Ingredienti

  • 500 ml di acqua
  • 500 ml di alcol puro
  • 250 grammi di zucchero di canna
  • 30 foglie di limone

Preparazione

  1. Lavate bene le foglie e poi mettetele ad asciugare.
  2. Una volta asciugate fatele macerare nell’alcol in un barattolo con il coperchio.
  3. Dopo una decina di giorni aggiungete lo sciroppo al macerato, fate sobbollire l’acqua per qualche minuto in modo da sciogliere lo zucchero.
  4. Fate raffreddare e mettete in bottiglie chiusa.
  5. Conservate in frigorifero.

COME ESSICCARE LE FOGLIE DI LIMONE

Le foglie di limone fresche sono sicuramente più profumate, ma se volete averle a disposizione per tutto l’anno potete essiccarle, per poi metterle in un vasetto a chiusura ermetica e conservarle.

Per essiccarle i metodi più semplici sono due: l’aria aperta o il forno. Nel primo caso sistemate le foglie di limone su un panno o su un vassoio e mettetele all’aria aperta per qualche giorno: attenzione che non prendano sole, altrimenti si bruciano. Potete essiccarle anche in casa, purché nell’ambiente non ci sia umidità. Il secondo metodo prevede l’uso del forno: basta mettere le foglie di limone in una teglia, con una temperatura bassa (tra i 30 e i 40 gradi) e rivoltarle a metà cottura. Attenzione a non bruciarle: devono essere solo croccanti e a quel punto siete pronti per la conservazione.

COME CONSERVARE LE FOGLIE DI LIMONE

Una volta che le foglie di limone sono state essiccate, per conservarle a lungo dovete fare attenzione soltanto a due semplici cose. La prima: sminuzzatele. In questo modo la conservazione sarà più lunga e avrete le foglie già pronte per l’uso per una tisana o per un infuso. In secondo luogo, usate solo barattoli di vetro (mai plastica o cartone), fate in modo che non prendano luce e assicuratevi che la chiusura sia ermetica. Solo per fare un esempio: le foglie di limone in barattolo vanno chiuse bene, come una marmellata.

LEGGI ANCHE: Pulizie di casa con il limone, dalla cucina alla lavatrice, fino alla cura del metallo

COME USARE LA POLPA DI LIMONE

Oltre le foglie di limone, ci sono altre parti di questo meraviglioso agrume che vanno recuperate e non sprecate. Per esempio la polpa di scarto, che in genere si raccoglie nello spremiagrumi o nella centrifuga. Non sprecatela. La potete usare per acidificare l’acqua di lavaggio di insalate e ortaggi, aumentandone la potenza. Ancora: aggiungetela a una macedonia al posto del succo di limone. E infine, usatela per preparare un ghiacciolo al limone.

COME USARE LA SCORZA DI LIMONE

Anche la scorza non va sprecata. Un buon uso è quello di tagliarla, essiccarla e frullarla: a quel punto avrete ottenuto una polvere di colore giallo forte, con un gusto molto intenso e piacevole, che potete utilizzare in cucina come una normalissima spezia. Con nel caso delle arance, potete usare la scorza per canditi al limone e per arricchire la marmellata. Quella che avanza dopo la spremuta dell’agrume è perfetta per preparare i limoni sotto sale, tipici della tradizione del Medio Oriente. In ogni caso, tenete sempre presente che qualsiasi cardiologo vi spiegherà come, in termine di protezione del cuore, tutto il limone, compresa la scorza e la parte bianca interna, sia un efficacissimo rimedio naturale per prevenire problemi cardiovascolari.

COME USARE LE BUCCE PER LE PULIZIE DI CASA:

 

Share

<