Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Il questionario per migliorare la raccolta differenziata

Sapete in quale cestino si butta un tappo di sughero? E i piatti di carta? La carta da forno va nel cesto della carta o nell'indifferenziato? Spesso a queste domande gli italiani non sanno rispondere. Per capire quanto gli italiani conoscano le regole della differenziata c'è un questionario a cui rispondere

da Posted on
Condivisioni

MIGLIORARE RACCOLTA DIFFERENZIATA –

Qualche giorno fa ci ha scritto una lettrice, Alessandra Varotto, giovane ricercatrice presso il Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università degli Studi di Padova, chiedendoci aiuto per un progetto di ricerca sulla raccolta differenziata. E noi abbiamo deciso di accogliere la sua richiesta e supportarla, perché crediamo fortemente che il cambiamento debba e possa partire dal basso.

Vi chiediamo, dunque, di rispondere a questo questionario online (http://goo.gl/forms/PCpMdNPT3F) che servirà per raccogliere dati su quanto gli italiani conoscano le regole alla base della raccolta differenziata.

LEGGI ANCHE: Quanto si risparmia a fare la raccolta differenziata

RACCOLTA DIFFERENZIATA ITALIA –

Secondo i dati resi noti dall’Ispra nel suo Rapporto sui Rifiuti Urbani 2015, ogni italiano lo scorso anno ha prodotto in media ben 488 kg di rifiuti. E, nonostante la raccolta differenziata abbia raggiunto nel 2014 quota 45,2% sul totale dei rifiuti (221 kg per abitante all’anno), è chiaro che resta ancora molto da fare.

Insomma, siamo bravi ma non ancora abbastanza: basti pensare che il 48% dei rifiuti prodotti continua, ad oggi, a finire in discarica o avviato a incenerimento (con ovvi costi per la società e l’ambiente).

La partecipazione dei cittadini alla raccolta differenziata è di cruciale importanza per l’intero processo di riciclo e recupero dei rifiuti prodotti, in quanto è proprio a livello domestico che avviene la prima separazione nonché la raccolta dei materiali da avviare a recupero.

COME FARE: Le regole della raccolta differenziata della plastica

Tuttavia, anche per le persone più attente e informate, la raccolta differenziata costituisce un terreno insidioso. Non è sempre facile, infatti, capire come riciclare correttamente certi rifiuti, e a tutti sarà inevitabilmente capitato, almeno una volta, di chiedersi: e questo, dove lo butto? Senza trovare una risposta soddisfacente ai propri dubbi, e poter capire se il bidone che si è scelto sia giusto o sbagliato.