Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come pulire casa prima delle vacanze: i consigli per farlo in modo naturale

Dal terrazzo al bagno, dal frigorifero ai fiori, ecco tutti i consigli degli esperti per pulire in modo naturale la casa prima di partire per le vacanze

da Posted on
Condivisioni

COME PULIRE CASA PRIMA DELLE VACANZE –

Estate: tempo di vacanze, ma anche di pulizie. Per evitare spiacevoli sorprese al termine delle ferie, è bene curare alcuni aspetti e piccoli dettagli che vi semplificheranno la vita al rientro.
Dal terrazzo al frigorifero, ecco alcuni semplici consigli stilati dagli esperti di Helpling, il sito che ricerca e prenota addetti alle pulizie.

LEGGI ANCHE: Come pulire il forno con aceto, bicarbonato, sale e limone

PULIRE IL TERRAZZO –

La prima cosa da fare prima di chiudere casa e partire per le vacanze è quella di pulire gli esterni in modo da non portare lo sporco di nuovo in casa.
Cominciate quindi dal balcone, o dal terrazzo. Se avete la ringhiera di ferro, spazzolatela con acqua e aceto. Poi passateci sopra un panno con qualche goccia di olio per evitare che arrugginisca.
Un mix di acqua e sapone di Marsiglia vi servirà invece per pulire le superfici di marmo, delicate e difficili da pulire.

COME FAR SOPRAVVIVERE I FIORI –

Un altro problema quando si sta via per molto tempo è la sopravvivenza delle vostre piante. La soluzione più comune è quella di chiamare un amico, un vicino o il portiere per far annaffiare ogni tanto i vostri fiori. Se, però, non avete questa risorsa, uno dei metodi migliori per far sopravvivere le vostre piante è quello del sifone comunicante.
Per prima cosa, posizionate un secchio pieno d’acqua a un’altezza leggermente superiore a quella dei vasi. Collegate questi ultimi al fondo del secchio con delle strisce di stuoia filtrante (potete usare anche della lana intrecciata).
In questo modo le piante avranno sempre un certo grado di umidità e la pianta assorbirà dal secchio l’acqua necessaria per sopravvivere senza affogare.

PER APPROFONDIRE: Inquinamento domestico, come combatterlo con le piante

In alternativa, potete usare il metodo della bottiglia rovesciata. Riempite una bottiglia di plastica da due litri e capovolgetela senza tappo all’interno del terriccio nel vaso. L’acqua verrà assorbita a poso a poco e la pianta rimarrà bagnata anche se voi non ci sarete.

COME SBRINARE IL FRIGORIFERO –

Sbrinare il frigo, anche in modo naturale, è semplicissimo. Rimuovete gli scaffali interni e lasciateli in ammollo per 30 minuti in due litri di acqua fredda e un bicchiere di aceto bianco.
Con un panno imbevuto d’aceto (o di una soluzione composta da mezzo litro d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato) passate le superfici interne ed esterne in modo da rimuovere le macchie più resistenti.
Ripassate tutto con il succo di limone sciolto in un bicchiere d’acqua in modo da disinfettare le superfici.
Ora, aprite gli sportelli del frigo, lasciate sotto qualche straccio per assorbire qualche eventuale goccia, e spegnete il frigo.

COME PULIRE IL BAGNO –

Il bagno è un punto della casa che non va trascurato prima della partenza. Sturate gli scarichi semplicemente versando una qualsiasi bibita gassata nel gabinetto, nella doccia e nel lavandino.

Poi con una soluzione composta da mezzo litro d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato passate sui rubinetti per farli risplendere e, alla fine, date una passata con il limone per disinfettare e lasciare un buon odore.