Come pulire casa con l'aceto - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come fare le pulizie di casa con l’aceto. E come usarlo con la lavatrice e la lavastoviglie

Un prodotto naturale, dai mille usi. Anche per pavimenti, mobili e vetri. Le qualità dell’aceto nella cosmetica e come disinfettante per le piante

COME PULIRE CASA CON L’ACETO

Pavimenti, mobili, vetri: non esiste angolo della casa dove non sia possibile fare le pulizie in modo naturale e sostenibile, utilizzando le enormi qualità dell’aceto. Stesso discorso per il bucato e per i lavaggi con la lavastoviglie. Per non parlare dell’aceto come rimedio naturale in cosmetica, dai capelli alle scottature.

L’uso dell’aceto in casa è davvero un alleato, permette di eliminare i prodotti chimici e di sostituirli con quelli naturali. L’aceto, insieme al bicarbonato, all’acido citrico, al limone e al sale, è la base di tantissime ricette di detersivi fai da te.

LEGGI ANCHE: Bicarbonato, il prodotto naturale più efficace per tutte le pulizie quotidiane da fare in casa

ACETO PER LA CURA DEL CORPO

  • L’aceto lenisce il fastidio delle scottature da sole
  • Diluire l’aceto per applicarlo sui capelli dopo lo shampoo poi risciacquare: l’aceto donerà dei riflessi chiari e lucentezza.
  • Combattere la forfora facendo un lavaggio con aceto diluito in acqua calda.
  • Usare sui capelli contro i pidocchi volendo con delle gocce di olio essenziale di Tea Tree.

ACETO IN LAVATRICE

  • Usare l’aceto in lavatrice al posto dell’ammorbidente, aiuta a prevenire l’infeltrimento dei maglioni, ne bastano 100ml ad ogni lavaggio nella vaschetta specifica.
  • Usare per pulire la lavatrice, una volta al mese, mettendo 250ml nell’oblò e fare un lavaggio a vuoto, a 60 gradi. Stessa cosa per la lavastoviglie.
  • Come anti macchia sui vestiti prima del lavaggio.
  • Aggiungere nell’ultimo risciacquo quando lavate a mano (toglie cattivi odori).
  • Se lavatele stoviglie a mano, basta aggiungere un bicchiere di aceto nell’acqua in cui le immergete. La potenza del lavaggio sarà moltiplicata.
  • Pulire il ferro da stiro mettendo la stessa quantità di acqua e aceto e azionate il vapore, così i buchi si ripuliranno del calcare.
  • Togliere macchie di bruciato dal ferro da stiro scaldando aceto e sale in parti uguali in un pentolino per pulire la parte bruciata del ferro finché non sparisce.

COME USARE L’ACETO PER LE PULIZIE DI CASA

  • Usare come brillantante nella lavastoviglie.
  • Per sgrassare il forno o per eliminare l’eventuale odore di cibo o di bruciato, si può pulire il tutto con una spugna imbevuta di acqua e aceto.
  • L’aceto è ottimo per pulire il rame e l’ottone, mischiandolo con il sale grosso. Ecco il procedimento: sfregate gli oggetti, a partire dalle pentole, in rame e in ottone, con sale grosso inumidito nell’aceto caldo. Poi sciacquate con l’acqua e asciugate con un panno morbido.
  • Pulire le tubature e gli scarichi dei lavandini con 1 tazza di aceto e una manciata di bicarbonato e aggiungete acqua bollente.
  • Scaldate acqua e aceto e pulite la teiera e le tazze dalle macchie di tè. Stessa cosa per la caffettiera quando è molto incrostata: lasciatela poi asciugare aperta.
  • Mischiare l’aceto con l’acqua e pulire il frigo, disinfetta e toglie i cattivi odori.
  • Fare bollire un cucchiaio di aceto nel bollitore per togliere il calcare.
  • Pulire rubinetti e lavandini e ripiani della cucina mettendo aceto e acqua in uno spruzzino
  • Pulire ogni bottiglia o contenitore con residui di grasso.
  • Pulire il piano gas mettendo aceto puro o diluito, lasciate agire, passate con una spazzola e togliete il tutto con un panno.

PER APPROFONDIRE: Lisciva di cenere, come prepararla in casa e i consigli per utilizzarla nelle pulizie domestiche

COME PULIRE IL BAGNO CON L’ACETO

  • Una miscela di aceto e acqua in parti uguali in uno spruzzino disinfetterà i bagni, le rubinetterie ma anche i pavimenti.
  • Usare per pulire la vasca, la doccia, gli specchi e i vetri (anche della doccia) toglierà il calcare ed i residui di sapone.
  • Nel WC lasciare agire per tutta la notte, toglierà cattivi odori, macchie e calcare.
  • Pulire gli scarichi come in cucina una volta al mese con bicarbonato, aceto e acqua calda.
  • Per eliminare la muffa presente sulle piastrelle del bagno o sulla tenda della doccia, pulire con una spugna morbida e lo spruzzino all’acqua e aceto
  • L’aceto è ottimo per pulire le finestre: miscelatelo con l’acqua distillata.
  • Non usate l’aceto, invece, per pulire pavimenti in travertino, in parquet  o di marmo.

USI DELL’ACETO IN GIARDINO E NELL’ORTO

Anche in giardino, in terrazza e nell’orto, l’aceto può essere molto utile. E non va sprecato.  Basta mescolarlo nell’acqua, a dosi non eccessive (due cucchiaini ogni litro) e si ottiene un preparato naturale che d’inverno potete utilizzare come disinfettante e per la pulizia dei vasi. Se invece lo mescolate, sempre in un litro d’acqua, con un cucchiaino di bicarbonato e tre cucchiaini di olio d’oliva, potete ottenere un ottimo prodotto naturale (altro che pesticida chimico…) per proteggere piante e verdure dai funghi che minacciano il vostro orto.

I RIMEDI NATURALI PER LE PULIZIE DI CASA:

Share

LEGGI ANCHE: