Balconi e terrazzi: come pulirli bene con i rimedi naturali
Questo sito contribuisce all'audience di

Balconi e terrazzi: come pulirli con rimedi naturali

Sul ferro battuto, servono acqua, aceto e limone. Con un tocco di olio di oliva. E per balaustre e pavimenti...

I balconi di casa (come i terrazzi) vanno puliti con una certa frequenza durante tutto l’anno, anche durante la stagione invernale quando vengono meno frequentati. Esistono diversi prodotti naturali utili a questo obiettivo: aceto, limone, olio di oliva. Ma la cosa importante è scegliere ciascun rimedio naturale sulla base del luogo dove dobbiamo intervenire. Dalla balaustra alla ringhiera, da un ombrellone al pavimento.

COME PULIRE BALCONI E TERRAZZI

Per avere uno stimolo alla pulizia di balconi e terrazzi ricordate sempre che si tratta di posti dove potete andare anche in inverno, ben coperti, in una bella giornata di sole. Insomma: considerate queste zone come parti integranti della casa, da vivere tutto l’anno anche se in modi diversi.

La pulizia di balconi e terrazzi inizia da due mosse preliminare.

  • La prima: procuratevi una bella scopa in saggina, la più adatta a questa attività di pulizia.
  • La seconda: spostate le piante e i vasi in una zona, in modo che non creano ingombro e non rischiano di subire danni.

E adesso vediamo i rimedi naturali per ciascuna, singola zona del balcone e del terrazzo.

LEGGI ANCHE: Disinfettare la casa, come farlo in modo naturale

COME PULIRE BALAUSTRE E RINGHIERE

Cominciamo con la pulizia delle balaustre, in genere in marmo, ferro, vetro o cemento.

  • Dopo aver rimosso la polvere con la scopa di saggina, spazzolate bene quelle in ferro battuto utilizzando una soluzione di acqua, aceto e limone, fate asciugare e poi passate su di essere una salviettina imbevuta di olio di oliva. Non solo le renderete più lucide ma eviterete anche la formazione della ruggine.
  • Potete invece pulire balaustre e ringhiere in cemento adoperando una spazzola dalle setole dure e una soluzione a base di acqua e bicarbonato.
  • Per le balaustre e ringhiere in marmo invece, utilizzate il sapone di Marsiglia. Grattugiatene qualche cucchiaio in un secchio con acqua calda, fate sciogliere bene e adoperate il tutto per eliminare macchie e incrostazioni. Asciugate con un panno e valutate se utilizzare la cera naturale.
  • Infine, per pulire in modo efficace balaustre e ringhiere in vetro, riempite una ciotola con acqua calda e aceto bianco.
ringhiera

pulizia ringhiera

COME PULIRE OMBRELLONE DA ESTERNO

Se avete la fortuna di aver arredato il terrazzo con un bel ombrellone da giardino, prima di ricominciare ad adoperarlo per le cene serali e gli aperitivi in casa con gli amici, dovete pulirlo in maniera approfondita. Innanzitutto spolverate l’ombrellone con una spazzola per tessuti in modo da rimuovere polvere e incrostazioni varie.

Successivamente, proseguite nella pulizia adoperando una spugna imbevuta di una soluzione a base di acqua tiepida e sale grosso da cucina. Passate più volte la spugna sulla tela dell’ombrellone, strofinando energicamente in caso di necessità, e poi risciacquate con acqua.

PER APPROFONDIRE: Come pulire casa prima delle vacanze

COME PULIRE PAVIMENTO

A questo punto procedete con la pulizia del pavimento. Innanzitutto, utilizzando la scopa di saggina o una scopa da esterni, eliminate foglie secche ed eventuali residui di terra e poi procedete con il lavaggio del pavimento valutando bene il materiale in cui è realizzato in modo da non rovinarlo. Prima di iniziare, eliminate inoltre eventuali foglie accumulatesi durante l’inverno nei canali di scolo del balcone.

