Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Raccolta differenziata: quanto si risparmia se viene fatta bene. Le tasse si dimezzano

Un giovane calabrese ha fatto i conti, confrontando due comuni con la stessa popolazione. A Cesiomaggiore (Bl), dove fanno la differenziata, i cittadini pagano la metà delle tasse di Falerna (Cz).

Condivisioni

RISPARMIO RACCOLTA DIFFERENZIATA –

Vi siete mai chiesti quanto si risparmia, nelle tasche delle famiglie e dei singoli cittadini, se la raccolta differenziata funziona? Un giovane calabrese, Michele Mercuri, sul suo blog (michelemercuri.blogspot.it) ha fatto i conti, mettendo a confronto due comuni, Falerna (in provincia di Catanzaro) e Cesiomaggiore (in provincia di Belluno) che hanno gli stessi abitanti e la stessa superficie. Con la differenza però che  Cesiomaggiore ha una percentuale di differenziata pari al 77,59 per cento, mentre a Falerna si ferma al 23,62 per cento. Un  abisso, che pagano i cittadini.

LEGGI ANCHE: Differenziata in Giappone, niente cassonetti e biglietti della lotteria ai cittadini (Video)

RISPARMIO ECONOMICO RACCOLTA DIFFERENZIATA –

Il meccanismo scelto dall’amministrazione del bellunese premia e incentiva i cittadini che svolgono correttamente la raccolta. Come? La tariffa base prevede un numero massimo di rifiuti indifferenziati che vengono raccolti senza pagare un extra rispetto alla tariffa base. Se però il cittadino supera i parametri fissati dall’amministrazione, allora scattano le maggiorazioni. Una famiglia di due persone, per esempio, ha un plafond annuo di 15 bidoni da 50 lt di indifferenziata, se la famiglia fa male la raccolta pagherà 3 euro per ogni bidone in più, rispetto ai 15, ritirato dai netturbini.

IL QUESTIONARIO: Aiutateci a migliorare la raccolta differenziata rispondendo a queste domande

VANTAGGI ECONOMICI RACCOLTA DIFFERENZIATA –

Vediamo adesso le distanze tra i due comuni in termini di risparmio per i cittadini. A Cesiomaggiore la raccolta dei rifiuti costa 314mila euro l’anno, a Falerna servono 853mila euro. La differenza è del 171 per cento. A Cesiomaggiore una famiglia che vive in un appartamento di 100 metri quadrati paga 135 euro l’anno di Tari, a Falerna 203 euro, l’aumento è del 50 per cento. Il proprietario di un ristorante da 300 metri quadrati a Cesiomaggiore paga 1.334 euro di Tari, a Falerna 4.531: + 239 per cento. Questi numeri dicono tutto sulla differenza che fa la differenziata, a partire dalle nostre tasche.

PER APPROFONDIRE: Premi per raccolta differenziata, smaltisci bene, e fai la spesa gratis

LEGGI ANCHE: