Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come pulire casa prima delle vacanze: i consigli per farlo in modo naturale e senza stress (foto)

Dal terrazzo al bagno, dal frigorifero ai fiori, ecco tutti i consigli per pulire in modo naturale la casa prima di partire per le vacanze ed evitare lo stress da pulizie al rientro

Condivisioni

COME PULIRE CASA PRIMA DELLE VACANZE

Estate: tempo di vacanze, ma anche di pulizie. Per evitare spiacevoli sorprese al termine delle ferie, è bene curare alcuni aspetti e piccoli dettagli che vi semplificheranno la vita al rientro.
Dal terrazzo al frigorifero, ecco alcuni semplici consigli per non restare sopraffatti da sporcizia e disordine quando rientriamo dalle ferie estive.

LEGGI ANCHE: Pulizie di casa, come risparmiare tempo e lavoro. Prodotti naturali e veloci: dall’aceto al limone (foto)

PULIZIE PRIMA DELLE VACANZE

PULIRE IL TERRAZZO

La prima cosa da fare prima di chiudere casa e partire per le vacanze è quella di pulire gli esterni in modo da non portare lo sporco di nuovo in casa.
Cominciate quindi dal balcone, o dal terrazzo. Se avete la ringhiera di ferro, spazzolatela con acqua e aceto. Poi passateci sopra un panno con qualche goccia di olio per evitare che arrugginisca.
Un mix di acqua e sapone di Marsiglia vi servirà invece per pulire le superfici di marmo, delicate e difficili da pulire.

PULIRE ED ELIMINARE LA RUGGINE

Se siete determinati nel lasciare ben pulito e sistemato il terrazzo o i vostri balconi per evitare di dover fare tutto al rientro dalle vacanze, un buon metodo per eliminare la ruggine e impedire che se ne formi dell’altra è del succo di limone caldo con del sale grosso.Evitando così la spesa per prodotti chimici inquinanti e spesso inefficaci.

COME FAR SOPRAVVIVERE I FIORI

Un altro problema quando si sta via per molto tempo è la sopravvivenza delle vostre piante. La soluzione più comune è quella di chiamare un amico, un vicino o il portiere per far annaffiare ogni tanto i vostri fiori. Se, però, non avete questa risorsa, uno dei metodi migliori per far sopravvivere le vostre piante è quello del sifone comunicante.
Per prima cosa, posizionate un secchio pieno d’acqua a un’altezza leggermente superiore a quella dei vasi. Collegate questi ultimi al fondo del secchio con delle strisce di stuoia filtrante (potete usare anche della lana intrecciata).
In questo modo le piante avranno sempre un certo grado di umidità e la pianta assorbirà dal secchio l’acqua necessaria per sopravvivere senza affogare.

In alternativa, potete usare il metodo della bottiglia rovesciata. Riempite una bottiglia di plastica da due litri e capovolgetela senza tappo all’interno del terriccio nel vaso. L’acqua verrà assorbita a poso a poco e la pianta rimarrà bagnata anche se voi non ci sarete.

PER APPROFONDIRE: Irrigare l’orto: i consigli fondamentali per innaffiare le piante senza sprechi di acqua

PULIRE GARAGE

Prima di partire per le vacanze, e prima di passare agli interni, sarebbe buona cosa dare una pulita e una sistemata anche al garage, luogo in cui spesso riponiamo tutti gli oggetti che non ci servono più e che quindi rischia di diventare un ricettacolo di sporco e polvere. Dotiamoci di scopa in saggina, detergenti, possibilmente naturali, e molti sacchi della spazzatura. E seguiamo questi semplici consigli.

come pulire garage

 

COME PULIRE IL BAGNO

Il bagno è un punto della casa che non va trascurato prima della partenza. Sturate gli scarichi semplicemente versando una qualsiasi bibita gassata nel gabinetto, nella doccia e nel lavandino.

Poi con una soluzione composta da mezzo litro d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato passate sui rubinetti per farli risplendere e, alla fine, date una passata con il limone per disinfettare e lasciare un buon odore.

PULIRE ED ORGANIZZARE LA CUCINA

Il decluttering della cucina può essere utilissimo prima di partire, per trovare una cucina assolutamente ordinata, pulita ed efficiente quando si rientra in casa. I trucchi sono pochi: ad ogni tipologia di oggetto uno spazio apposito, e cercare di ottimizzare lo spazio comprando lo stretto necessario e usando piani rialzati.

PULIRE GLI ELETTRODOMESTICI DELLA CUCINA

Anche gli elettrodomestici meritano attenzione, e spesso sono quelle parti della cucina che non vengono puliti così spesso. Nell’ottica di lasciare casa per un po’ prendiamo spugna e detergenti naturali e armiamoci di pazienza. Forno, lavastoviglie, microonde e frigorifero ringrazieranno.

