Inquinanti in agricoltura | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Inquinanti in agricoltura: se riusciamo a ridurli può aumentare anche la produttività

La ricerca che sfata un falso mito. Meno fertilizzanti e meno pesticidi non significa solo meno inquinamento, ma anche più rendimento delle piante

L’agricoltura, in Italia, è responsabile di circa il 7 per cento delle emissioni di gas serra. E ci sono altri elementi preoccupanti, da un punto di vista ambientale, per le ricadute dell’uso dei prodotti inquinanti nel settore agricolo.

INQUINANTI IN AGRICOLTURA

Secondo gli allarmi della Fao, che parla esplicitamente di “emergenza idrica” a causa degli inquinanti agricoli, è proprio questo settore che rappresenta il rischio più grave per l’inquinamento dell’acqua e delle risorse idriche in generale. Con i sottostanti pericoli per la salute delle persone. Quando si parla di inquinanti in agricoltura, il riferimento è innanzitutto a due categorie di prodotti: pesticidi e fertilizzanti chimici. Mentre l’agricoltura è diventata la principale fonte di acque reflue, l’uso dei fertilizzanti dalla fine degli anni Sessanta è decuplicato e il mercato dei pesticidi è passato dal valore di 1 miliardo a 35 miliardi l’anno. Il 35 per cento dei 115 milioni di fertilizzanti a base di azoto che vengono sparsi ogni anno nell’atmosfera, finiscono negli oceani. A livello globale, 4,6 milioni di tonnellate di pesticidi chimici vengono spruzzati nell’ambiente ogni giorno.

LEGGI ANCHE: Agricoltura sostenibile significa meno sprechi di terra e di acqua. E più cibo sano per 10 miliardi di persone, quanti saremo nel 2050

RIDUZIONE INQUINANTI IN AGRICOLTURA

La riduzione degli inquinanti agricoli non è semplice, e certamente l’agricoltura industriale non può limitarsi all’uso di pesticidi naturali e fertilizzanti naturali, come possiamo fare noi nei nostri orti e con le nostre piante. Ma c’è un mito da sfatare: ovvero che pesticidi e fertilizzanti siano indispensabili per aumentare la produttività delle piante e del terreno. Non è così. Secondo uno studio pubblicato da Science Advance, dimezzando le emissioni di gas provenienti dagli inquinanti in agricoltura, la produzione aumenterebbe del 15-25 per cento in Cina, del 10 per cento in Europa occidentale e del 6-8 per cento in India. Uno studio che i responsabili delle politiche agricole dovrebbero ben memorizzare nelle loro teste.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

I RIMEDI NATURALI PER LA CURA DELL’ORTO:

  1. Come irrigare l’orto senza sprechi di acqua
  2. Giardino e orto sospeso: come farli in casa
  3. Orto sinergico: che cos’è e come si fa
Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<