Questo sito contribuisce alla audience di

Donatori di musica: la “cura delle note” per portare sollievo ai malati di cancro e farli sentirsi meno soli

I concerti durano circa 50 minuti e prevedono sempre un buffet finale in cui ciascuno porta qualcosa: un momento importante che crea squadra e collettività, indipendentemente dal ruolo e che aiuta i pazienti a sentirsi meno soli e a trovare la forza e il coraggio per combattere la malattia.

Donatori di musica: la “cura delle note” per portare sollievo ai malati di cancro e farli sentirsi meno soli
Donatori di musica
di
Condivisioni

DONATORI DI MUSICA -

Solo qualche mese fa vi abbiamo raccontato dell’attività svolta dai “Donatori di coccole”, volontari che si prendono cura dei bambini abbandonati in ospedale, quei piccoli, anche neonati, rifiutati dalle famiglie, sottratti ai genitori o lungodegenti. Un progetto importante in corso negli ospedali di Brescia e che speriamo si diffonda presto ovunque. Ma non ci sono solo i donatori di coccole: negli ospedali di Carrara, Mantova, Perugia, Pisa, Reggio Emilia, Saronno, Sondrio, Brescia, Bolzano, Bari, Brindisi, Genova, Alessandria, Conegliano Veneto, nel reparto di oncoematologia pediatrica di Parma e in quello di chirurgia di Verona, alle terapie farmacologiche si affianca la “cura delle note” portata avanti dai Donatori di musica. Una rete di musicisti, medici, psicologi e volontari che organizzano concerti nei reparti ospedalieri alla presenza degli ammalati, dei loro familiari, del personale sanitario e di volontari dell’assistenza.

LEGGI ANCHE: Il cancro si cura con la musica e con il canto, il Progetto Giovani all’Istituto tumori di Milano (foto)

CHI SONO I DONATORI DI MUSICA -

Il progetto nato a Carrara nel 2009 grazie all’oncologo Maurizio Cantore, Andrea Mambrini e il produttore musicale Gian Andrea Lodovici, coinvolge tantissimi artisti italiani pronti a portare sollievo a chi vive un momento di difficoltà. La musica come uno strumento importante per aiutare i malati a sentirsi meno soli.

EFFETTI BENEFICI DELLA MUSICA -

Sono tantissimi infatti gli studi e le ricerche che hanno evidenziato l’importanza della musica e i suoi effetti benefici sui pazienti che devono affrontare e combattere il tumore. La musica è in grado di creare un clima sereno e stimolante, diminuisce i livelli di stress e ansia e rafforza i legami tra le persone.

DONATORI DI MUSICA NEGLI OSPEDALI -

I concerti durano circa 50 minuti e prevedono sempre un buffet finale in cui ciascuno porta qualcosa, spesso i piatti che ognuno sa cucinare meglio. Un momento importante che crea squadra e collettività, indipendentemente dal ruolo. Tantissimi gli artisti già iscritti all’associazione e tanti quelli in lista d’attesa.

DONATORI DI MUSICA:

(Fonte immagini: Facebook)

PER APPROFONDIRE: Danzaterapia, musica e ritmo per conoscere meglio se stessi e gli altri

Ultime Notizie: