Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Le attività, all’insegna del riciclo, del centro di riuso “Lab-O 2.0” dell’associazione Riciclidea

L’Associazione ambientale di volontariato Riciclidea é attiva a Prato, Firenze e Pistoia e per promuovere la creatività basata sul riuso degli oggetti.

di Posted on
Condivisioni

RICICLIDEA PRATO –

Promuovere lo sviluppo di una coscienza ecologica e sostenibile collettiva mediante il ricorso al riciclo e al riuso, al baratto e all’organizzazione di laboratori creativi: questo l’obiettivo dell’associazione ambientale di volontariatoRiciclidea, fondata a Prato nel 2009.

LEGGI ANCHE: Riciclo creativo della plastica, idee curiose per riutilizzare questo materiale con fantasia

ASSOCIAZIONE RICICLIDEA –

Tanti gli eventi organizzati dall’associazione in collaborazione con altri enti del territorio, a Prato, Firenze e Pistoia, per promuovere il riuso degli oggetti attraverso arte, laboratori  e corsi per bambini e adulti, per persone diversamente abili e per Neet, mercatini del baratto, realizzazione di arredi creativi, mostre e mercatini dell’ingegno-artigianato.

Tra gli obiettivi principali dell’associazione vi è infatti quello di sensibilizzare e formare alla filosofia fondata del riciclo, promuovere una sostenibilità ambientale, culturale e antropologica, istituire un mercato di libero scambio senza la presenza di denaro, formare l’individuo attraverso l’educazione civica e ambientale per il rispetto degli spazi verdi cittadini, sostenere e promuovere la mobilità urbana ecologica, formare e valorizzare le capacità manuali-intellettive del singolo individuo.

IL PROGETTO LAB-O 2.0 DELL’ASSOCIAZIONE RICICLIDEA –

In particolare, l’associazione “Riciclidea”, attraverso il centro di riuso creativo “Lab-O 2.0”, ogni giorno si impegna a dare nuova vita agli oggetti usati e ormai destinati al cassonetto dei rifiuti. Officina Giovani è un luogo dove interagiscono circa trenta associazioni del territorio e persone di varie età.

Il centro, situato presso Officina Giovani (ex macelli) nel Comune di Prato, comprende anche una falegnameria e una sartoria grazie alle quali i cittadini hanno la possibilità di apprendere le tecniche base per riutilizzare gli oggetti e i tessuti. E il centro prevede anche l’organizzazione di laboratori creativi, swap party e tante altre tipologie di eventi dedicate al riuso.

Un progetto “Lab-O 2.0” che può essere esteso in altre zone della città, in quanto sussistono altri spazi, attualmente vuoti da destinare ad attività per giovani. Questi ultimi avranno così la possibilità di usufruire dei servizi-laboratori entrando in contatto con la filosofia del riuso degli oggetti.

Il progetto è in concorso per l’edizione 2015 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui! 

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!

PER APPROFONDIRE: Come arredare la casa o il giardino con il riciclo creativo dei vecchi pneumatici