Questo sito contribuisce all'audience di

Guido Tabellini: la vera spending review è il taglio degli sprechi

L’economista ed ex rettore della Bocconi parla alla conferenza internazionale organizzata martedì 15 ottobre dall’Università Bocconi

di Posted on
Condivisioni

Banchieri centrali: salvatori o peccatori? Alla domanda provocatoria, ma di grande attualità, che dà il titolo a una conferenza internazionale organizzata martedì 15 ottobre dall’Università Bocconi, con la collaborazione di Arca, Guido Tabellini non esita: «Salvatori. La crisi è scoppiata per gli errori di regolamentazione e supervisione. Non ci sono alternative a ciò che hanno fatto la Federal Reserve, la Banca d’Inghilterra, e in misura minore la Bce. I banchieri centrali sono riusciti a rallentare gli effetti peggiori di una crisi che poteva essere ancora più grave. È vero che c’è stato un accumulo eccessivo di debito, ma la responsabilità è soprattutto delle autorità di regolamentazione», sostiene l’economista ed ex rettore della Bocconi.

LEGGI ANCHE Tagli Sanità: come tagliare gli sprechi e migliorare i servizi

Leggi qui l’intervista al Corriere della Sera.