Recupero cibo in scadenza: il progetto RecuperiAMOci - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

PortAperta al recupero del cibo in scadenza

Non sprecare il cibo: è questo l'obiettivo dell'associazione "PortAperta" che salva gli alimenti in scadenza dalla discarica reinserendoli nel circuito del consumo.

RECUPERO CIBO IN SCADENZA – Ogni anno vengono sprecati 12,3 miliardi di euro di cibo, ovvero 42 kg a persona di alimenti non riutilizzati e destinati alla discarica. L’associazione di volontari “RecuperiAMOci – Ridiamo vita al cibo”, recupera gli alimenti in scadenza per poi reinserirli nel circuito del consumo. 

LEGGI ANCHE: Per protestare contro lo spreco di cibo mangia solo alimenti scaduti, la storia di Rob Greenfield

IL PROGETTO “RECUPERIAMOCI” – Il progetto, nato da ormai quattro anni, vuole diffondere questa pratica salvaguardando l’ambiente, evitando che gli alimenti invenduti finiscano in discarica, e aiutando chi vive situazioni di disagio economico offrendo loro beni di prima necessità. Noi non sprechiamo il cibo, ma nemmeno l’amicizia e lo spirito d’accoglienza verso chiunque si avvicini al nostro piccolo mondo”: è questa la forza che spinge l’associazione a raggiungere obiettivi sempre più grandi.

PER APPROFONDIRE: Negli Stati Uniti il supermercato non sprecone in cui si vende solo cibo scaduto

Questo progetto è stato inviato alla Redazione di Non sprecare nell’ambito dell’edizione 2013 del Premio Non sprecare. Il Premio è diviso in quattro sezioni: Personaggio, Associazioni e Istituzioni, Imprese, Scuole. Scopri come partecipare all’edizione 2014 cliccando qui.

Shares

LEGGI ANCHE: