Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Change.org: la piattaforma per lanciare e sottoscrivere petizioni online

Change.org, piattaforma inventata dal 35enne Ben Rattray, è un importante strumento a disposizione dei cittadini per far sentire la propria voce e ottenere l’attenzione di politici e governanti.

di Posted on
Condivisioni

CHANGE.ORG PETIZIONI ONLINE –

Le petizioni sono una grande risorsa a disposizione dei cittadini per poter partecipare alla vita pubblica del proprio Paese. E, in questo senso, il web può rappresentare un importante megafono. Emblematico, in tal senso, è il caso di Change.org, una piattaforma che consente di fare massa critica e di portare proposte popolari all’attenzione di politici e governanti. La piattaforma è stata inventata da Ben Rattray, 35enne inserito dal Time tra le 100 persone più influenti al mondo.

COME FUNZIONA CHANGE.ORG –

Molte petizioni lanciate su Change.org hanno avuto successo. In Francia, ad esempio, proprio una petizione su Change.org ha reso possibile la legge che ha imposto ai supermercati di donare il cibo in eccedenza invece di buttarlo nella spazzatura. In Italia – dove il sito ha 3 milioni di utenti attivi e quasi 10mila petizioni in corso –  segnaliamo ad esempio la petizione che ha sbloccato i fondi per i malati di Sla o quella lanciata da Laura Bernoldi, una malata di cancro, che, attraverso la spinta di 50mila persone che hanno firmato la sua petizione, è riuscita a non farsi pignorare la casa.

LA STORIA: Su Change.org, la raccolta firme per l’abbonamento “Bici + treno” scomparso in Emilia Romagna

PER APPROFONDIRE: Legge anti-spreco in Francia, supermercati obbligati a donare cibo