  • Per la pulizia dei pavimenti in cotto adoperate una soluzione a base di acqua e aceto bianco, un ottimo rimedio anche igienizzare ed eliminare i residui di calcare.
  • Per i pavimenti in ardesia o gres, riempite un secchio con acqua calda e aggiungete una tazza di sapone di Marsiglia, una tazza di bicarbonato e due di aceto bianco. Spazzolate energicamente, risciacquate e lasciate asciugare.
  • Per i pavimenti con piastrelle di ciottoli, più difficili da pulire a causa della loro particolare conformazione, adoperate tanta acqua e una scopa per esterni in grado di eliminare efficacemente sporco e incrostazioni. In caso, valutate se utilizzare anche una idropulitrice a vapore.
pulizia pavimento terrazzo

pulizia pavimento terrazzo

COME PULIRE UN TERRAZZO MOLTO SPORCO?

Un terrazzo, o anche un balcone, molto sporchi, diventano calamite naturali per i topi. Per pulirlo rapidamente, spostate gli oggetti, lavate i pavimenti (con le indicazioni che vi abbiamo dato), le ringhiere e i vari punti di accesso. Poi dedicatevi alla prevenzione contro i topi. Con un rimedio naturale semplicissimo: basta piantare quante pianta di menta, ruta, camomilla, assenzio, rosmarino e narciso. Grazie ai loro odori, molto gradevoli per l’uomo ma repellenti per i topi, vedrete che non oseranno pià intrufolarsi nella vostra terrazza o nel vostro giardino.

COME PULIRE IL BALCONE IN INVERNO

Il balcone in inverno va pulito una volta alla settimana, salvo casi particolari (per esempio dopo giorni continui di pioggia e di vento che hanno lasciato diversi detriti). Il rischio maggiore, durante l’inverno, è che la pioggia e il vento trascinino rifiuti e foglie nei punti dove si trovano i canali di scolo in modo da otturarli. Aspettate che arrivi una giornata di sole, e partite dalla pulizia con una scopa, una paletta e uno straccio.
Concentratevi in particolare nei punti dove l’acqua deve scorrere e controllate che non ci siano rimanenze da eliminare.  Anche la neve va eliminata: si può trasformare in ghiaccio e diventare pericolosa per chi frequenta gli spazi esterni della casa.

COME ALLONTANARE UCCELLINI E PICCIONI

L’invasione di piccoli uccelli e piccioni può creare problemi alle vostre piante sul balcone. Che fare? Non potete certo ragionare come se fosse in un grande campo agricolo e piazzare spaventapasseri dappertutto. Ma utilizzate un semplice ed efficace rimedio naturale: l’acqua ossigenata, incolore e inodore. Ne prendete mezzo bicchiere al 3 per cento e la versate in 500 ml di acqua normale, poi inserite tutto in un contenitore con spray. E spruzzate la miscela sulle varie ringhiere: gli uccelli non si avvicineranno. Qui invece trovate le migliori soluzioni per tenere a distanza i piccioni.

COME PULIRE I VASI DELLE PIANTE

I vasi delle piante sporchi non soltanto sono brutti a vedersi e guastano l’estetica di un terrazzo o di un balcone, ma poi, producendo muffa e muschi, possono anche portare malattie alle piante. e distruggere i fiori. Tra i rimedi naturali più efficaci per pulire i vasi di terracotta c’è quello a base di zucchero di canna: qui trovate la ricetta per preparalo e applicarlo.

COME PULIRE IL BARBECUE

Se avete un barbecue nei vostri spazi esterni, tenetelo sempre pulito, per evitare muffa e ruggine. Come rimedio naturale, bastano qualche foglio di alluminio e l’aceto di vino bianco.
Materiale occorrente
  • Un foglio di alluminio
  • Aceto di vino bianco
Procedimento
  1. Levate griglie, pinze e cenere. Poi strofinate bene tutte le parti in metallo con un foglio di alluminio accartocciato.
  2. Pulite tutto e risciacquate.
  3. Lasciate asciugare all’aria.
  4. Se gli elementi metallici risultano ancora incrostati dopo questo lavaggio, lasciateli a bagno per una notte nell’acqua e aceto. Il giorno dopo, pulirlo con l’alluminio e l’aceto di vino bianco sarà molto più semplice.

TUTTI I RIMEDI NATURALI PER LA CASA:

Share

LEGGI ANCHE:

<