Detersivo fai-da-te per lavare l'auto nel modo migliore
Questo sito contribuisce all'audience di

Detersivo fai-da-te per lavare l’auto

Bicarbonato e sapone di Marsiglia: i due ingredienti migliori. Usate sempre un panno in microfibra. E un piccolo aspirapolvere

di Posted on
Ci sono automobilisti e motociclisti fissati con le pulizie dell’auto e della moto. Sprecano tanti soldi, e inquinano, con spray, shampoo, saponi speciali, e tanti altri prodotti di una vera industria del lavaggio su strada. E invece anche per auto e moto, come per i detersivi per la casa, è possibile scegliere prodotti naturali. molto efficaci, a costi ridottissimi e con effetti ambientali pari a zero.

DETERSIVO FAI DA TE PER AUTO

Con le prime piogge l’auto sembra sempre sporca. Per non parlare dell’interno, quando si hanno i bambini piccoli, la tappezzeria è un vero e proprio campo di battaglia. Per questa ragione bisogna imparare a provvedere alla pulizia dell’automobile in maniera efficiente e soprattutto non sprecona. Se ne avete la possibilità, ecco tanti consigli fai da te per lavare la propria auto da soli a casa in giardino, senza ricorrere all’autolavaggio, e soprattutto in maniera ecologica, nel rispetto dell’ambiente e all’insegna del risparmio idrico.

Basta poco infatti per non sprecare acqua e sostituire i detergenti chimici con prodotti naturali efficaci e non inquinanti.

COME PULIRE L’AUTO CON DETERSIVI NATURALI

Vediamo allora, passo per passo, come procedere e quali sono i detersivi fai da te per la pulizia dell’auto auto. Mentre in commercio si trovano articoli di qualsiasi genere, dallo sgrassatore allo shampoo ai vari tipi di detergente per l’automobile, in casa, possiamo fare le nostre ricette solo con materiale naturale. Distinguendo ciò che serve per pulire la parte interna dell’automobile (dove sono preziosi il bicarbonato e il sapone di Marsiglia), dai prodotti per quella esterna, per la quale diventa essenziale la combinazione di acqua e aceto.

COME PULIRE LA PARTE INTERNA DELL’AUTO

  • TAPPETINI

E’ sempre bene avviare la pulizia dell’automobile a partire dall’interno. Dopo aver svuotato i portaoggetti, portate fuori dall’auto i tappetini in modo da scrollarli bene ed eliminare residui di polvere e sporco.

Se i tappetini non sono particolarmente sporchi e non richiedono quindi un lavaggio con l’acqua potete cospargerli di bicarbonato in grado di svolgere un’azione deodorante e lasciar agire la polvere per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo, eliminate il bicarbonato con una spazzola o mediante l’utilizzo dell’aspirapolvere. In alternativa procedete al lavaggio dei tappetini utilizzando del sapone di Marsiglia e una spazzola dalle setole dure.

  • VETRI

Sapete che il bicarbonato è ottimo anche per la pulizia dei vetri dell’auto? Sarà sufficiente scioglierlo in acqua e poi versarlo in un contenitore spray. Concludete il lavaggio asciugando i vetri con un panno in microfibra.

  • CRUSCOTTO

Per quanto riguarda invece la pulizia del cruscotto, sarà sufficiente utilizzare un panno in microfibra imbevuto con dell’acqua tiepida: eliminerete così la polvere senza provocare danni.

  • PAVIMENTO

Per eliminare la polvere e lo sporco depositato sui pavimenti dell’auto adoperate un’aspirapolvere

COME PULIRE LA PARTE ESTERNA DELL’AUTO

  • GOMME E CERCHIONI

Adoperate una soluzione di acqua e aceto per la pulizia di gomme e cerchioni. Per eliminare le tracce di fango e lo sporco ostinato, unite invece una quantità di acqua e bicarbonato sufficiente per creare un impasto cremoso da utilizzare con una spugna.

  • CARROZZERIA

Per la detersione della carrozzeria, adoperate dell’acqua tiepida e una piccola quantità di detergente ecologico, biodegradabile. Risciacquate la parte esterna dell’auto cercando di utilizzare non più di due secchi d’acqua.

  • COME ASCIUGARE L’AUTO

Una volta terminato il lavaggio, per asciugare l’auto utilizzate pezze ricavate da una vecchia maglietta o una vecchia camicia.

  • COME PROFUMARE L’AUTO

Infine, per profumare l’auto in maniera del tutto naturale e quindi innocua per la salute e low cost preparate alcuni sacchettini profumati da posizionare sul cruscotto o nel bagagliaio dell’auto: qui tanti consigli utili.

COSA USARE AL POSTO DEL DETERGENTE AUTO?

Il detergente naturale per l’automobile più efficace è quello a base di acqua, olio d’oliva (oppure bicarbonato) e detersivo (se possibile naturale) per i piatti. Il dosaggio è il seguente: in un secchio con cinque litri di acqua mettete mezzo bicchiere di detersivo naturale per i piatti, e cinque cucchiaini di olio o di bicarbonato. Con questa combinazione lavate le zone sporche e poi sciacquate la macchina utilizzando tre secchi d’acqua. Avrete fatto una pulizia ecologica senza sprecare acqua.

COME PULIRE I FARI DELL’AUTOMOBILE

I fari sono un punto molto delicato per le pulizie dell’auto. Li trascuriamo, ma sono spesso sporchi anche per tracce di insetti e di fango. Per pulire i fari dell’automobile esiste un metodo infallibile: basta usare uno spazzolino per i denti e un pizzico di dentifricio. Il dentifricio si passa su un panno e poi si puliscono i fanali, nelle parti con interstizi si usa lo spazzolino. Dopo dieci minuti si rimuove la pasta con un panno umido senza usare e sprecare altra acqua.

COME SOSTITUIRE LO SHAMPOO PER AUTO?

Lo shampoo per l’automobile costa attorno ai 12 euro, ma il prezzo può salire, e anche in modo considerevole, se si scelgono prodotti più sofisticati. L’alternativa, per risparmiare e per ridurre al minimo l’uso articoli inquinanti, è dimettere un mezzo cucchiaino di detersivo per i piatti in un litro d’acqua, mescolare bene,  trasferire tutto in uno spruzzino e procedere con un accurato lavaggio. Dopo lasciate che la macchina si asciughi in modo naturale.

COME RISPARMIARE CON L’AUTO:

  1. Polizze auto e moto, come risparmiare. E come scegliere la migliore offerta
  2. Auto ibrida, per azzerare i consumi si guida con il veleggiamento e senza strappi
  3. Auto elettrica a zero emissioni: in mezz’ora di ricarica, 120 chilometri di autonomia
Share

LEGGI ANCHE:

<