Questo sito contribuisce alla audience di

Ecco i vincitori del Premio Non sprecare. La premiazione il 26 novembre alla Luiss

Una piattaforma web contro lo spreco del cibo, una cooperativa di giovani africani che producono prodotti biologici, un progetto per le terre incolte in Sardegna, gli orti didattici a Roma.

VINCITORE
EDIZIONE 2014
Ecco i vincitori del Premio Non sprecare. La premiazione il 26 novembre alla Luiss
Premio Non sprecare 2014: ecco i nomi dei vincitori
di
Condivisioni

PREMIO NON SPRECARE 2014 -

Tantissime le associazioni, le scuole, le aziende e i giovani che quest’anno hanno scelto di concorrere al Premio Non sprecare ideato dal giornalista e scrittore Antonio Galdo: un riconoscimento pensato per promuovere e premiare le buone pratiche che mettono in discussione il paradigma contemporaneo dello spreco a favore di nuovi stili di vita, semplici e partecipativi, e consumi consapevoli e responsabili.

LA CONSEGNA DEL PREMIO NON SPRECARE 2014 -

Il premio verrà consegnato a Roma il prossimo mercoledì 26 novembre alle ore 9.30 presso la sede dell’università LUISS “Guido Carli” di Viale Romania 32, partner dell’iniziativa insieme al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), il Gruppo editoriale Banzai, RAI Radio1 e l’Università “La Sapienza” di Roma.

In linea con lo spirito della manifestazione, i vincitori saranno premiati con un quantitativo di prodotti biologici offerti dalla cooperativa Alce Nero, pari al loro peso corporeo.

LEGGI ANCHE: Premio Non sprecare, i vincitori dell’edizione 2013

I PROGETTI VINCITORI DEL PREMIO NON SPRECARE 2014 -

L’attesa è finita, ecco quali sono i progetti vincitori del Premio Non sprecare 2014 suddivisi in base alle diverse categorie con le relative motivazioni:

  • Aziende

Breading piattaforma contro lo spreco di cibo

Motivazione

Per le potenzialità innovative di una start up in grado di ridurre, grazie a un uso sapiente della tecnologia, il fenomeno dello spreco alimentare.

  • Giovani

Cooperativa sociale Barikamà

Motivazione

Per il coraggio ed i risultati di un gruppo di giovani ragazzi che dallo sfruttamento come braccianti agricoli a Rosarno sono passati alla creazione di un’efficiente impresa di prodotti biologici.

  • Associazioni e Istituzioni

Associazione Terre Colte

Motivazione

Per il progetto di riuso di terre abbandonate e incolte che contribuisce a creare posti di lavoro ed a sviluppare una nuova agricoltura.

  • Scuole

Principe di Piemonte

Motivazione

Per avere sperimentato e diffuso con successo l’iniziativa dell’orto didattico in una città come Roma che sconta un fortissimo deficit di cura del territorio.

  • Personaggio

Padre Antonio Spadaro, direttore di “Civiltà Cattolica”

Motivazione

Per il suo impegno contro quella cultura dello scarto denunciata da Papa Francesco, che ci ammonisce tutti con questa frase: «Il cibo sprecato è come se fosse rubato alla mensa dei poveri».

PER APPROFONDIRE: Michelangelo Pistoletto, il vincitore del Premio Non sprecare 2013 per la categoria “Il Personaggio”

Ultime Notizie: