Bici in Europa, è boom: e adesso una nuova legge per i ciclisti in Italia | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Bici in Europa, è boom: e adesso una nuova legge per i ciclisti in Italia

di Posted on
Condivisioni

I numeri parlano: mentre continua la caduta verticale delle vendite di automobili, esplodono i consumi di biciclette. In tutti i paesi europei si sta verificando il sorpasso, a partire dall’Italia dove nel 2012 sono state vendute 1 milione e 748mila bicilette rispetto a 1 milione e 450mila auto. Non accadeva da 48 anni. E nel 2013 il vantaggio delle bici si andrà consolidando, come dimostrano i primi dati che stanno arrivando dalle città. A Firenze, per esempio, dove sono state costruite nuove piste ciclabili finora nel 2013 si sono vendute 7.852 biciclette rispetto alle 6.514 automobili.

PER SAPERNE DI PIU’Bicicletta, le città migliori per i ciclisti
La bici non è più un oggetto amatoriale, utilizzata da piccole minoranze di cittadini, specie nelle città non grandi. Ormai 5 milioni di italiani si spostano in bicicletta, anche per andare a lavorare o per fare la spesa, almeno 3-4 volte alla settimana, e l’uso delle bicicletta è triplicato, negli ultimi cinque anni, nei giorni feriali.

LEGGI ANCHE: La bicicletta in cartone, leggera, ecologica e resistente
BICI USATE IN EUROPA. Stesse tendenze in tutta Europa. Anche in Spagna, dove l’industria automoblistica ha beneficiato di generosi incentivi per la rottamazione, si è registrato il sorpasso. E il governo inglese ha messo sul tavolo 148 milioni di sterline per attrezzare le piste ciclabili nel paese e per incentivare l’uso della bicicletta. Sono cifre che dovrebbero fare riflettere il governo Letta, in un momento nel quale la mobilità sta registrando un cambiamento epocale ovunque. Il sottosegretario alle Infrastrutture Erasmo D’Angelis, con la delega per la riforma del Codice della strada, promette una nuova legge entro i prossimi giorni, per sostenere la creazione di nuove piste ciclabili e rendere più sicuri gli spostamenti in biciletta. Era ora. Speriamo solo che agli annunci seguano i fatti.

La foto è stata presa da questo bel blog, Ice Tubes, scritto da tre ragazzi in tre differenti città d’America

LEGGI ANCHE: Ecco la bici fatta a mano con i rottami delle vecchie auto