Questo sito contribuisce all'audience di

Delfini spiaggiati: cosa fare

Brutte notizie per i delfini: nei primi mesi del 2013 ci sono stati più di cento spiaggiamenti sulle coste tirreniche. Scopri cosa fare se ne vedi uno in spiaggia

Condivisioni

Brutte notizie per i delfini: nei primi mesi del 2013 ci sono stati più di cento spiaggiamenti sulle coste tirreniche. Il fenomeno non ha cause accertate, anche se è molto probabile che risenta di alcuni fattori. Innanzitutto gli sbalzi climatici, specie quelli fuori stagione come nel caso di questa estate con temperature più basse rispetto alla media.

LEGGI ANCHE Riciclo creativo, le reti da pesca diventano abiti

In secondo luogo ci sono i fattori legati all’inquinamento dei mari e in particolare alla presenza di tracce di plastica nel mare. Infine, le infezioni batteriche che purtroppo non sono prevedibili e rispetto alle quali non é possibile attivare efficaci misiure di prevenzione.

Che cosa fare quando troviamo un delfino in spiaggia? Tre sono le raccomandazioni essenziali.

NOVITA’ Spiagge inquinate, i volontari raccolgono 25 tonnellate di rifiuti

1) Non toccate l’animale: è una raccomandazione che da tempo viene ripetuta dal ministero della Salute. Piuttosto chiamate il numero blu 1530 e date tutte le indicazioni necessarie sul luogo e l’orario del ritrovamento: saranno loro ad intervenire.

2) Tenete lontani dai delfini spiaggiati bambini e curiosi e, se possibile, create un “cordone di rispetto” per non fare avvicinare nessuno all’animale. La confusione produce un forte stress ai cetacei, e può diventare, in quelle condizioni, una causa di morte istantanea.

3) Per lo stesso motivo evitate di fare fotografie, anche con il solo cellulare, e filmati. Mettete a rischio la vita del povero delfino.