PULIRE E SBRINARE IL FRIGORIFERO

Sbrinare il frigo, anche in modo naturale, è semplicissimo. Rimuovete gli scaffali interni e lasciateli in ammollo per 30 minuti in due litri di acqua fredda e un bicchiere di aceto bianco.
Con un panno imbevuto d’aceto (o di una soluzione composta da mezzo litro d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato) passate le superfici interne ed esterne in modo da rimuovere le macchie più resistenti.
Ripassate tutto con il succo di limone sciolto in un bicchiere d’acqua in modo da disinfettare le superfici.
Ora, aprite gli sportelli del frigo, lasciate sotto qualche straccio per assorbire qualche eventuale goccia, e spegnete il frigo.

come pulire casa prima delle vacanze

PULIRE CASA PRIMA DI PARTIRE

PULIRE IL LAVELLO DELLA CUCINA

Lo stesso discorso vale per il lavello della cucina: ogni giorno lo puliamo dopo aver mangiato, ma ogni tanto occorre una pulizia meno superficiale e più approfondita. I detergenti chimici troppo aggressivi possono rovinare il piano in acciaio, mentre per lasciarlo ben lucido il rimedio naturale è l’olio di oliva.

PULIRE IL FORNO

Lasciare il forno pulito ci permetterà di ritrovarlo subito pronto per infornare qualcosa non appena rientrati dalle vacanze, senza contare che un forno sporco emana cattivi odori e compromette la funzionalità dell’elettrodomestico, alterando i sapori del cibo. Un’idea per le teglie da forno? Usate gli avanzi della Coca Cola.

PULIRE LA LAVASTOVIGLIE

La lavastoviglie è un elettrodomestico molto usato e molto delicato, che richiede un po’ di manutenzione e di pulizia straordinaria per essere sempre funzionale. Quale momento migliore delle vacanze per smontare il filtro e pulirlo per mantenere le stoviglie pulite e profumate?

ORGANIZZARE LA CAMERA DA LETTO

Per evitare la sindrome del rispostiglio, sarebbe opportuno lasciare la stanza da letto ben organizzata e pulita quando si va via per le meritate ferie. Riporre i vestiti usati, lavare ciò che c’è da lavare (la biancheria da letto, i cuscini, le lenzuola) e far cambiare l’aria prima di chiudere le finestre. Serve anche per combattere le allergie.

come pulire casa prima delle vacanze

PULIRE E DISINFETTARE I MATERASSI

L’operazione di pulire e disinfettare i materassi non è cosa da tutti i giorni, ma approfittare della pausa estiva ci permetterà di fare pulizie anche un po’ più approfondite e impegnative. Ammoniaca e acqua ossigenata, oltre al bicarbonato e ad una spazzola rigida ci aiuteranno.

PULIRE E ORGANIZZARE LA CAMERETTA DEI BAMBINI

In questa operazione possiamo coinvolgere anche i più piccoli, a mo’ di gioco, che impareranno a mettere in ordine i propri spazi e lasciarli puliti e sistemati per quando si torna stanchi dal mare o dalla montagna. Un suggerimento? Lavate a secco i peluche, toglie sporco e polvere e non li rovina.

ORGANIZZARE ARMADIO BAMBINI

L’armadio è uno dei punti critici per la sistemazione e l’organizzazione, a maggior ragione se è destinato ai nostri bambini. Insegnate loro a districare gli ammassi di magliette arrotolate e seguite qualche semplice indicazione: dividete i capi per stagione e approfittate della vacanze per eliminare i capi che non si indossano più.

come pulire casa prima delle vacanze

PULIRE I PAVIMENTI

Nei giorni precedenti alla partenza per le vacanze si dovrebbe pulire e sgrassare i pavimenti, in modo da trovarli puliti quando si torna a casa. Ma perché spendere soldi in detersivi appositi per ogni materiale quando possiamo attingere alla saggezza delle nonne? Olio di lino per i pavimenti in cotto, aceto e vino bianco per  altri tipi di pavimento, come la resina.

PULIRE IL PARQUET

Il parquet, elegante e pregiato,è croce e delizia per chi si occupa di pulirlo. Prima di andare in vacanza, approfittando dell’assenza di calpestio, potete trattarlo con  cera d’api,  perfetta nel caso in cui il parquet risulti particolarmente usurato. Prima di usare  detersivi naturali però, non dimenticate di eliminare la polvere. L’aceto, infine, serve per togliere i cattivi odori.

come pulire casa prima delle vacanze

PULIZIE DOMESTICHE PRIMA DI PARTIRE

PULIRE E SMACCHIARE LE PARETI

Gli ambienti chiusi per molto tempo tendono a far ristagnare i cattivi odori. Se fumiamo in casa, abbiamo un animale domestico o semplicemente desideriamo rinfrescare l’ambiente, prima di partire ricordiamoci di dedicare una mezz’oretta alla pulizia delle pareti, con qualche piccolo accorgimento.

PULIRE APPARECCHI ELETTRONICI

Televisori, computer, radio, tutti gli altri device elettronici a cui non dedichiamo quotidianamente più di una passata di panno antistatico hanno bisogno ogni tanto di una disinfettata. Approfittiamo del non utilizzo forzato e lasciamoli puliti per il nostro rientro. Come? Con detergenti naturali o ecologici e un semplice panno in microfibra.

PULIRE L’AUTOMOBILE

Infine, l’automobile: è pronta per portarci a destinazione, ma che fare se ci accorgiamo che è diventata una discarica di bottigliette d’acqua vuote e scontrini e vogliamo risparmiare sul costo dell’autolavaggio? Possiamo farlo da soli, con un po’ di olio di gomito, aspirapolvere e dell’ammoniaca per i vetri. Ci assicurerà un viaggio confortevole.

come pulire casa prima delle vacanze

DETERSIVI NATURALI, UN AIUTO SOSTENIBILE PER LE NOSTRE PULIZIE: