Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Con il carpooling aziendale si risparmia e si fa bene all’ambiente: in 50mila hanno già aderito

Sono oltre 5 mila i passaggi condivisi negli ultimi tre mesi grazie a Jojob, il sistema che certifica i viaggi. Tutti ci guadagnano: i dipendenti, le aziende, ma anche l'ambiente. Ecco perché hanno già aderito oltre 50 aziende, tra cui Yoox, Coop e Auchan

Condivisioni

CARPOOLING AZIENDALE –

Fino a qualche tempo fa, l’idea di condividere un viaggio in auto con uno sconosciuto ci sarebbe sembrata strana e inopportuna. Ora, invece, il carpooling è diventato uno strumento come un altro per spostarsi e risparmiare sui costi di viaggio.

PER APPROFONDIRE: Carpooling, come funziona e come risparmiare

E ha fatto breccia anche nelle imprese che sempre di più si stanno dotando di servizi di carpooling aziendale da offrire ai propri dipendenti. Uno di questi è Jojob che, negli ultimi tre mesi, è riuscito a certificare quasi 5mila passaggi condivisi per un totale di 150mila km e 30 tonnellate di CO2 risparmiate.

JOJOB CARPOOLING –

Grazie a Jojob, i dipendenti di una stessa azienda, o di imprese limitrofe, possono condividere il viaggio in auto per gli spostamenti casa-lavoro. La novità è che possono “certificare” i loro passaggi e i risparmi ambientali ottenuti attraverso l’app dedicata.

LEGGI ANCHE: Letzgo, il carpooling urbano e legale

In questo modo, i lavoratori risparmiano circa 1660 euro a testa, senza stress. Le aziende, da parte loro, possono adottare questo servizio come soluzione di mobilità sostenibile che consente di ottenere certificazioni ambientali, energetiche e di responsabilità sociale.

I NUMERI DEL SUCCESSO –

A oggi sono oltre 50 le imprese italiane che hanno aderito, tra queste ci sono: Unicoop Firenze, Amazon, Heineken, Findomestic, l’Istituto Italiano di Tecnologia, Yoox e Auchan.

PER IL 2016: Le sfide ambientali che ci aspettano

A Firenze, Findomestic ha coinvolto oltre mille dipendenti nell’ultimo trimestre ottenendo un’adesione al programma di 361 dipendenti. Yoox Groop ha invece attivato il servizio per le sedi di Bologna e Milano ed è l’azienda di grandi dimensioni con il più alto tasso di adesioni con il 41% dei dipendenti che utilizza Jojob.

Ma il record di CO2 risparmiata va a Unicoop Firenze, con quasi 3 tonnellate di anidride carbonica non emessa in tre mesi. Amazon guida invece la classifica dei percorsi certificati con oltre 1.400 viaggi completati.
I premi più golosi sono stati invece quelli di Gnammo, il portale di social eating che offre agli utenti della rete l’opportunità di organizzare eventi culinari casalinghi, che ha premiato i carpooler più virtuosi con cene speciali all’insegna della sharing economy.

“L’impegno profuso da queste aziende è stato eccezionale indice di sensibilità verso la mobilità sostenibile in rapida diffusione in Italia – commenta Gerard Albertengo, ceo di Bringme, azienda ideatrice di Jojob –. La soddisfazione più grande è vedere come queste modalità di condivisione, risparmio e rispetto dell’ambiente vadano ad estendersi in maniera sempre più capillare e concreta”.

Nei prossimi mesi hanno già annunciato la loro adesione al programma Brembo, Bnp Paribas, Zurich, Coop Consorzio Nord Ovest, il Comune di Abbiategrasso.