Aziende green: domani a Roma si discute il caso Unilever - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Può una multinazionale essere green? Se ne discute il 3 aprile a Roma nell’ambito di un workshop organizzato da Giornalisti nell’Erba

Come capire se un prodotto di una multinazionale inquina oppure no? Quali aspetti bisogna valutare nell’analisi del comportamento ambientale di una grande azienda? Se ne discute domani a Roma nell'ambito di un workshop organizzato da Giornalisti nell'Erba.

Condivisioni

AZIENDE GREEN: IL CASO UNILEVER – Come destreggiarsi tra greenwashing e rispetto reale dell’ambiente da parte delle aziende? Come capire se un prodotto di una multinazionale inquina oppure no? Quali aspetti bisogna valutare nell’analisi del comportamento ambientale di una grande azienda?

I WORKSHOP “SI FA PRESTO A DIRE GREEN” DI GIORNALISTI NELL’ERBA – A tutti questi interrogativi e a molti altri si cercherà di rispondere durante il 4° ed ultimo workshop gratuito del progetto “Si fa presto a dire Green” organizzato da Giornalisti Nell’Erba, testata ambientale che coinvolge 5000 giovani dai 5 ai 29 anni in tutta Italia e in programma domani, giovedì 3 aprile, a partire dalle ore 9.15 e fino alle 13.30 presso l’Aula Magna della Macroarea di Scienze all’Università di Roma Tor Vergata.

LEGGI ANCHE: Come trovare un lavoro green, Greenjob.it, la risposta di un gruppo di trentenni alla crisi

LA CONVERSIONE GREEN DI UNILEVER – In particolare, durante l’incontro si analizzerà il caso Unilever, multinazionale proprietaria di brand di successo tra cui Algida, Dove, Svelto, Coccolino. A raccontare la conversione green della multinazionale ci sarà Ugo De Giovanni, Marketing director Unilever e Sustainability team leader di Unilever Italia.

Un’occasione importante per fare delle scelte più consapevoli quando si va a fare la spesa. Per  gli studenti di Scienze della Comunicazione dell’Università Tor Vergata è prevista l’assegnazione di 1 credito formativo.

Per partecipare all’incontro gratuito è necessario mandare un’email a info@giornalistinellerba.org

PER APPROFONDIRE: Giornalismo e innovazione, FpS Media, da start-up a modello imprenditoriale europeo