Come risparmiare con gli elettrodomestici | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come risparmiare con gli elettrodomestici

Dalla lavatrice al forno, dalla lavastoviglie al phon. Per ogni apparecchio c'è la possibilità di abbattere i consumi di elettricità. Con qualche trucco

Ogni elettrodomestico ha i suoi consumi. Le distanze possono essere siderali, come nel caso della lavatrice e del phon, i due apparecchi sono in cima e in fondo alla classifica dei costi. Ma una cosa mette tutti insieme: Il significativo spreco di corrente che facciamo, spesso solo per ignoranza, per poi pagarlo in bolletta.

COME RISPARMIARE CON GLI ELETTRODOMESTICI

Per risparmiare soldi, e non pochi, con gli elettrodomestici, dobbiamo conoscerne il funzionamento. E sapere come usarlo per evitare gli sprechi di energia, che pesano molto sulla bolletta finale. Un esempio facile che aiuta a capire: se apriamo e chiudiamo il frigorifero in continuazione, specie in estate, la sua efficacia sarà molto ridotta, ma in compenso il suo consumo di elettricità sarà molto più alto.

COME RIDURRE IL CONSUMO DEGLI ELETTRODOMESTICI?

risparmio elettrodomestici

risparmio elettrodomestici

La riduzione dei consumi di elettricità degli elettrodomestici può avvenire anche attraverso piccoli accorgimenti che non riguardano direttamente la funzionalità dell’apparecchio. Altro esempio: lo stand-by è un costo (l’apparecchio consuma poco, ma non è spento), e non serve a nulla. Spreco puro. Se la manutenzione di lavastoviglie, forno e lavatrice lascia a desiderare e questi elettrodomestici risultano obsoleti ed energivori, i costi in bolletta ne risentiranno. Pesantemente.

FRIGORIFERO

Il frigorifero in bolletta vale un costo, mediamente, di 150 euro all’anno. Non è poco. possiamo abbassarlo, per esempio, non infilando mai cibi caldi al suo interno, sistemando ogni prodotto alimentare al suo posto, non stando sempre ad aprire e chiudere le porte. E non riempiendolo eccessivamente.

LAVATRICE

La lavatrice va utilizzata sempre a pieno carico senza impostare il prelavaggio (uno spreco). Il detersivo deve essere sempre ben dosato ed è meglio fare funzionare la lavatrice nelle ore notturne

LAVASTOVIGLIE

Anche in questo caso vale la regola di utilizzare l’elettrodomestico a pieno carico. Con un dosaggio corretto e non esagerato del detersivo. Piccolo trucco, grande risparmio, anche in termini di qualità: potete usare l’acqua con la quale avete bollito la pasta. Grazie all’amido renderà l’azione della lavastoviglie più efficace, più veloce e quindi più economica.

FORNO

Evitate con il forno la precottura e spegnete l’apparecchio poco prima del previsto: tutto andrà avanti come da tabella di marcia.
  • Non aprite il forno di continuo per controllare la cottura e lavatelo bene.
  • Gli avanzi di cibo provocano un notevole dispendio di energia, specie durante la fase dell’accensione.

FERRO DA STIRO

Per il ferro da stiro c’è una cosa da fare a monte del suo uso: evitare che si formi il calcare. Anche utilizzando prodotti naturali per la sua pulizia. Il calcare è l’elemento che incide maggiormente sull’aumento del consumo energetico, e sullo scarso rendimento, di un ferro da stiro.

PHON

Il phon non è l’elettrodomestico più costoso in termini di consumi energetici. Ma può diventarlo se lo usiamo male. Due consigli:
  • tamponate sempre i capelli, prima di passare ad asciugarli con il phon.
  • In secondo luogo, usatelo partendo dal basso verso l’alto: i capelli si asciugheranno meglio e più velocemente.

COMPUTER

Anche il computer è un elettrodomestico, e anche in questo caso i rischi di sprechi sono molto alti. Spegnetelo, se pensate di non usarlo per qualche ora. Eliminate la connessione a Internet se non serve E staccate la presa se il periodo di non funzionamento sarà molto lungo.
Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<