Come fare bene le pulizie di casa - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Pulizie di casa senza sprecare tempo e soldi

Meglio togliersi le scarpe all’ingresso. Asciugate spesso doccia e lavandini. Più ordine, meno tempo per fare pulizia. Non lasciate piatti sporchi nel lavandino. E non accumulate vestiti sul letto.

COME FARE BENE LE PULIZIE DI CASA

Ci sono gesti molto piccoli, ma estremamente efficaci per centrare un obiettivo molto gradito per la gestione della vita domestica: risparmiare tempo, mai a scapito della qualità, per le pulizie di casa. Vivere in una casa pulita piace a tutti, ma spesso abbiamo la sensazione di non farcela mai con il tempo. E lo sprechiamo.

LEGGI ANCHE: Spugne fai da te e panni per le pulizie domestiche, realizzateli in casa con il riciclo creativo

COME RISPARMIARE TEMPO CON LE PULIZIE DI CASA

Il modo migliore per risparmiare tempo nelle pulizie di casa è iniziare da una buona aerazione di tutti gli ambienti. Aprite le finestre in ogni stanza, a partire dalla camera da letto, per almeno mezz’ora. Sarà la prima pulizia della casa.
  1. Togliersi le scarpe all’ingresso. Un semplice gesto per evitare di portare in casa la sporcizia dalla strada è quello di pulirsi le scarpe, su tappeti lavabili posti ad ogni ingresso. Ma un accorgimento ancora più efficiente è quello di togliersi le scarpe ed indossare pantofole da usare solo in casa. Ricordatevi però di mettere a disposizione pantofole in tessuto lavabile pronte, nel caso, anche per i vostri ospiti.
  2. Sbattere spesso i tappeti. Sbatteteli all’aperto almeno un paio di volte alla settimana. Inoltre tenete sempre a portata di mano la scopa per raccogliere giornalmente, briciole ed eventuali peli di animali domestici. E non dimenticate di lavarli ogni tot.
  3. Asciugare la doccia e il lavandino. Dopo aver fatto la doccia o il bagno, è buona abitudine asciugare le pareti del box o della vasca per evitare che si formi calcare o che il grasso dei saponi usati si depositi tutto intorno: In questo modo non dovrete perdere tempo a disincrostare la doccia. Stesso discorsi per i lavandini in bagno.
  4. Tenere puliti i lavandini. Utilizzate ogni mattina e ogni sera una spugna per togliere i residui di sapone, di dentifricio o make-up dal lavandino. Evitate di sbarazzarvi dei capelli caduti nel con un getto d’acqua, meglio raccoglierli e buttarli nella spazzatura.
  5. Ordine uguale pulizia. È una banale ma autentica equazione nei lavori domestici. Più le cose sono al loro posto, meno bisogna spostarle, e più facile diventa pulirle, a rotazione. Il disordine al contrario è un doppio spreco di tempo: per gli oggetti che non troviamo al momento opportuno e per le pulizie che magari facciamo due volte senza neanche accorgercene.
  6. Non lasciare piatti sporchi. Non sempre abbiamo voglia di lavare piatti e posate dopo mangiato. Ma lasciarli sporchi sul lavandino o nella stessa lavastoviglie, è uno spreco di tempo. Che fare? Se non abbiamo intenzione di lavarli subito, almeno puliamoli eliminando i rifiuti e diamo una sciacquata con l’acqua. Dopo sarà più facile e veloce pulirli completamente.
  7. No all’accumulo dei vestiti. È un altro classico errore, per mancanza di metodo, che porta a un’enorme perdita di tempo per fare le pulizie in casa: accatastare vestiti usati sul letto, sulle sedie, all’ingresso di qualche armadio. Diventa più difficile e lungo, poi, scegliere quelli da mettere a lavare o da stirare. Meglio farlo ogni giorno, quando ci cambiamo.
  8. Prodotti naturali veloci. Ci sono alcuni prodotti naturali che possono essere usati con continuità, e velocemente, per le pulizie di casa. Seguendo l’applicazione più corretta. Così l’olio d’oliva è ottimo per il legno e la pelle, l’aceto funziona per i rubinetti, le docce e gli scarichi, il dentifricio per l’argenteria, il sale per le padelle e le macchinette del caffè, il limone per eliminare qualsiasi cattivo odore. E il vapore è perfetto per pulire bagno, pavimenti, mattonelle e molto altro.

PULIZIE DI CASA TABELLA

Uno spreco importante nelle pulizie di casa arriva da una cattiva programmazione. Si fanno più cose e più volte, inutilmente. E non si segue un piano di lavoro con il quale si possono invece risparmiare tempo e soldi nell’acquisto di prodotti. La differenza fondamentale che dovete tenere presente è semplice: tra lavori giornalieri, settimanali e mensili. Vediamola.
Lavori giornalieri
  • Fare ordine
  • Areare la casa, in tutte le stanze
  • Rassettare letti e divani
  • Lavare pavimenti in cucina
  • Passare l’aspirapolvere dove è indispensabile
Lavori settimanali
  • Lavare i vetri
  • Fare il bucato con la lavatrice a carico pieno
  • Stirare
  • Spolverare
  • Pulire i cassetti nelle camere e in cucina
Lavori mensili
  • Pulizia del frigo e del forno
  • Sbrinare il freezer
  • Spolverare i termosifoni
  • Pulire le tende
  • Pulire le porte

PULIRE CASA IN UN’ORA

Se avete seguito l’ordine dei lavori che vi abbiamo indicato e i consigli per non sprecare tempo e soldi, vi accorgerete che la pulizia della casa dura circa un’ora al giorno. Non di più.

DETERSIVI FAI-DA-TE: ECCO I PIÙ EFFICACI

  1. Sgrassare i pavimenti, con detersivi fai-da-te a base di bicarbonato e alcol. O aceto bianco
  2. Bagno pulito ed igienizzato, senza detersivi: le preparazioni più efficaci
  3. Detersivi fai da te con l’aceto: una soluzione efficace e low cost per igienizzare la casa
Share

<