Questo sito contribuisce all'audience di

Bornholm, l’isola che non spreca energia

Nel mar Baltico c’è un’isola, Bornholm, in cui gli abitanti non sprecano energia: grazie al sistema “Ecogrid” sono in grado di tenere sotto controllo il proprio fabbisogno di energia in casa e regolare i consumi.

Condivisioni

ECOGRID BORNHOLM – Nel mar Baltico c’è una piccola isola della Danimarca, Bornholm, all’avanguardia nel mondo: i suoi cittadini non sprecano energia.

LEGGI ANCHE: Isole sostenibili, il piano di sviluppo green di Lampedusa e Linosa

IL PROGETTO SPERIMENTALE ECOGRID PER IL RISPARMIO ENERGETICO – Grazie a Ecogrid, un progetto sperimentale finanziato in parte dall’Unione Europea e sviluppato dopo l’ennesimo incidente che aveva costretto la popolazione a rimanere tagliata fuori dalla fornitura energetica, tutti gli abitanti dell’isola sono direttamente responsabili del proprio fabbisogno energetico. Ma, in che modo?

Le abitazioni e le imprese dell’isola sono state dotate di una speciale “smartbox” in grado di comunicare, in tempo reale, a un sistema computerizzato informazioni su eventuali sprechi di energia e sul costo dell’elettricità in quel determinato momento. La smartbox regola inoltre l’illuminazione in casa e spegne il riscaldamento non appena la temperatura supera una certa soglia. Il sistema informatico infatti, di volta in volta, calcola il costo dell’energia e, a seconda delle condizioni metereologiche, invita gli abitanti a ridurre i consumi in caso di giornate in cui il vento è scarso o nullo.

Una rete di informazione e distribuzione elettrica “intelligente” quindi, in grado di rispondere al fabbisogno energetico dei consumatori e incentivare un comportamento intelligente da parte degli utenti.

PER APPROFONDIRE: Rhome for denCity, è italiana la casa del futuro ad alta efficienza energetica e contro gli sprechi

IL PERCHE’ DELLA SCELTA DI BORNHOLM PER LA FASE SPERIMENTALE – Ecogrid è un progetto europeo che coinvolge numerosi paesi ma che nella sua fase sperimentale aveva bisogno di un sistema abbastanza isolato e facile da monitorare e tenere sotto controllo. Da qui la scelta dell’isola danese di Bornholm che presenta alcune caratteristiche importanti per la buona riuscita del progetto quali ad esempio un solo collegamento di rete elettrica con la terraferma e un sistema di turbine che permette di produrre la metà del fabbisogno energetico dell’isola.

È così che un’isoletta danese del mar Baltico è diventata il banco di prova del funzionamento della più avanzata rete elettrica intelligente d’Europa.

LA FASE ATTUALE DEL PROGETTO – Come leggiamo sulla pagina web di Ecogrid, la prima fase di sperimentazione è stata superata con successo e ora il prossimo obiettivo è quello di rendere effettivo il progetto entro i prossimi 2-3 anni.

PER SAPERNE DI PIU’:  Energia rinnovabile, in Germania un intero comune con eolico, solare e biogas