Come risparmiare con la lavastoviglie |Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come risparmiare con la lavastoviglie

Lasciate i piatti e le posate in ammollo prima di procedere al lavaggio. Non utilizzate troppo detersivo. E fate funzionare la lavastoviglie a carico pieno

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici che consuma più elettricità. Anche perché la usiamo con molta frequenza, anche più volte al giorno, e talvolta in modo sbagliato.

COME RISPARMIARE CON LA LAVASTOVIGLIE

A volte gli sprechi domestici energetici sono legati ad un cattivo uso degli elettrodomestici in casa. Errori che puntualmente paghiamo in bolletta. La lavastoviglie è senza dubbio tra gli elettrodomestici che comportano maggiori consumi di elettricità e acqua. Per questo è fondamentale conoscere alcune regole che ci permettono di contenere le spese ed evitare gli sprechi. 

LEGGI ANCHE: Lavatrice, così funziona meglio e senza sprechi

COME USARE BENE LA LAVASTOVIGLIE

Ecco alcuni semplici suggerimenti per un uso intelligente della lavastoviglie:

  • Prima di mettere i piatti e le pentole nella lavastoviglie, ricordate di eliminare i residui di cibo sotto l’acqua corrente o mediante l’utilizzo di un foglio di carta. Questo vi permetterà di evitare i cattivi odori e di avviare la lavapiatti solo quando sarà a pieno carico. È inutile sprecare acqua, sapone ed energia per poche stoviglie.
  • In alternativa, prima di procedere con il lavaggio, lasciate i piatti e le posate in ammollo per un po’.
  • Cercate inoltre di non esagerare con le quantità di detersivo: si tratta di prodotti chimici inquinanti.
  • Ricordate che 45 gradi sono più che sufficienti per un lavaggio adeguato e una temperatura maggiore rappresenta solo un inutile spreco di energia.
  • Infine, se possibile, azionate la lavastoviglie solo durante le ore notturne in modo da risparmiare sui costi.
  • Usate sempre la lavastoviglie a pieno carico, in caso contrario state sprecando corrente e quindi soldi.

QUAL È IL PROGRAMMA PIÙ ECONOMICO DELLA LAVASTOVIGLIE?

I vari tipi di lavastoviglie dispongono di programmi che permettono di impostare la temperatura desiderata per il lavaggio. Temperatura che solitamente va dai 40 gradi ai 70.

Qual è il programma più economico e più sostenibile? Sicuramente il lavaggio Eco, sia perché utilizza meno acqua del lavaggio normale che per la durata del lavaggio stesso, molto più breve. Ma anche per la temperatura, inferiore ai 55 gradi.

COME FUNZIONA IL LAVAGGIO DELLA LAVASTOVIGLIE?

La lavastoviglie preleva l’acqua in modo da riempire la vasca collocata sul fondo, a questo punto ne alza la temperatura portandola ai gradi previsti dal programma selezionato.

Dopodiché il detersivo collocato nell’apposito scompartimento si miscela all’acqua e viene spruzzato su tutte le stoviglie. Infine l’acqua sporca viene scaricata tramite una pompa e dell’altra acqua, non miscelata con detersivo, viene irrorata sulle stoviglie per sciacquarle. L’acqua viene nuovamente scaricata.

COME SI USA LA LAVASTOVIGLIE LA PRIMA VOLTA?

Dopo l’installazione della lavastoviglie, è necessario procedere con il primo lavaggio seguendo le istruzioni riportate sul manuale. Generalmente bisogna estrarre il cestello, svitare il tappo, inserire 1,5 Kg di sale nel serbatoio e riempire il serbatoio di acqua. A questo punto si riavvita il tappo, si inserisce nuovamente il cestello e si avvia il primo lavaggio.

COME USARE CORRETTAMENTE GLI ELETTRODOMESTICI:

  1. Come pulire gli elettrodomestici della cucina in modo naturale. Largo al bicarbonato
  2. Frigorifero e congelatore: come sbrinarli in poco tempo, utilizzando solo prodotti naturali
  3. Frigorifero: dieci consigli per tenerlo in ordine e conservare al meglio il cibo, senza sprecarlo
  4. Ferro da stiro, cosa fare e come utilizzarlo al meglio per risparmiare energia elettrica
  5. Risparmiare energia con il computer e ridurre i costi in bolletta: semplici accorgimenti utili
Share

LEGGI ANCHE:

<