Questo sito contribuisce all'audience di

Calcare: dall’aceto al bicarbonato, i rimedi naturali per far tornare a brillare le superfici di bagno e cucina

Aceto, limone, bicarbonato: bastano pochi e semplici ingredienti che in casa non mancano mai per igienizzare e far tornare a brillare i rubinetti, il box doccia, lavastoviglie e lavatrice.

di Posted on
Condivisioni

RIMEDI NATURALI CALCARE 

Il calcare può fare molti danni in casa. A partire dagli sprechi che determina, e dai costi per i prodotti chimici più usati per eliminarlo. Le incrostazioni e le macchie di calcare si formano in particolar modo su rubinetti, box doccia, lavastoviglie, lavatrice, caffettiera e altri oggetti metallici. Un problema causato dal carbonato di calcio presente nell’acqua: in grandi quantità può addirittura mettere a rischio il corretto funzionamento di lavatrice e lavastoviglie. Sul mercato è possibile trovare numerosi prodotti anticalcare: senza dubbio efficaci ma anche decisamente inquinanti e pericolosi per la salute. Si tratta di prodotti che devono essere utilizzati mediante l’utilizzo dei guanti soprattutto in caso di pelle molto delicata e, se in formato spray, non devono assolutamente essere respirati.

LEGGI ANCHE: Come pulire il bagno senza detersivi, in maniera naturale

RIMEDI ANTICALCARE 

In alternativa, è possibile eliminare il calcare anche in modo naturale attraverso una serie di rimedi fai da te che permettono di far brillare, a lungo, piastrelle, rubinetti ed elettrodomestici. Anche in questo caso, ancora una volta, tornano a esserci utili aceto, bicarbonato e acido citrico: vediamo come procedere.

  • ACETO 

Perfetto anche per la detersione dei materiali più delicati come ad esempio il piano cottura o i ripiani del frigorifero, l’aceto bianco è in grado di ripulire a fondo le superfici dal calcare e farle brillare. Per utilizzarlo vi basterà versarlo in una bacinella con acqua e poi utilizzarlo con l’aiuto di una spugna morbida. Lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate con acqua tiepida.

Ottimo anche per la pulizia dei rubinetti: in caso di filtri, griglie e soffioni della doccia particolarmente rovinati dal calcare, vi basterà svitarli e lasciarli immersi in una soluzione di acqua e aceto per tutta la notte per poi rivederli brillare.

E l’aceto è perfetto anche per detergere e disinfettare caffettiere, ferro da stiro e lavatrice. In quest’ultimo caso, versate un litro d’aceto diluito con acqua nel cestello vuoto della lavatrice e azionate il programma di lavaggio a una temperatura di circa 60-70 gradi. Ripetete l’operazione almeno una volta al mese.

  • BICARBONATO

Per far risplendere il lavello sarà necessario strofinare il lavandino con metà limone e il bicarbonato di sodio. Per eliminare invece la patina di calcare dal box doccia, unite insieme bicarbonato e aceto bianco, passate il composto sulle superfici con l’aiuto di una spugna e poi lasciate agire per qualche minuto e risciacquate accuratamente.

  • ACIDO CITRICO

Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un prodotto che, una volta disciolto nell’acqua, deve essere applicato, con una spugna, sulle diverse superfici a lasciato agire per qualche minuto. Evitate però di adoperarlo su superfici delicate come marmo e legno.

RIMEDI NATURALI E CONSIGLI UTILI PER IGIENIZZARE LA CASA:

  1. Bicarbonato di sodio, a casa non deve mai mancare. Ottimo per le pulizie domestiche. E per l’igiene personale
  2. Lisciva di cenere: come prepararla in casa e i consigli per utilizzarla nelle pulizie domestiche
  3. Utilizzare le bucce degli agrumi per le pulizie di casa. Ottime per posate e fornelli
  4. Detersivi fai da te con acido citrico: tante preparazioni efficaci, perfette per le pulizie di casa
  5. Tovaglioli di carta: come riutilizzarli per le pulizie di casa e non solo. Diventano creazioni originali (Foto)