Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Gattolandia, a Monza un rifugio per gatti abbandonati in cui non esistono gabbie né recinzioni. E i gattini ospiti sono ben nutriti e coccolati

I gatti non hanno padrone, non sono di nessuno, non si acquistano. Sono i tre pilastri della filosofia del gatto-parco di Monza. Una realtà nata dall'amore di quattro volontarie, che salvano e rieducano gatti di strada con una sola regola: viene prima il loro benessere

Condivisioni

GATTOLANDIA MONZA

Un gatto-parco? Esiste, ed è a Monza. 
Gattolandia, nato nel 2007 dall’amore di quattro volontarie che ne costituiscono il cuore pulsante e la spina dorsale, è un luogo in cui tutto è pensato per favorire il benessere degli ospiti e in cui i volontari e le volontarie si prendono cura dei gatti abbandonati, sfruttati o provenienti da gattili illegali.

Legalmente registrata come onlus, è un vero e proprio centro in cui i piccoli amici a quattro zampe vengono nutriti, coccolati e avviati verso un percorso d’adozione. Con una precisa filosofia: i gatti non hanno padroni, ma compagni di vita, non esistono gabbie anguste o tristi ricoveri.  Un luogo in cui dare affetto e calore a tanti mici che hanno subito il trauma di una abbandono o di un maltrattamento, ricevendone in cambio una zuccatina, qualche fusa o sguardi pieni di tenerezza.

LEGGI ANCHE: Gatti in ufficio per combattere lo stress e migliorare la produttività dei dipendenti

RIFUGIO PER GATTI ABBANDONATI

Grazie al sostegno dei volontari, i gatti  del centro, di cui alcuni vecchi o con malattie particolari, vengono monitorati ed assistiti, ed inoltre viene fornito loro tutto il sostegno necessario per permettergli di riacquisire fiducia verso le persone. Gli ospiti del gatto-parco a volte hanno purtroppo alle spalle storie di maltrattamenti o abusi, o più semplicemente si erano abituati ad una vita selvatica in strada, stando dunque bene attenti ai pericoli che provengono dagli esseri umani e affinando l’innata diffidenza felina.

A Gattolandia sono garantiti i servizi essenziali al benessere dei mici: la presenza di un veterinario, spazi caldi e puliti, pasti completi e regolari. Il percorso di reinserimento e preparazione alle adozioni e agli affidi dura in genere un mese, ma ovviamente tutto varia poi a seconda delle condizioni in cui si trova il gatto al momento del suo arrivo al centro.
Non solo adozioni fisiche: chiunque sia impossibilitato a tenere un gattino o una micia presso la propria abitazione può dedicare una piccola cifra mensile alle adozioni a distanza, che permettono di sostenere a livello economico il gatto parco in tutte le sue attività.

GATTILE “GATTOLANDIA” DI MONZA

Un vero e proprio paradiso per i mici abbandonati, costruito attraverso il grande sostegno di volontari e sponsor. attraverso la pagina Facebook dedicata al progetto è possibile conoscere le storie dei diversi mici, vedere le loro immagini  ed entrare in contatto con i volontari nel caso in cui si decidesse di adottarne uno.

Prima di acquistare un gatto pensateci, e bussate al rifugio Gattolandia: sono tanti i mici che aspettano solo il vostro affetto e un po’ del vostro tempo.

(Immagine di copertina e della gallery tratte dalla pagina Facebook di Gattolandia)

 COCCOLE PER I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE:

LEGGI ANCHE: